Risultati 2

Descrizione archivistica
Abbona, Paolo Matteo
Stampa l'anteprima Vedere:

Invio di piante all’imperatore di Birmania.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Ministero A. E. 6
  • Unità documentaria
  • 1858-12-21
  • Parte di Orto botanico

Lettera inviata da Torino il 21 dicembre 1858, in cui C. Cavour, ministro degli Affari Esteri, fa sapere a Moris che il sacerdote Paolo Abbona, vicario apostolico generale all’Ava [antica capitale della Birmania], persona influente presso l’imperatore dei Birmanni [sic!], desidererebbe avere a nome di quest’ultimo alcuni semi di fiori del Piemonte e alcune pianticelle da frutto. L’imperatore gradirebbe altresì alcune barbatelle di uva nera, essendo nota in Birmannia solo quella bianca. Cavour si rende conto delle difficoltà di fare pervenire il materiale in un paese così lontano, però occorrerebbe agevolare il più possibile il sacerdote Abbona, per conservare e accrescere la sua influenza presso l’imperatore.

Invio di piante di vite in Birmania.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Negri 232.1
  • Unità documentaria
  • 1859-09-01
  • Parte di Orto botanico

Lettera intestata “Ministero degli Affari Esteri”, inviata da Torino il primo di settembre 1859, in cui lo scrivente comunica a Moris che la spedizione di piante di vite ad Ava [Birmania] non è probabilmente ben riuscita. Viene riportato un passo della lettera spedita l’11 giugno 1859 dal missionario Abbona, il quale racconta che la cassetta con i tralci di vite, che sarebbe dovuta arrivare all’inizio di aprile, è arrivata solo da pochi giorni. Le piante sono deteriorate e teme che seccheranno tutte.