Risultati 22

Descrizione archivistica
Giacomini, Carlo Unità archivistica
Stampa l'anteprima Vedere:

Istituto di Anatomia umana normale

Sono in uso le denominazioni: Istituto anatomico, Istituto anatomico patologico (1878-1881), Museo d'Anatomia (1881), Museo di Anatomia normale (1883), Museo anatomico (1896), Gabinetto anatomico, Laboratorio di Anatomia umana normale.Nel febbraio 1879 è presentato alla Commissione Amministrativa del Consorzio il progetto, redatto dal'architetto C. Ceppi, "per la costruzione di una galleria vetrata per uso di osservazioni microscopiche da annettersi al Teatro anatomico", nell'isolato dell'Ospedale San Giovanni. Superati alcuni ostacoli frapposti dalla direzione dell'Ospedale, l'opera è realizzata tra 1880 e 1881, ma, resasi necessaria una spesa superiore di £ 1000 rispetto al calcolo iniziale, il saldo dei lavori avviene soltanto nell'aprile del 1882.In data 30 ottobre 1881 il professor C. Giacomini, direttore dell'Istituto anatomico, accompagna la richiesta di acquisto "di vetrini copraoggetti e di dimensioni molto cospicue" per preparati anatomici con l'illustrazione delle ricerche effettuate: "l'Istituto di Anatomia possiede i microtomi i più perfetti ed i più recenti per lo studio del sistema nervoso centrale. Però onde utilizzare con il maggiore vantaggio possibile i detti strumenti, egli è d'uopo che le sezioni microscopiche (le quali comprendono talora i due emisferi cerebrali dell'uomo) vengano tutte conservate e regolarmente numerate, per poter studiare le modificazioni di struttura che si osservano nei diversi punti".In data 19 giugno 1882 il medesimo comunica al rettore "che coi sussidi dati negli ultimi anni all'Istituto anatomico io ho intrapreso una serie di ricerche sul sistema nervoso centrale, le quali mi hanno condotto ad importanti risultati in special modo riguardo a sezioni microscopiche dell'intero encefalo umano, disposte in serie e regolarmente numerate, le quali son forse le prime che si siano fatte, ed aprono un vasto campo allo studio dell'intima struttura di quest'organo. Ma l'esperienza mi ha dimostrato che tali studi, oltre a cure infinite, per le quali io consacro tutto il mio tempo e la mia pazienza, richiedono mezzi numerosi ...". Egli chiede dunque al Consorzio un sussidio di £ 3000 "destinate esclusivamente a provvedermi di materiale per le ricerche sul sistema nervoso centrale. Solo nei grandi Istituti d'Anatomia e largamente forniti tali studi oggidì potranno essere tentati con profitto della scienza, ed io crederei di venir meno ad un mio dovere se non cercassi di realizzarli nella scuola da me diretta, che vanta un Rolando, considerato, a giusto titolo, il padre della Neurologia moderna".Il 12 giugno 1883 espone al rettore la necessità di dotare l'Istituto di un nuovo apparecchio per la macerazione rapida per la preparazione degli scheletri.In data 1° giugno 1887 Giacomini illustra al presidente del Consorzio la situazione per cui, avendo il Ministero deciso di decurtare la dotazione dell'Istituto anatomico di £ 2.200 a vantaggio dell'Anatomia patologica, a decorrere dall'anno 1887-88, è costretto a chiedere al Consorzio un contributo maggiore rispetto agli anni precedenti.

Disposizioni relative al personale insegnante. Preside, professori ordinari, straordinari, incaricati e supplenti

Contiene anche: la nomina di C. Giacomini a professore ordinario di Anatomia umana normale e direttore del Gabinetto di Anatomia umana; la nomina di Angelo Mosso a professore ordinario di Fisiologia umana e direttore del Gabinetto di Fisiologia; la nomina di J. Moleschott a professore onorario.

Disposizioni relative al Personale insegnante. Professori ordinari, straordinari, incaricati, supplenti

Conferimenti o conferma degli incarichi e delle supplenze per l'anno scolastico 1876-77: Patologia speciale medica a G. Fissore, Clinica delle malattie della pelle a G. Gibello; Materia medica ad A. Mosso, Fisica sperimentale a G. Basso, Corso teorico-pratico di Ostetricia per le allieve levatrici a Giovanni Peyretti (la pratica comprende anche corrispondenza con l'Opera di Maternità e riferimenti alla convenzione stipulata fra Università e quell'ente), Clinica delle malattie mentali a Michelangelo Porporati,Nomina ad assistente di Libero Bergesio, Erasmo Depaoli.Contiene anche le nomine a professore straordinario di C. Giacomini e di Angelo Mosso.

