Risultati 2667

Descrizione archivistica
Orto botanico
Stampa l'anteprima Vedere:

23 risultati con oggetti digitali Mostra i risultati con gli oggetti digitali

Nuova specie di Allium.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Notaris (de) 244.7
  • Unità documentaria
  • Parte di Orto botanico

De Notaris invia a Moris dieci copie dell’operetta di Parlatore. Lo prega di fare parecchie correzioni sul manoscritto del micromiceti. Dice di non avere crediti con lui, avendo Moris saldato il debito per il vino e il capriolo del signor Bruera nel marzo 1842. De Notaris vorrebbe inserire nel catalogo dei semi un Allium nuovo, raccolto da un certo professore Ciocca, addetto alla Regia Scuola di Marina. Ha anche ricevuto piante da un certo Sprunner, farmacista ad Atene.

Osservazioni sul genere Erodium

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Bertoloni 27.31
  • Unità documentaria
  • 1833-10-26
  • Parte di Orto botanico

Lettera inviata da Bologna il 26 ottobre 1833. Gussone ha inviato a Bertoloni il supplemento al Prodromus Florae Siculae, con preghiera di passarlo a Moris. Riprendono alcune osservazioni sul genere Erodium, contestando la decisione di De Candolle di riunire due specie a suo avviso diverse. Chiede di sollecitare Bonafous di controllare nell’ erbario Allioni alcune specie, su cui anche Pollini ha espresso dubbi. Bertoloni sottolinea l’ennesimo equivoco creatosi con il libraio Pomba.

Pacco con varie copie della Flora Italica

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Bertoloni 28.13
  • Unità documentaria
  • 1835-02-16
  • Parte di Orto botanico

Lettera inviata da Bologna il 16 febbraio 1835, in cui Bertoloni informa Moris di avere affidato allo spedizioniere Giuseppe Antonio Pozzi un grosso pacco, da inviare a Torino al Sig. Pietro Razzetti. Moris dovrebbe andare di persona alla Dogana per controllare che nulla si sia guastato o disperso. Seguono note sui 4 contenuti del pacco. Il primo contiene materiale da inviare a De Candolle. Il secondo contiene due copie legate in pelle, con allegate due lettere chiuse, del primo tomo della Flora Italica, una per Sua Maestà e l’altra per il Conte Scarena Ministro degli Interni. Nel terzo involto è contenuto analogo volume, legato in cartone, per il Conte Balbo, destinato all’Accademia Reale delle Scienze. Il quarto involto è destinato a Bonjean di Chambéry: contiene piante secche e 6 copie del tomo primo della Flora, legate in rustico.

Richiesta di disegni di forni in uso a Torino

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Bertoloni 28.4
  • Unità documentaria
  • 1834-04-26
  • Parte di Orto botanico

Lettera inviata da Bologna il 26 aprile 1834, dove Bertoloni chiede a Moris un disegno dettagliatissimo dei forni in uso a Torino, corredato di tutti i particolari, da inviare in Stiria o in Carinzia, dove da Bologna ci si deve provvedere. Chiede altresì che le misure siano espresse in centimetri e millimetri, e non in piedi (del Piemonte? di Parigi?) come era stato fatto in un precedente disegno. Bertoloni si è abbonato all’opera del Principe di Salm su Aloe e Mesembryanthemum.

Tre specie di Montia

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Ascherson 11.2
  • Unità documentaria
  • 1865-03-07
  • Parte di Orto botanico

Lettera spedita da Berlino il 7 marzo 1865, in cui Ascherson dice di voler mandare a Moris le tre specie di Montia esistenti in Europa, tramite il dottore berlinese Bolle, esploratore della flora delle isole Canarie e di Capo Verde. Invia due sue pubblicazioni da fare pervenire alla R. Accademia delle Scienze e trasmette a Moris i saluti dell’illustre Braun e dell’amico Reinhardt. Chiede di restituirgli due pianticelle, tramite l’amico Cesati o il Prof. Caruel.

Risultati da 2641 a 2650 di 2667