Stampa l'anteprima Chiudi

Risultati 24

Descrizione archivistica
Benvenuti Buniva, Giuseppe
Stampa l'anteprima Vedere:

2 risultati con oggetti digitali Mostra i risultati con gli oggetti digitali

Nomina dei presidi e dei consiglieri delle varie Facoltà

Elenco dei "Presidi e Consiglieri scadenti col 1857"; minute delle lettere inviate ai presidi in scadenza perché convochino i rispettivi consigli di Facoltà per le elezioni del preside e dei consiglieri; comunicazione della nomina o conferma dei presidi e dei vicepresidi per un triennio a decorrere dal 1° gennaio 1858: L. Anselmi preside di Teologia, Antonio Callamaro preside di Giurisprudenza, Egidio Rignon preside di Medicina e chirurgia, M. Coppino preside della classe di Lettere, Francesco Neyrone vicepreside della classe di Filosofia, E. Sismonda preside della classe di Scienze fisiche, Benedetto Brunati vicepreside della classe di Matematica.Comunicazione della nomina dei consiglieri delle rispettive Facoltà: Luigi Genina e G. Buniva a Giurisprudenza, G. Ghiringhello e Giovanni Marengo a Teologia, Giacomo Antonio Maioli a Medicina e chirurgia, Francesco Bertinaria e Vincenzo Garelli per la classe di Filosofia e Bartolomeo Bona per la classe di Lettere della Facoltà di Lettere e filosofia, G.G. Moris per le due classi della Facoltà di Scienze fisiche e matematiche. Presenta la stessa segnatura la domanda di Bartolomeo Musso di approvazione a ripetitore.

Rendiconti dei presidi 1857-58. Corrispondenza con il Ministero

Parte dei documenti è suddivisa in tre sottofascicoli con camicia originale e titolo, di cui due sono relativi al primo e al secondo trimestre. All'interno di essi sono raccolte, per Facoltà, le relazioni dei singoli professori, accompagnate dalle osservazioni dei presidi. Un terzo sottofascicolo comprende corrispondenza fra rettore e presidi, osservazioni del rettore sull'intero anno scolastico, la segnalazione degli studenti distinti nell'anno 1857-58 delle Facoltà di Lettere e filosofia, classe di Belle lettere, Scienze fisiche e matematiche, classe di Matematica, della Scuola di Farmacia.Facoltà di Teologia: C. Banaudi, G. Ghiringhello, F. Parato, Carlo Luigi Savio, A. Serafino, V. Testa.Facoltà di Giurisprudenza: Pietro Luigi Albini, G. Anselmi, G. Buniva, G. Cesano, G.E. Garelli della Morea, Carlo Placido Gariazzo, Luigi Genina, Antonio Lione, Giovanni Nepomucemo Nuytz, Ilario Filiberto Pateri, Matteo Pescatore, E. Precerutti, Giovanni Francesco Vachino.Facoltà di Medicina e chirurgia: S. Berruti, G.S. Bonacossa, Paolo Andrea Carmagnola, C. Demaria, G.E. Demichelis, Gioachino Giorgio Fiorito, Scipione Giordano (presenta un "Regolamento per l'assistenza ai parti ed esercizio di esplorazione ostetrica"), Lorenzo Girola, Giacomo Antonio Maioli, Sisto Germano Malinverni, Francesco Telesforo Pasero, Alessandro Riberi, C. Tomati.Facoltà di Lettere e filosofia, classe di Belle lettere: Francesco Barucchi, Bartolomeo Bona, Domenico Capellina, Casimiro Danna, T. Mamiani della Rovere, Bartolomeo Prieri, Ercole Ricotti, Tommaso Vallauri. Facoltà di Lettere e filosofia, classe di Filosofia: Domenico Berti, Giovanni Maria Bertini, Giovanni Battista Peyretti, Giovanni Antonio Rayneri, Carlo Emanuele Richetti.Facoltà di Scienze fisiche e matematiche, classe di Scienze fisiche: A. Abbene, Felice Chiò, Filippo De Filippi, S. Gherardi, G.G. Moris, R. Piria, A. Sismonda. Facoltà di Scienze fisiche e matematiche, classe di Matematica: V. Arnò, G.B. Erba, Camillo Ferrati, A. Genocchi, Eligio Martini, Luigi Federico Menabrea, Ignazio Pollone, C. Promis, Prospero Richelmy.Altre carte, con la stessa segnatura, costituiscono la corrispondenza fra rettore e ministro, fra cui si segnalano la minuta della relazione "Rendiconti dei Consigli delle Facoltà" e un elenco complessivo degli studenti distinti con le votazioni riportate.

