Showing 6 results

Archival description
File
Print preview View:

1 results with digital objects Show results with digital objects

1859-60 Rendiconti sull'insegnamento

Relazioni dei singoli docenti sui corsi tenuti nel primo bimestre dell'anno scolastico 1859-60.Facoltà di Teologia: C. Banaudi, G. Ghiringhello, F. Parato, Carlo Luigi Savio, A. Serafino, V. Testa.Facoltà di Giurisprudenza: Pietro Luigi Albini, G. Anselmi, C. Avondo, G. Buniva, T. Canonico, G. Cesano, G.E. Garelli della Morea, Ilario Filiberto Pateri, E. Precerutti, J.-J. Reymond, Bartolomeo Zavateri.Facoltà di Medicina e chirurgia: S. Berruti, G.S. Bonacossa, Paolo Andrea Carmagnola, G.E. Demichelis, Gioachino Giorgio Fiorito, Scipione Giordano, Lorenzo Girola, Giacomo Antonio Maioli, Sisto Germano Malinverni, Francesco Telesforo Pasero, Alessandro Riberi, C. Sperino, G. Timermans, C. Tomati, Giovanni Antonio Viglietti.Facoltà di Lettere e filosofia: Carlo Bacchialoni (professore assistente nella Scuola di Metodo), Giovanni Francesco Bosco, Francesco Bertinaria, Bartolomeo Bona, Casimiro Danna, Giovanni Battista Peyretti, Bartolomeo Prieri, Carlo Emanuele Richetti, Ercole Ricotti, Luigi Schiaparelli.Facoltà di Scienze fisiche e matematiche, classe di Scienze fisiche: A. Abbene, Felice Chiò, S. Gherardi, G.G. Moris; Facoltà di Scienze fisiche e matematiche, classe di Matematica: G.B. Erba, Camillo Ferrati, A. Genocchi, Eligio Martini, Luigi Federico Menabrea, Prospero Richelmy.Sono inoltre presenti: la minuta del "Rendiconto sul risultato degli studi nello scorso anno scolastico" predisposto dal rettore, comprendente anche una relazione sui locali del Gabinetto anatomico e su quelli destinati alla Clinica ostetrica; un elenco degli studenti distinti delle diverse Facoltà; la richiesta di Antonio Mattea di essere inserito nella lista degli studenti distinti.

Atti delle Facoltà

Copia del "Sunto delle relazioni fatte dai singoli Incaricati delle Facoltà sull'andamento degli studj universitari nell'anno 1865-66. A termini dell'art. 24 del Regolamento universitario approvato con R. Decreto 14 settembre 1862" inviato al ministro.In sottofascicoli dedicati alle singole Facoltà sono raccolte le relazioni sullo svolgimento dei rispettivi corsi inviati dai docenti.Teologia: estratto del verbale dell'adunanza dei docenti della Facoltà del 21 giugno 1866.Giurisprudenza: G. Anselmi, G. Buniva, T. Canonico, G. Cesano, L. Mattirolo, Ilario Filiberto Pateri ed E. Precerutti.Medicina e chirurgia: I. Nicolis che unisce un elenco di studenti che frequentano il suo corso.Farmacia: sono conservate solo le lettere di trasmissione delle relazioni.Scienze fisiche, matematiche e naturali: G.G. Moris, A. Sismonda, G. Govi, Eligio Martini, A. Marchini, G.B. Erba, G. Basso (incaricato del corso di Fisica matematica) e F. Chiappero (incaricato di Chimica organica).Lettere e filosofia: lettera di richiesta della relazione inviata dal rettore al professor Carlo Passaglia; tabella degli iscritti alla Facoltà nell'anno scolastico 1865-66.

