Risultati 12

Descrizione archivistica
Pacchiotti, Giacinto
Stampa l'anteprima Vedere:

1 risultati con oggetti digitali Mostra i risultati con gli oggetti digitali

Supplenze

Richiesta di alcuni professori di essere suppliti durante l'anno scolastico e nomina di supplenti: C. Avondo, Pier Carlo Boggio, Vincenzo Garelli, G. Pacchiotti, J.-J. Reymond, G. Timermans.

Liberi insegnanti

Corrispondenza relativa allo svolgimento di corsi liberi e autorizzazioni del ministro a: G. Pacchiotti per Patologia generale; G. Ronga "sopra quella parte della filosofia del diritto che ha per oggetto l'esposizione del Diritto sociale in genere e del diritto della famiglia"; Bartolomeo Zavateri per Diritto internazionale marittimo. Dono di esemplari della prolusione del corso di Scienza finanziaria tenuto da Guglielmo Rossi. Lettera inviata da Charles d'Orelle relativa all'orario del corso di Filosofia biblica.

Professori straordinari ed incaricati

Nomine e conferme a professore straordinario di: V. Testa, C. Avondo, T. Canonico, A. Marchini, Francesco Comba, Carlo Bacchialoni, Francesco Bertinaria, E. Precerutti, Bartolomeo Zavateri, Luigi Schiaparelli, Pier Camillo Orcurti, Filippo De Filippi (di Anatomia comparata), Brunone Daviso (cui era stato conferito precedentemente un incarico annuale), G.S. Bonacossa, Michele Peyrone, C. Peroglio, Luigi Calligaris. Nomine e conferme nell'incarico o nella supplenza di: G. Bruno, Giovanni Francesco Bosco (la sua successiva nomina a professore straordinario non avrà luogo perché la Camera dei Deputati nel 1863 delibera di non procedere più alla nomina di docenti della Facoltà di Teologia), Eligio Martini, G. Pacchiotti, Osvaldo Berrini, G. Timermans, L. Mattirolo, C. Sperino, Lorenzo Restellini, M. Coppino. Pratica relativa alla creazione di una seconda Clinica chirurgica e alla ripartizione degli insegnamenti fra i professori G. Pacchiotti e C. Sperino. Documenti relativi al corso di Grammatica araba tenuto da Luigi Calligaris, professore straordinario di Lingua arabico-volgare. Alla richiesta di fondi per stampare i testi del suo corso, il professor Calligaris allega una copia de "Il nuovo Erpenio. Parte 1°. Elementi. Lezione 1°. Segni grafici degli arabi".

Cattedre vacanti nella Regia Università di Torino. Concorso

Sottofascicolo "Patologia e clinica chirurgica": in seguito al collocamento a riposo di Giovanni Antonio Viglietti, docente di Igiene, il Consiglio accademico ritiene di poter unire le cattedre di Igiene e di Medicina legale, rendendo così possibile indire il concorso per una nuova cattedra di Patologia speciale chirurgica e clinica chirurgica, rispettando i limiti imposti dalla Legge Casati. Le carte sono relative alla pubblicazione del bando di concorso.Sottofascicolo "Letteratura italiana": disposizioni del ministro in merito al concorso alla cattedra di Letteratura italiana.Sottofascicolo "Medicina operativa e clinica chirurgica": elenco dei partecipanti al concorso (Giosuè Marcacci, Bernardino Larghi, Lorenzo Bruno, Antonino Toscano Fragalà, Pietro Arata, G. Pacchiotti), nomina della commissione d'esame, elenco dei titoli presentati da Lorenzo Bruno e sua nomina a professore ordinario.Sono inoltre presenti alcune carte sciolte relative a cattedre vacanti nella Facoltà di Leggi e a istanze presentate dai professori T. Canonico e C. Avondo.