Testi delle materie da insegnarsi nel 1858-59

Manifesto a stampa con "Elenco dei Chiar.mi Professori della R.a Università degli Studj di Torino, e delle materie che insegneranno nell'anno scolastico 1857-58", in cui la data è stata corretta in 1858-59 per essere riutilizzato nell'anno corrente.Comunicazioni di singoli docenti circa gli argomenti dei corsi per l'anno 1858-59 suddivise per Facoltà.Facoltà di Teologia: F. Barone, G. Ghiringhello, F. Parato, A. Serafino, V. Testa. Facoltà di Giurisprudenza: Pietro Luigi Albini, G. Buniva, G. Cesano, Francesco Ferrara, Luigi Genina, Pasquale Stanislao Mancini, Luigi Amedeo Melegari, Ilario Filiberto Pateri. Facoltà di Medicina e chirurgia: Paolo Andrea Carmagnola, G.E. Demichelis, Gioachino Giorgio Fiorito, Scipione Giordano, Lorenzo Girola, Giacomo Antonio Maioli, Sisto Germano Malinverni, Francesco Telesforo Pasero, C. Tomati.Facoltà di Lettere e filosofia: Francesco Barucchi, Giovanni Maria Bertini, Bartolomeo Bona, Domenico Capellina, G. Flechia, T. Mamiani della Rovere, Giovanni Battista Peyretti, Bartolomeo Prieri, Ercole Ricotti, Tommaso Vallauri. Facoltà di Scienze fisiche e matematiche: A. Abbene, Filippo De Filippi, G.B. Erba, A. Genocchi, S. Gherardi, Ignazio Pollone.

Relazioni dei Presidi delle Facoltà sull'insegnamento dell'anno 1858-59

Relazioni dei singoli docenti sul primo trimestre di corso dell'anno scolastico 1858-59:della Facoltà di Teologia F. Barone, F. Parato, A. Serafino, V. Testa;della Facoltà di Giurisprudenza Pietro Luigi Albini, G. Anselmi, C. Avondo, G. Buniva, G. Cesano, Pasquale Stanislao Mancini, Luigi Amedeo Melegari, Ilario Filiberto Pateri, Matteo Pescatore, E. Precerutti, J.-J. Reymond (supplente di Francesco Ferrara), Bartolomeo Zavateri;della Facoltà di Medicina e chirurgia S. Berruti, G.S. Bonacossa, Paolo Andrea Carmagnola, C. Demaria, G.E. Demichelis, Gioachino Giorgio Fiorito, Scipione Giordano, Lorenzo Girola, Giacomo Antonio Maioli, Sisto Germano Malinverni, Alessandro Riberi, C. Tomati; della Facoltà di Lettere e filosofia, classe di Belle lettere, Francesco Barucchi, Bartolomeo Bona, Domenico Capellina, Casimiro Danna, G. Flechia, Bartolomeo Prieri, Ercole Ricotti, Tommaso Vallauri;della Facoltà di Lettere e filosofia, classe di Filosofia, Carlo Bacchialoni (professore assistente di Metodo applicato alla lingua latina e italiana), Domenico Berti, Giovanni Maria Bertini, A. Marchini, Giovanni Battista Peyretti, Giovanni Antonio Rayneri, Carlo Emanuele Richetti; della Facoltà di Scienze fisiche e matematiche, classe di Scienze fisiche, A. Abbene, Felice Chiò, S. Gherardi, G.G. Moris, R. Piria, A. Sismonda;della Facoltà di Scienze fisiche e matematiche, classe di Matematica, G.B. Erba, Camillo Ferrati, A. Genocchi, Eligio Martini, Luigi Federico Menabrea, Ignazio Pollone, C. Promis, Prospero Richelmy.Corrispondenza relativa alla consegna delle relazioni e osservazioni del rettore in merito a esse. Elenchi nominativi degli studenti distinti delle Facoltà di Giurisprudenza, Medicina e chirurgia, Lettere e filosofia (classe di Belle lettere) ed elenco di studenti, privo di data e di indicazione della Facoltà, con giorni di assenza e motivazione della stessa. Estratto della relazione del provveditore agli studi per la Provincia di Alba. Sono anche presenti, prive di segnatura, le domande di conferma o nomina a ripetitore di Leggi presentate da Giuseppe Alessandro Boetti, Carlo Bernardo Ferrari ed E. Precerutti.