Rendiconti dei presidi 1857-58. Corrispondenza con il Ministero

Parte dei documenti è suddivisa in tre sottofascicoli con camicia originale e titolo, di cui due sono relativi al primo e al secondo trimestre. All'interno di essi sono raccolte, per Facoltà, le relazioni dei singoli professori, accompagnate dalle osservazioni dei presidi. Un terzo sottofascicolo comprende corrispondenza fra rettore e presidi, osservazioni del rettore sull'intero anno scolastico, la segnalazione degli studenti distinti nell'anno 1857-58 delle Facoltà di Lettere e filosofia, classe di Belle lettere, Scienze fisiche e matematiche, classe di Matematica, della Scuola di Farmacia.Facoltà di Teologia: C. Banaudi, G. Ghiringhello, F. Parato, Carlo Luigi Savio, A. Serafino, V. Testa.Facoltà di Giurisprudenza: Pietro Luigi Albini, G. Anselmi, G. Buniva, G. Cesano, G.E. Garelli della Morea, Carlo Placido Gariazzo, Luigi Genina, Antonio Lione, Giovanni Nepomucemo Nuytz, Ilario Filiberto Pateri, Matteo Pescatore, E. Precerutti, Giovanni Francesco Vachino.Facoltà di Medicina e chirurgia: S. Berruti, G.S. Bonacossa, Paolo Andrea Carmagnola, C. Demaria, G.E. Demichelis, Gioachino Giorgio Fiorito, Scipione Giordano (presenta un "Regolamento per l'assistenza ai parti ed esercizio di esplorazione ostetrica"), Lorenzo Girola, Giacomo Antonio Maioli, Sisto Germano Malinverni, Francesco Telesforo Pasero, Alessandro Riberi, C. Tomati.Facoltà di Lettere e filosofia, classe di Belle lettere: Francesco Barucchi, Bartolomeo Bona, Domenico Capellina, Casimiro Danna, T. Mamiani della Rovere, Bartolomeo Prieri, Ercole Ricotti, Tommaso Vallauri. Facoltà di Lettere e filosofia, classe di Filosofia: Domenico Berti, Giovanni Maria Bertini, Giovanni Battista Peyretti, Giovanni Antonio Rayneri, Carlo Emanuele Richetti.Facoltà di Scienze fisiche e matematiche, classe di Scienze fisiche: A. Abbene, Felice Chiò, Filippo De Filippi, S. Gherardi, G.G. Moris, R. Piria, A. Sismonda. Facoltà di Scienze fisiche e matematiche, classe di Matematica: V. Arnò, G.B. Erba, Camillo Ferrati, A. Genocchi, Eligio Martini, Luigi Federico Menabrea, Ignazio Pollone, C. Promis, Prospero Richelmy.Altre carte, con la stessa segnatura, costituiscono la corrispondenza fra rettore e ministro, fra cui si segnalano la minuta della relazione "Rendiconti dei Consigli delle Facoltà" e un elenco complessivo degli studenti distinti con le votazioni riportate.

Esami in genere

Disposizioni del ministro in merito a: composizione della commissione per gli esami dei rivenditori di spezie nei Circondari; presenza di E. Precerutti quale commissario negli esami di Istituzioni del diritto civile patrio per gli aspiranti alla carriera demaniale e notarile; ammissione agli esami di studenti provenienti da altre Università; nomina di A. Sismonda, Prospero Richelmy e G.B. Erba a componenti della commissione esaminatrice degli allievi della Regia Accademia militare di Torino; ammissione agli esami di Aurelio Depaoli; prolungamento della sessione degli esami per i laureandi. Elenchi degli studenti delle varie Facoltà che nell'anno scolastico 1862-63 hanno sostenuto esami presso altre Università. E' presente copia della "Gazzetta del Popolo" n. 206 del 27 luglio 1862 nella quale si fa riferimento alla richiesta presentata dagli studenti della Facoltà di Scienze matematiche, fisiche e naturali per ottenere un prolungamento delle sessioni d'esame, a cui il rettore acconsente solo per alcune materie; insieme al quotidiano è conservata la minuta della lettera inviata dal rettore al direttore con una puntualizzazione in merito. Richiesta di informazioni sulla data degli esami per professore di Storia e Geografia da parte di Giacinto Bianchi.

