Risultati 2667

Descrizione archivistica
Biblioteca del Dipartimento di Scienze della vita e Biologia dei sistemi. Sede di Biologia vegetale. Università degli studi di Torino
Stampa l'anteprima Vedere:

23 risultati con oggetti digitali Mostra i risultati con gli oggetti digitali

Richiesta di piante della Sardegna.

  • IT ORTOUT MORIS Add. Persone, Colla, 12 ter.1
  • Unità documentaria
  • 1827-01-24
  • Parte di Orto botanico

Lettera inviata da Torino il 24 gennaio 1827. Colla avvisa Moris di avergli mandato, tramite il dottore L. Baille, segretario della R. Società Agraria ed Economica di Cagliari, l’appendice alla sua opera Hortus Ripulensis per gli anni 1824- 1825; è in corso di stampa quella del 1827. Lo prega di fargli avere esemplari di piante della Sardegna per arricchire il suo erbario.

Offerta di scambio di piante con Moris.

  • IT ORTOUT MORIS Add. Persone, Schleicher, 35 bis.1
  • Unità documentaria
  • 1827-03-10
  • Parte di Orto botanico

Lettera inviata da Bex en Suisse il 10 marzo 1827. Schleicher ha saputo da Balbis che Moris possiede molte piante della Sardegna. Sarebbe disposto a scambiarle con piante della Svizzera. Se Moris già possiede molte fanerogame svizzere, Schleicher offrirebbe una collezione di crittogame. Sarebbe anche interessato ad avere semi di piante sarde, da seminare nel suo giardino di Bex.

Deposito a Caraglio di 250 lire del figlio di Moris.

  • IT ORTOUT MORIS Add. Persone, Draghi, 14 bis.1
  • Unità documentaria
  • 1827-04-06
  • Parte di Orto botanico

Lettera inviata da Caraglio (Cn) il 6 aprile 1827. Il sindaco di Caraglio informa Moris che suo figlio, in seguito agli eventi del 1821, lasciò Caraglio per recarsi in Spagna. Tornato a Caraglio nel 1827, liquidò tutti i suoi affari e lasciò in deposito 250 lire a Vittorio Vado, farmacista e gabelliere nel paese. Draghi dice a Moris quali certificati presentare, ricevuti i quali non vi sarà nessuna difficoltà a fare avere le 250 lire.

Risultati da 21 a 30 di 2667