Nomine, promozioni, domande d'ammissione

Facoltà di Giurisprudenza: collocamento di Pier Carlo Boggio in aspettativa e di Giovanni Francesco Vachino a riposo; aumento di stipendio concesso a G. Buniva, G.E. Garelli della Morea e Matteo Pescatore.Facoltà di Lettere e filosofia: collocamento a riposo di Casimiro Danna; nomina a professore ordinario di: A. Fabretti di Antiquaria greco-latina (proveniente dall'Università di Bologna), di G. Flechia di Grammatica comparata e lingua sanscrita; nomina a professore straordinario di: Pier Camillo Orcurti di Antichità orientali, Luigi Schiaparelli di Geografia e statistica, di Carlo Bacchialoni di Grammatica greca e di Angelo Mazzoldi di Storia d'Italia; Facoltà di Medicina e chirurgia: nomina di C. Sperino a professore ordinario di Oculistica e nomina di Luigi Vella a cavaliere dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro; Biblioteca: dimissioni del bibliotecario sovrannumerario Alessandro Anzino e nomina in sua vece di Carlo Chiapasco; nomina di Giuseppe Garberoglio a distributore volontario; Segreteria: nomina a volontario di Luigi Ferrero, Giuseppe Mazè de la Roche (aspirante), Ludovico Zucconi (poi nominato segretario dell'Ispettore della Provincia di Pavia), Giovanni Oxilia (trasferimento temporaneo dalla Segreteria del Ministero dell'Istruzione pubblica); nomina di Pietro Randone a cavaliere dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro; Laboratorio di Chimica generale: nomina di Giovanni Nallino, preparatore, all'Università di Pavia per lo stesso ruolo; Museo di Antichità ed Egizio: nomina a volontario di F. Rossi; Museo di Storia naturale: incarico dell'insegnamento di Tassidermia a Francesco Comba, primo preparatore del Museo. Elenco di docenti con i rispettivi stipendi, aumentati con decorrenza 1° gennaio 1860, a seguito dell'entrata in vigore della legge del 13 settembre 1859.

1859-60 Rendiconti sull'insegnamento

Relazioni dei singoli docenti sui corsi tenuti nel primo bimestre dell'anno scolastico 1859-60.Facoltà di Teologia: C. Banaudi, G. Ghiringhello, F. Parato, Carlo Luigi Savio, A. Serafino, V. Testa.Facoltà di Giurisprudenza: Pietro Luigi Albini, G. Anselmi, C. Avondo, G. Buniva, T. Canonico, G. Cesano, G.E. Garelli della Morea, Ilario Filiberto Pateri, E. Precerutti, J.-J. Reymond, Bartolomeo Zavateri.Facoltà di Medicina e chirurgia: S. Berruti, G.S. Bonacossa, Paolo Andrea Carmagnola, G.E. Demichelis, Gioachino Giorgio Fiorito, Scipione Giordano, Lorenzo Girola, Giacomo Antonio Maioli, Sisto Germano Malinverni, Francesco Telesforo Pasero, Alessandro Riberi, C. Sperino, G. Timermans, C. Tomati, Giovanni Antonio Viglietti.Facoltà di Lettere e filosofia: Carlo Bacchialoni (professore assistente nella Scuola di Metodo), Giovanni Francesco Bosco, Francesco Bertinaria, Bartolomeo Bona, Casimiro Danna, Giovanni Battista Peyretti, Bartolomeo Prieri, Carlo Emanuele Richetti, Ercole Ricotti, Luigi Schiaparelli.Facoltà di Scienze fisiche e matematiche, classe di Scienze fisiche: A. Abbene, Felice Chiò, S. Gherardi, G.G. Moris; Facoltà di Scienze fisiche e matematiche, classe di Matematica: G.B. Erba, Camillo Ferrati, A. Genocchi, Eligio Martini, Luigi Federico Menabrea, Prospero Richelmy.Sono inoltre presenti: la minuta del "Rendiconto sul risultato degli studi nello scorso anno scolastico" predisposto dal rettore, comprendente anche una relazione sui locali del Gabinetto anatomico e su quelli destinati alla Clinica ostetrica; un elenco degli studenti distinti delle diverse Facoltà; la richiesta di Antonio Mattea di essere inserito nella lista degli studenti distinti.