Professori di Medicina e Chirurgia

Collocamento a riposo di: S. Berruti, e sua nomina a professore emerito, Paolo Andrea Carmagnola, Giovanni Antonio Viglietti, Bartolomeo Prieri. Nomine a professore straordinario di: Filippo De Filippi di Zoonomia; Giovanni Battista Rossi di Ostetricia per il corso teorico pratico delle allieve levatrici. Nomine a professore ordinario e direttore della relativa Clinica con R.D del 17 dicembre 1863: G. Pacchiotti di Patologia speciale chirurgica e G. Timermans di Patologia speciale medica e clinica medica. Affidamento dell'insegnamento di: Esercitazioni di chirurgia minore e anatomia topografica a Lorenzo Restellini; Anatomia delle regioni a Giacinto Pacchiotti; Igiene a G. Fissore per l'anno 1863-64, dopo la rinuncia di C. Demaria; Storia moderna a C. Peroglio; Ostetricia e malattie speciali delle donne e dei bambini e della direzione della clinica relativa a Domenico Tibone, in seguito alle dimissioni di Scipione Giordano, che si rende disponibile a seguire i parti più difficili; esercizi pratici e conferenze di Malattie sifilitiche a Carlo Gallia. Destituzione di Eugenio Garneri dall'incarico di assistente presso la Clinica ostetrica. Concessione di una onorificenza a C. Tomati. Comunicazione della morte del professor Giovanni Pietro Gallo. Pratica riguardante le lezioni di Ostetricia per gli allievi della Facoltà e per le allieve levatrici, i rapporti con l'Opera di Maternità e la presenza di neonati nella Clinica ostetrica.

Professori ordinari

Regio decreto che dispensa J. Moleschott, già laureato in Medicina e chirurgia all'Università di Heidelberg, "dall'obbligo di sostenere gli esami generali pel conseguimento del Diploma di Dottore in Medicina e Chirurgia dell'Università di Torino" e corrispondenza relativa. Pratiche relative alle spettanze del professor Scipione Giordano, dimissionario, e alla sua nomina a professore onorario.Richiesta di collocamento a riposo presentata dal professor C. Tomati nel gennaio 1864 e ripetute richieste del ministro e di una delegazione di studenti perché le ritiri. La rinuncia al pensionamento non è conservata, ma nel settembre 1864 Tomati è nuovamente incaricato dell'insegnamento di Anatomia umana e della direzione del Laboratorio di Anatomia umana per tutto l'anno scolastico 1864-65.Comunicazioni dei docenti relative alle loro assenze o ripresa delle lezioni e nomina dei relativi supplenti: G. Pacchiotti, G.E. Demichelis, C. Sperino (che incarica i dottori Gallia e C. Reymond di sostituirlo), Girola (supplito da G. Timermans), Lorenzo Restellini. Nomina di G. Timermans, Giacinto Pacchiotti e Domenico Tibone a ordinario. Conferimento dell'onorificenza di cavaliere dell'Ordine Mauriziano a Giacinto Pacchiotti.Comunicazione del professor C. Sperino che C. Reymond dovrà assentarsi per ragioni familiari e che, nelle funzioni di assistente, sarà supplito dal dottor Manfredi Nicola.