Relazioni finali delle Facoltà

Anno 1863-64: sono presenti le relazioni dei presidi delle varie Facoltà, mentre non è conservata quella della Scuola di Farmacia; relazione del professor Ilario Filiberto Pateri sul suo corso e lettera di Francesco Comba circa il suo corso di Tassidermia; corrispondenza con il ministro in merito al corso di Ostetricia tenuto dal professor Domenico Tibone e "proposta per modificazioni da apportarsi nella distribuzione delle materie d'insegnamento" redatta dal preside della Facoltà di Medicina e chirurgia.Anno 1864-65: due minute riassuntive delle relazioni presentate dalle varie Facoltà; relazioni dei presidi delle Facoltà di Teologia, Giurisprudenza e Scienze; relazione di L. Leotardi docente di Teologia a Fossano; della Facoltà di Giurisprudenza sono anche presenti le relazioni dei professori Francesco Bertinaria, G. Cesano, G.E. Garelli della Morea, C. Gastaldetti, L. Mattirolo, Ilario Filiberto Pateri, E. Precerutti, Paolo Viora; della Facoltà di Scienze sono conservate una relazione di G.B. Erba sul proprio corso di Meccanica razionale, una di De Filippi sulle condizioni delle collezioni dei Musei di Zoologia e di Anatomia e una lettera di Erba riguardante lo studente Francesco Gasco, ritenuto degno di essere menzionato sulla Gazzetta Ufficiale. Sono prive di data le relazioni dei professori G. Anselmi, Pier Carlo Boggio e T. Canonico della Facoltà di Giurisprudenza .

Relazioni dei Presidi delle Facoltà sull'insegnamento dell'anno 1858-59

Relazioni dei singoli docenti sul primo trimestre di corso dell'anno scolastico 1858-59:della Facoltà di Teologia F. Barone, F. Parato, A. Serafino, V. Testa;della Facoltà di Giurisprudenza Pietro Luigi Albini, G. Anselmi, C. Avondo, G. Buniva, G. Cesano, Pasquale Stanislao Mancini, Luigi Amedeo Melegari, Ilario Filiberto Pateri, Matteo Pescatore, E. Precerutti, J.-J. Reymond (supplente di Francesco Ferrara), Bartolomeo Zavateri;della Facoltà di Medicina e chirurgia S. Berruti, G.S. Bonacossa, Paolo Andrea Carmagnola, C. Demaria, G.E. Demichelis, Gioachino Giorgio Fiorito, Scipione Giordano, Lorenzo Girola, Giacomo Antonio Maioli, Sisto Germano Malinverni, Alessandro Riberi, C. Tomati; della Facoltà di Lettere e filosofia, classe di Belle lettere, Francesco Barucchi, Bartolomeo Bona, Domenico Capellina, Casimiro Danna, G. Flechia, Bartolomeo Prieri, Ercole Ricotti, Tommaso Vallauri;della Facoltà di Lettere e filosofia, classe di Filosofia, Carlo Bacchialoni (professore assistente di Metodo applicato alla lingua latina e italiana), Domenico Berti, Giovanni Maria Bertini, A. Marchini, Giovanni Battista Peyretti, Giovanni Antonio Rayneri, Carlo Emanuele Richetti; della Facoltà di Scienze fisiche e matematiche, classe di Scienze fisiche, A. Abbene, Felice Chiò, S. Gherardi, G.G. Moris, R. Piria, A. Sismonda;della Facoltà di Scienze fisiche e matematiche, classe di Matematica, G.B. Erba, Camillo Ferrati, A. Genocchi, Eligio Martini, Luigi Federico Menabrea, Ignazio Pollone, C. Promis, Prospero Richelmy.Corrispondenza relativa alla consegna delle relazioni e osservazioni del rettore in merito a esse. Elenchi nominativi degli studenti distinti delle Facoltà di Giurisprudenza, Medicina e chirurgia, Lettere e filosofia (classe di Belle lettere) ed elenco di studenti, privo di data e di indicazione della Facoltà, con giorni di assenza e motivazione della stessa. Estratto della relazione del provveditore agli studi per la Provincia di Alba. Sono anche presenti, prive di segnatura, le domande di conferma o nomina a ripetitore di Leggi presentate da Giuseppe Alessandro Boetti, Carlo Bernardo Ferrari ed E. Precerutti.