Personale insegnante. Nomine. Proposte. Disposizioni che comprendono complessivamente il personale d'ogni Facoltà e Stabilimento scientifico

Disposizioni del ministro in merito alla conferma di docenti: F. Pochintesta di Codice civile; G. Carle di Filosofia del diritto; M. Germano di Diritto commerciale; G. Ronga di Istituzioni di diritto romano comparato col vigente diritto patrio; G. Gibello di Clinica delle malattie della pelle; G. Fissore di Patologia speciale medica; G. Spezia di Mineralogia e geologia; C. Ceppi di Disegno; Giuseppe Bruno di Geometria proiettiva e descrittiva con disegno; A. Dorna di Astronomia; G. Basso di Fisica matematica; Francesco Siacci di Meccanica superiore; Giuseppe Allievo di Pedagogia; Francesco Faà di Bruno di Analisi e geometria superiore.Incarico provvisorio di alcuni insegnamenti in attesa dell'espletamento delle relative procedure concorsuali a: Giusto Emanuele Garelli della Morea di Economia politica; Angelo Mosso di Materia medica; Carlo Reymond di Oftalmoiatria e clinica oculistica e direzione della Clinica; C. Giacomini di Anatomia umana.Ulteriori incarichi conferiti a: Michelangelo Porporati di Clinica delle malattie mentali; Rodolfo Vittorio Lanzone di Lingua araba; Eusebio Garizio di Geografia ed etnografia.Nomina di Pasquale Fiore, Giulio Bizzozero ed E. D'Ovidio a Cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia.Pareri delle Facoltà di Lettere e filosofia e Scienze matematiche, fisiche e naturali in merito alla conferma dei docenti e agli incarichi di insegnamento per l'anno accademico 1876-77.Decreto di conferma, annuale o biennale, del personale degli Stabilimenti scientifici per il biennio accademico 1876-77/1877-78: G. Spezia ad assistente presso il Museo di Mineralogia; Giovanni Pasta a giardiniere capo, Domenico Berino e Gabriele Murisengo a giardiniere presso l'Orto Botanico; Stefano Pagliani a preparatore presso il Gabinetto di Chimica generale; Simone Fubini ad assistente presso il Gabinetto di Fisiologia; C. Giacomini a settore capo e Giambattista Laura a settore presso l'Istituto di Anatomia patologica; Carlo Gallia ad assistente presso la Clinica sifilitica; Giovanni Albertotti ad assistente presso la Clinica delle malattie mentali; Giovanni Gribodo ad assistente presso la Scuola di Disegno.

Concorsi ai posti di dottore aggregato per le varie Facoltà

Aggregazione alla Facoltà di Giurisprudenza: domande presentate dai candidati Francesco Armissoglio, Pietro Bernardi, Basilio Calderini, Vincenzo Demaria, Mauro Paretti che allega il diploma di laurea rilasciato dall'Università di Napoli; nomina e convocazione della commissione esaminatrice; comunicazione al ministro che il posto di dottore aggregato è stato assegnato a Vincenzo Demaria.Aggregazione alla Facoltà di Medicina e Chirurgia: nomina di C. Giacomini, vincitore del concorso bandito nel 1874 (?); comunicazione al ministro che nel mese di novembre la Facoltà intende bandire un concorso a due posti di dottore aggregato.Aggregazione alla Facoltà di Scienze matematiche, fisiche e naturali: avviso del concorso per un posto con l'indicazioneAggregazione alla Facoltà di Lettere e filosofia: avviso del concorso per un posto con l'indicazione che Filosofia morale sarà la disciplina oggetto della prova.della materia.

Atti della Facoltà di Medicina e Chirurgia e della Scuola di Farmacia. Leggi e regolamenti relativi. Insegnamento della Chimica generale

Corrispondenza con l'Università di Pavia in merito al pagamento di una indennità per la frequenza delle esercitazioni pratiche del corso Chimico-farmaceutico.Corrispondenza con il Ministero: per la nomina di un docente titolare del corso di Anatomia normale e, in attesa di un concorso, per la proroga dell'incarico al dottor C. Giacomini per l'anno scolastico 1874-75; per la nomina di un titolare per la cattedra di Chimica generale, il cui insegnamento interessa le Facoltà di Scienze matematiche, fisiche e naturali, Medicina e chirurgia e Farmacia.

Istituto Anatomico patologico. Settori. Aiuti ai Settori

Dimissioni di Camillo Bozzolo dal posto di secondo settore e affidamento dell'incarico temporaneo a Vittorio Colomiatti. Parere del ministro in merito alla nomina di volontari nei posti di settore o aiuto. Nomina di C. Giacomini a settore capo e di G. Laura a primo preparatore presso l'Istituto Anatomico-patologico. Collocazione di una vasca per l'acqua nell'edificio che ospita il Teatro Anatomico.

Cliniche universitarie in genere

Istanze dei dottori C. Giacomini e Giovanni Spantigati per la nomina a settore capo presso l'Istituto Anatomico e comunicazione del preside della Facoltà, Sisto Germano Malinverni, che durante l'adunanza dei professori ordinari è stato scelto C. Giacomini.

Museo di Antichità ed Egizio. Musei in genere

Corrispondenza riguardante spese per le riparazioni effettuate al Palazzo dei Musei e per la fornitura di acqua potabile.Licenziamento del portinaio Napoleone Ottone e nomina di Giuseppe Bertoglio.Corrispondenza relativa all'utilizzo dell'alloggio spettante al direttore.Dono di un modellino in sughero del "miglior nuraghe dell'isola di Sardegna".Con questa segnatura sono presenti carte riguardanti il personale di vari stabilimenti scientifici: conferma di Alessandro Vassallo nelle funzioni di primo preparatore e di Luigi Balbiano in quelle di secondo preparatore presso il Gabinetto di Chimica generale; conferma ad assistente di G. Gribodo presso la Scuola di Disegno e di G. Spezia presso il Museo di Mineralogia; nomina di C. Giacomini a settore capo e di Giambattista Laura a primo preparatore presso l'Istituto Anatomico-patologico.

Risultati da 1 a 10 di 22