Professori e Presidi delle Facoltà

Provvedimenti riguardanti i professori: concessioni di onorificenze a G. Buniva, Lorenzo Bruno, Carlo Passaglia, J. Moleschott, B. Peyron, G. Govi, G. Anselmi, Brunone Bravo, A. Serafino, Lorenzo Girola; nomine di Bartolomeo Zavateri, già professore straordinario di Istituzioni di diritto romano, a professore ordinario all'Università di Bologna e di T. Canonico a professore ordinario.Provvedimenti riguardanti i presidi: nomina di Lorenzo Girola a Medicina e Chirurgia, di G.B. Erba a Scienze fisiche, matematiche e naturali, in seguito alla rinuncia di A. Sismonda, per gli anni scolastici 1861-62/1863-64, di Ilario Filiberto Pateri a Giurisprudenza e di Giovanni Antonio Rayneri a Lettere e Filosofia per gli anni scolastici 1863-64/1865-66; conferma di A. Serafino a Teologia, in seguito alla rinuncia di F. Parato, e di A. Abbene alla Scuola di Farmacia per gli anni scolastici 1863-64/1865-66. Sono inoltre presenti: il ruolo di anzianità dei docenti di Medicina e chirurgia; tabelle relative alla situazione stipendiale dei singoli professori; l'elenco dei docenti con i rispettivi insegnamenti per l'anno scolastico 1862-63; copia della relazione del rettore al ministro e copia delle relazioni dei singoli presidi predisposte in seguito a una richiesta di informazioni sulla didattica nelle Università (febbraio 1863). Lettera del ministro di invito ai professori facenti parte del Parlamento a riprendere le lezioni all'Università in attesa che prendano avvio le sedute parlamentari.

Professori ordinarii

Comunicazioni di T. Canonico circa il suo corso. Corresponsione di una indennità ai professori Ilario Filiberto Pateri, G. Buniva e T. Canonico in quanto componenti della commissione esaminatrice del concorso alla cattedra di Diritto e procedura penale all'Università di Pavia. Nomina di C. Gastaldetti a commendatore dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro. Incarico a S. Laura di supplire il professor C. Demaria nel corso di Medicina legale.

Dottori aggregati e supplenti

Nomina di supplenti: V. Gerini, supplente di Pier Carlo Boggio per la cattedra di Diritto costituzionale, Carlo Placido Gariazzo per ........ (al posto di G. Buniva) e successivamente per Diritto commerciale, Spantigati per Diritto internazionale, G. Delvitto per Istituzioni di diritto romano.

Atti delle Facoltà

Copia del "Sunto delle relazioni fatte dai singoli Incaricati delle Facoltà sull'andamento degli studj universitari nell'anno 1865-66. A termini dell'art. 24 del Regolamento universitario approvato con R. Decreto 14 settembre 1862" inviato al ministro.In sottofascicoli dedicati alle singole Facoltà sono raccolte le relazioni sullo svolgimento dei rispettivi corsi inviati dai docenti.Teologia: estratto del verbale dell'adunanza dei docenti della Facoltà del 21 giugno 1866.Giurisprudenza: G. Anselmi, G. Buniva, T. Canonico, G. Cesano, L. Mattirolo, Ilario Filiberto Pateri ed E. Precerutti.Medicina e chirurgia: I. Nicolis che unisce un elenco di studenti che frequentano il suo corso.Farmacia: sono conservate solo le lettere di trasmissione delle relazioni.Scienze fisiche, matematiche e naturali: G.G. Moris, A. Sismonda, G. Govi, Eligio Martini, A. Marchini, G.B. Erba, G. Basso (incaricato del corso di Fisica matematica) e F. Chiappero (incaricato di Chimica organica).Lettere e filosofia: lettera di richiesta della relazione inviata dal rettore al professor Carlo Passaglia; tabella degli iscritti alla Facoltà nell'anno scolastico 1865-66.