Dottori aggregati e supplenti

Comunicazione della morte del dottor Egidio Rignon, avvenuta il 19 marzo 1864, e delle sue disposizioni testamentarie che prevedono un lascito a favore dello studente della Facoltà di Medicina e chirurgia che "conseguirà gli estremi gradi accademici in quest'anno e ne sarà stato giudicato più degno dai Professori additati dallo stesso benemerito testatore".Provvedimenti relativi agli insegnamenti di: Anatomia umana normale per il quale, dopo la rinuncia definitiva del professor C. Tomati nel novembre 1865, viene incaricato Lorenzo Restellini, contestualmente nominato professore straordinario; Anatomia topografica di cui è incaricato G. De Lorenzi; Ostetricia teorico-pratica il cui incarico è rinnovato a Domenico Tibone e, in seguito alla sua rinuncia, affidato a Giovanni Battista Rossi, docente presso la Scuola per le allieve levatrici dell'Opera Pia Maternità.Incarichi temporanei: Lorenzo Restellini di sostituire il professor G. Pacchiotti negli esami di Medicina operatoria; a Gioachino Fiorito di supplire il preside; agli assistenti C. Reymond e Gallia di supplire il professor C. Sperino negli insegnamenti di Oftalmoiatria, il primo, e di Clinica delle malattie sifilitiche il secondo; a S. Laura di sostituire il professor C. Demaria, docente di Medicina legale, impegnato in Parlamento; ad Aliprando Moriggia nominato supplente di J. Moleschott.Concessione di un sussidio a Maria Teresa, figlia del dottor Giovanni Gallia.La lettera del docente di Igiene che, a causa delle gravi condizioni di salute del padre, non ha potuto fare lezione, non è attribuibile in quanto estremamente danneggiata dalla muffa.

Posizione IX Studenti

Fascicolo "Indicazione dei sig.ri professori che non hanno potuto fare le loro lezioni dal 5 al 9 febbraio": a causa dei disordini provocati dagli studenti che hanno chiesto di avere un maggior numero di giorni di vacanza in occasione del carnevale, molti professori non hanno tenuto lezione. In risposta a una circolare del rettore, i vari docenti hanno inviato le proprie motivazioni: P.A. Borsarelli della Scuola di Farmacia; C. Avondo, G. Buniva, G.E. Garelli della Morea, M. Germano, B. Gianolio, O. Spanna; G. Allievo, Bertini, E. Liveriero, Tommaso Vallauri della Facoltà di Lettere e filosofia; L. Berruti, G. Fissore, C. Giacomini, G. Gibello, Giuseppe Giudice, S. Laura, Malinverni, G. Pacchiotti della Facoltà di Medicina e chirurgia; F. Chiappero, G.B. Delponte, A. Dorna, F. Faà di Bruno, G. Govi, F. Siacci della Facoltà di Scienze matematiche, fisiche e naturali. E' presente una relazione sull'accaduto inviata dal rettore al ministro, nella quale viene affrontato anche il problema della disciplina in generale e soprattutto i gravi problemi che si presentano durante le lezioni del professor G. Govi. Istanze degli studenti e corrispondenza relativa riguardante l'ammissione ai corsi, il riconoscimento di titoli, la duplicazione di attestati, il trasferimento da altre Università, la concessione di sussidi: Luigi Amedeo (e Ulrico Pagliani), Francesco Ameghino, Giovenale Arese, Carlo Arrighetti, Bernardino Balsari, Alfonso Banfi, Rocco Belli, Francesco Barberis, Pietro Bernardi (e Desiderato Lucat, Federico Ferraris, Giovanni Rocca, Bartolomeo Marchisio), Tommaso Bonavera (pratica n. 11349 della segreteria delle Facoltà di Medicina e chirurgia e Farmacia), Epaminonda Borello (e Francesco Molinari, Basilio Calderini, Antonio Martinazzoli, Alberto Castigliano), Gaspare Bosio, Francesco Bovio, Francesco Brin, Luca Canepa, Luigi Carboni, Romeo Carughi, Carlo Cervini, Demetrio Chercea, Vittorio Colomiatti, Giovanni Leopoldo Crespi, Maria Farné Velleda, Carlo Ferrero-Gola, Cesare Fortina, Carlo Franchi, Domenico Garneri, Maggiorino Giaj, Ernesto Giannuzzi, Carlo Alberto Guasco, Arturo Auderko Homovodeano, Hoke, L. Loviani, Giovanni Battista Magnani (pratica n. 11743 della segreteria delle Facoltà di Medicina e chirurgia e Farmacia), Bruno Martino, Virginio Mastrocchio, Celestino Mazzucco, Vincenzo Mela, Carlo Enrico Melanotte, Domenico Morino (ed Eugenio Bobbio), Angelo Nicola (e Francesco Bovio), Alberto Olivieri (e Francesco Magliotti), Francesco Porta (e Carlo Civalleri, Antonio Martinazzoli, Angelo Nicola), Carlo Porinelli, Cesare Polinelli, Paolo Emilio Sciolla, Valerio Spagnoli, Autorizzazione ai farmacisti di tenere praticanti concessa a: Ferdinando Lacchelli, Lamberti, Papino, Francesco Roggero, Cesare Sciorelli, Francesco Tacconis. Disposizioni e richieste di informazioni inviate dal ministro in merito a: elenco di studenti rumeni iscritti all'Università di Torino dal 1860 in poi (di cui è conservata la tabella) e dei laureati in Medicina e chirurgia; studi compiuti da Salvatore Ottolenghi e Giovanni Balzarelli; elenchi di laureati che hanno superato l'esame di abilitazione all'insegnamento; ammissione degli studenti di Farmacia al concorso per i posti gratuiti del Collegio Carlo Alberto; sessione straordinaria degli esami per gli studenti militari volontari per un anno; iscrizione alla Scuola di applicazione per gli ingegneri di studenti che non hanno superato gli esami del triennio di matematica. Corrispondenza con i presidi riguardante le richieste degli studenti di modificare l'orario delle lezioni di alcuni docenti e il ripristino della preesistente regolamentazione del servizio nelle cliniche degli studenti di Medicina allievi del Collegio Carlo Alberto. Richiesta di una tariffa agevolata per gli studenti del corso di Botanica che saranno accompagnati a Bardonecchia dal professor G.B. Delponte.

