Fondo IT ASUT CASTELNUOVO - Castelnuovo, Enrico

Aprire l'originale Oggetto digitale

Area dell'identificazione

Codice di riferimento

IT ASUT CASTELNUOVO

Titolo

Castelnuovo, Enrico

Date

  • 1960 - 2014 (Creazione)
  • attribuita (Creazione)

Livello di descrizione

Fondo

Consistenza e supporto

123 faldoni

Area del contesto

Nome del soggetto produttore

(1929-2014)

Nota biografica

Nasce a Roma nel 1929. Si laurea a Torino con Anna Maria Brizio con una tesi su Andrea Pisano nel 1951 e si specializza a Firenze con Roberto Longhi nel 1954 con una tesi su Matteo Giovannetti. Insegna negli atenei di Losanna (1964-1983), Ginevra (1970-1971), Torino (1979-1982) e, dal 1983, alla Scuola Normale Superiore di Pisa. Il suo legame con la città di Torino è forte: è a lungo collaboratore delle case editrici Einaudi e UTET, fonda il mensile d’informazione culturale “l’Indice dei libri del mese”, è socio dell’Accademia delle Scienze e presiede il Comitato Scientifico di Palazzo Madama - Museo Civico d’Arte Antica e, dal 2002, della Fondazione Torino Musei. Cura, inoltre, importanti esposizioni e i relativi cataloghi: Giacomo Jaquerio e il gotico internazionale, con Giovanni Romano (Torino 1979); Cultura figurativa e architettonica negli Stati del re di Sardegna, con Marco Rosci (Torino 1980); Le stanze di Artù. Gli affreschi di Frugarolo e l’immaginario cavalleresco nell’autunno del Medioevo (Alessandria 1999); Corti e città. Arte del Quattrocento nelle Alpi occidentali con Elena Rossetti Brezzi ed Enrica Pagella (Torino 2006); La Reggia di Venaria e i Savoia: arte, magnificenza e storia di una corte europea (Venaria Reale 2007). Si spegne a Torino nel 2014.

Storia archivistica

Il fondo è pervenuto all'Archivio storico come inventariato da Paola Boccalatte, allieva e collaboratrice di Enrico Castelnuovo, e da Davide Bobba, archivista e storico, per volontà di Guido Castelnuovo, all’indomani della scomparsa del padre. Il progetto è stato realizzato sotto la duplice egida degli eredi del professor Enrico Castelnuovo e della Direzione di Palazzo Madama, che, per valutare l’andamento del progetto, le metodologie e le prospettive, si è avvalsa del supporto di un comitato d’indirizzo, costituito da amici e rappresentanti delle principali istituzioni archivistiche, bibliotecarie e accademiche cittadine interessate al progetto medesimo.

Modalità di acquisizione

Donato all'Università di Torino, e in particolare all'Archivio storico, dal professor Guido Castelnuovo, figlio di Enrico Castelnuovo, nel 2016.

Area del contenuto e della struttura

Ambito e contenuto

L'archivio documenta l'attività, gli studi, il pensiero e le relazioni professionali di una figura di primissimo piano della storia dell’arte italiana ed europea.

Valutazione e scarto

Incrementi

Sistema di ordinamento

Area delle condizioni di accesso e uso

Condizioni di accesso

Il fondo è consultabile solo previo appuntamento, per consentire agli archivisti un controllo preventivo sulle unità richieste in consultazione, al fine di contemperare l'interesse alla consultazione con la tutela della riservatezza, ai sensi della normativa vigente in materia di corrispondenza epistolare (L. 22 aprile 1941, n. 633 e successive modificazioni, art. 93, commi 1-2: "Le corrispondenze epistolari, gli epistolari, le memorie familiari e personali e gli altri scritti della medesima natura, allorché abbiano carattere confidenziale o si riferiscano alla intimità della vita privata, non possono essere pubblicati, riprodotti od in qualunque modo portati alla conoscenza del pubblico senza il consenso dell'autore, e trattandosi di corrispondenze epistolari e di epistolari, anche del destinatario. Dopo la morte dell'autore o del destinatario occorre il consenso del coniuge e dei figli, o, in loro mancanza, dei genitori; mancando il coniuge, i figli e i genitori, dei fratelli e delle sorelle, e, in loro mancanza, degli ascendenti e dei discendenti diretti fino al quarto grado."

Condizioni di riproduzione

Lingua dei materiali

Scrittura dei materiali

Note sulla lingua e sulla scrittura

Caratteristiche materiali e requisiti tecnici

Strumenti di ricerca

E' disponibile l'inventario a stampa realizzato da Paola Boccalatte e Davide Bobba (2014-2015).

Area dei materiali collegati

Esistenza e localizzazione degli originali

Esistenza e localizzazione di copie

Unità di descrizione collegate

La Biblioteca di Enrico Castelnuovo è stata donata alla Biblioteca storica di Ateneo "Arturo Graf" dell'Università di Torino.

Descrizioni collegate

Area delle note

Identificatori alternativi

Punti di accesso

Punti d'accesso per soggetto

Punti d'accesso per luogo

Punti d'accesso per nome

Punti d'accesso relativi al genere

Area di controllo della descrizione

Codice identificativo della descrizione

Codice identificativo dell'istitituto conservatore

Norme e convenzioni utilizzate

Stato

Livello di completezza

Date di creazione, revisione, cancellazione

Lingue

Scritture

Fonti

Nota dell'archivista

Inventariazione a cura di Paola Boccalatte e Davide Bobba (2014-2015).

Atto / Diritto garantito

Atto / Diritto garantito

Atto / Diritto garantito

Area dell'acquisizione

Soggetti collegati

Persone ed enti collegati

Generi correlati

Luoghi collegati