Comitato Studentesco Universitario Interfacoltà - C.S.U.I.

Area dell'identificazione

Tipo di entità

Ente

Forma autorizzata del nome

Comitato Studentesco Universitario Interfacoltà - C.S.U.I.

Forme parallele del nome

Forme normalizzate del nome in conformità ad altre regole

Altre forme del nome

  • Interfacoltà

Codice identificativo dell'ente

Area della descrizione

Date di esistenza

1946-1968

Storia

L'organismo rappresentativo degli studenti, denominato Interfacoltà, nasce dopo la Liberazione come punto di incontro delle correnti politiche allora esistenti (cattolici, laici, sinistra, monarchici, destra) e con una funzione prevalentemente sindacale. Assume una fisionomia più definita dal novembre 1948, con l'approvazione di un nuovo statuto e la trasformazione in Comitato Studentesco Universitario Interfacoltà - C.S.U.I., che diventa l'unico organismo rappresentativo degli studenti dell'Università di Torino riconosciuto. A partire dall'anno accademico 1949-50 pubblica il mensile Ateneo. Nell'aprile 1951 torna ad aderire all'Unione Nazionale Universitaria Rappresentativa Interfacoltà - U.N.U.R.I., l'organismo nazionale della rappresentanza studentesca, con sede a Roma.

Luoghi

Torino

Condizione giuridica

Funzioni, occupazioni, attività

Mandato/Fonti autoritative

Articolazioni interne/Genealogia

Contesto generale

Area delle relazioni

Area dei punti di accesso

Occupazioni

Area del controllo

Identificativo del record d'autorità

Codice identificativo dell'istitituto conservatore

Norme e convenzioni utilizzate

Stato

Bozza

Livello di completezza

Minimo

Date di creazione, revisione, cancellazione

Creato nel giugno 2019

Lingue

Scritture

Fonti

Al momento di creazione di questa scheda non sono stati rinvenuti statuti del Comitato. Le poche notizie sono state desunte dall'articolo "Breve storia dell'Interfacoltà" di Paolo Siniscalco e Ignazio Vassallo, pubblicato in Ateneo, anno VIII, n. 1, p. 3.

Note sulla manutenzione

  • Area di lavoro

  • Esporta

  • EAC