Riapertura dell'Università. Orazione inaugurale degli studii. Funzioni religiose e civili

Inaugurazione dell'anno scolastico 1869-70: comunicazione di F. Barone, preside della Facoltà di Teologia, che il professor G. Ghiringhello, oratore designato per l'inaugurazione dell'anno accademico, non può assolvere a questo compito per ragioni di salute; corrispondenza con il preside della Facoltà di Giurisprudenza, cui sarebbe toccato scegliere l'oratore per l'anno successivo, di designare con urgenza un nuovo oratore; corrispondenza con il professor G. Buniva il quale comunica che il titolo del discorso sarà "Il diritto ai nostri tempi"; ringraziamenti per l'invito all'inaugurazione; lettera del rettore al professor Buniva dalla quale emerge che ci sono state numerose contestazioni durante la cerimonia di inaugurazione dell'anno accademico, tali da impedirne il normale svolgimento e la lettura dell'orazione stessa. Inaugurazione dell'anno accademico 1870-71: designazione di J. Moleschott quale oratore. Elenco dei componenti la delegazione che parteciperà alla funzione per l'anniversario della morte del re Carlo Alberto.

Preside, professori ordinari e straordinari, incaricati e supplenti

Comunicazioni dei docenti in merito ai loro corsi e alle loro assenze: G. Ronga, V. Gerini, G. Delvitto incaricato di supplire il professor T. Canonico e anche Luigi Camillo Berardi, E. Precerutti, O. Spanna, Luigi Camillo Berardi. Concessione di: un sussidio a Ersilia Canton vedova del professor C. Gastaldetti; onorificenza di cavaliere del Reale Ordine della corona d'Italia ad Antonio Callamaro; del passaporto per recarsi in Francia a J.-J. Reymond; aumento dello stipendio a C. Avondo. Proposta di O. Spanna di apportare modifiche all'organizzazione dei corsi per gli studenti del quarto e quinto anno, con lettera di accompagnamento firmata dal preside professor G. Buniva. Rinuncia di Brunone Daviso al posto di professore straordinario di Filosofia del diritto e incarico temporaneo per la stessa disciplina a L. Mattirolo. Chiarimenti del ministro in merito alle cattedre di Diritto canonico presenti nelle Università. Corrispondenza con il ministro riguardante la richiesta del dottore aggregato G. Ronga, incaricato di Istituzioni di diritto romano, di essere nominato professore straordinario.

Riapertura dell'Università. Orazione inaugurale degli studii. Funzioni religiose e civili

Inaugurazione dell'anno scolastico 1869-70: ringraziamenti per l'omaggio di copie dell'orazione tenuta dal professor G. Buniva. Inaugurazione dell'anno accademico 1870-71: comunicazione di J. Moleschott, oratore designato, che il titolo del discorso sarà "Dei regolatori nella vita umana"; copie del biglietto d'invito alla cerimonia che si terrà il 10 novembre 1870 alle ore 11 nella "grand'aula" dell'Università; ringraziamenti per l'invito e successivo omaggio del testo dell'orazione; comunicazione del sindaco di Torino, Felice Rignon, che "la musica della Guardia nazionale" presterà servizio durante la cerimonia; lettera di Moleschott che ringrazia il rettore per i complimenti ricevuti in merito al discorso. Altre cerimonie e funzioni: invito alla consegna dei premi agli alunni delle Scuole serali; elenco dei componenti la delegazione che parteciperà alla funzione per l'anniversario della morte del re Carlo Alberto; elenco dei componenti la delegazione che parteciperà al "Te Deum" in onore della nascita di Vittorio Emanuele; inaugurazione di un busto marmoreo di Giovanni Plana. Inaugurazione dell'anno accademico 1871-72: disposizioni del rettore al preside della Facoltà di Lettere e filosofia perché ne convochi i professori per la designazione dell'oratore per il successivo anno scolastico. Invio di copie dei testi delle precedenti orazioni inaugurali all'Associazione universitaria di Bologna per la creazione di una biblioteca circolante.

Preside, professori ordinarj, straordinarii, incaricati e supplenti

Provvedimenti riguardanti i professori: nomine a professore straordinario di G. Ronga di Istituzioni di diritto romano e di L. Mattirolo di Filosofia del diritto; incarico di Elementi di diritto civile patrio e di procedura a G. Delvitto; incarico della supplenza dell'insegnamento Codice civile a Ernesto Pasquali. Comunicazioni dei docenti in merito ai loro corsi e alle loro assenze: G. Buniva, E. Precerutti, G. Ronga. Concessione di un sussidio a Ersilia Canton vedova del professor C. Gastaldetti e della pensione a Elena Anelli vedova di E. Precerutti. Richiesta di informazioni inviata dal ministro sulla durata del servizio di Antonio Scialoja presso l'Università di Torino e relativa risposta. Comunicazione del decesso del professor E. Precerutti.