Cliniche medica e chirurgica e Laboratorio Clinico dell'Ospedale San Giovanni. Assistenti. Armamentario chirurgico

Nomina di Paolo Devecchi ad assistente presso il Laboratorio clinico e suo successivo collocamento in aspettativa; proposta di conferire al dottor Cuzzi un incarico provvisorio per sostituirlo durante il periodo di aspettativa.Pratica riguardante il concorso per la copertura di un posto di assistente alla Clinica: appunti sulle modalità di svolgimento del concorso secondo quanto disposto dal R.D. 3 gennaio 1858, n. 2623; lettera di G. Pacchiotti, direttore della Clinica, con la richiesta di bandire il concorso in quanto scade il secondo triennio di conferma ad assistente di L. Berruti; copia dell'avviso di concorso; nomina della commissione esaminatrice; documenti presentati da G.B. Laura, concorrente al posto, che chiede di essere esonerato dalle prove, in quanto già dottore aggregato alla Facoltà; pareri espressi dal professor Pacchiotti e dal preside, Malinverni, in merito alla richiesta del candidato; parere del ministro favorevole alla nomina del Laura; comunicazione al ministro della rinuncia al posto inviata dal Laura e conferma dell'assistente L. Berruti per il solo anno scolastico 1873-74.Pagamento di un compenso agli infermieri e al portinaio della Clinica.

Riapertura dell'Università. Orazione inaugurale degli studi. Funzioni religiose e civili

Ringraziamenti per le copie del discorso inaugurale tenuto dal professor G.B. Delponte nel novembre 1873 e per l'invito all'inaugurazione dell'anno scolastico 1874-75.Inviti a funzioni e cerimonie: per il venticinquesimo anniversario del regno di Vittorio Emanuele II; l'inaugurazione di un busto di Giandomenico Romagnosi a Salsomaggiore; l'anniversario della istituzione della Società accademica di Praga, l'insediamento di Felice Enrico, primo presidente della Corte d'Appello di Torino; per l'anniversario della morte di Carlo Alberto.Designazione di G. Pacchiotti quale oratore per l'inaugurazione dell'anno accademico 1875-76.

Risultati da 1 a 10 di 12