Biblioteca

Doni di manoscritti, opuscoli o volumi fatti alla Biblioteca.Acquisto del manoscritto "Idrografia dell'Italia" di Luigi De Bartolomeis. Nuovo ricorso di Giuseppe Oddono per essere richiamato in servizio. Nomina di G. Buniva a componente il Consiglio per l'acquisto dei libri della Biblioteca, in sostituzione di E. Precerutti, deceduto.

Posizione IX Studenti

Fascicolo "Indicazione dei sig.ri professori che non hanno potuto fare le loro lezioni dal 5 al 9 febbraio": a causa dei disordini provocati dagli studenti che hanno chiesto di avere un maggior numero di giorni di vacanza in occasione del carnevale, molti professori non hanno tenuto lezione. In risposta a una circolare del rettore, i vari docenti hanno inviato le proprie motivazioni: P.A. Borsarelli della Scuola di Farmacia; C. Avondo, G. Buniva, G.E. Garelli della Morea, M. Germano, B. Gianolio, O. Spanna; G. Allievo, Bertini, E. Liveriero, Tommaso Vallauri della Facoltà di Lettere e filosofia; L. Berruti, G. Fissore, C. Giacomini, G. Gibello, Giuseppe Giudice, S. Laura, Malinverni, G. Pacchiotti della Facoltà di Medicina e chirurgia; F. Chiappero, G.B. Delponte, A. Dorna, F. Faà di Bruno, G. Govi, F. Siacci della Facoltà di Scienze matematiche, fisiche e naturali. E' presente una relazione sull'accaduto inviata dal rettore al ministro, nella quale viene affrontato anche il problema della disciplina in generale e soprattutto i gravi problemi che si presentano durante le lezioni del professor G. Govi. Istanze degli studenti e corrispondenza relativa riguardante l'ammissione ai corsi, il riconoscimento di titoli, la duplicazione di attestati, il trasferimento da altre Università, la concessione di sussidi: Luigi Amedeo (e Ulrico Pagliani), Francesco Ameghino, Giovenale Arese, Carlo Arrighetti, Bernardino Balsari, Alfonso Banfi, Rocco Belli, Francesco Barberis, Pietro Bernardi (e Desiderato Lucat, Federico Ferraris, Giovanni Rocca, Bartolomeo Marchisio), Tommaso Bonavera (pratica n. 11349 della segreteria delle Facoltà di Medicina e chirurgia e Farmacia), Epaminonda Borello (e Francesco Molinari, Basilio Calderini, Antonio Martinazzoli, Alberto Castigliano), Gaspare Bosio, Francesco Bovio, Francesco Brin, Luca Canepa, Luigi Carboni, Romeo Carughi, Carlo Cervini, Demetrio Chercea, Vittorio Colomiatti, Giovanni Leopoldo Crespi, Maria Farné Velleda, Carlo Ferrero-Gola, Cesare Fortina, Carlo Franchi, Domenico Garneri, Maggiorino Giaj, Ernesto Giannuzzi, Carlo Alberto Guasco, Arturo Auderko Homovodeano, Hoke, L. Loviani, Giovanni Battista Magnani (pratica n. 11743 della segreteria delle Facoltà di Medicina e chirurgia e Farmacia), Bruno Martino, Virginio Mastrocchio, Celestino Mazzucco, Vincenzo Mela, Carlo Enrico Melanotte, Domenico Morino (ed Eugenio Bobbio), Angelo Nicola (e Francesco Bovio), Alberto Olivieri (e Francesco Magliotti), Francesco Porta (e Carlo Civalleri, Antonio Martinazzoli, Angelo Nicola), Carlo Porinelli, Cesare Polinelli, Paolo Emilio Sciolla, Valerio Spagnoli, Autorizzazione ai farmacisti di tenere praticanti concessa a: Ferdinando Lacchelli, Lamberti, Papino, Francesco Roggero, Cesare Sciorelli, Francesco Tacconis. Disposizioni e richieste di informazioni inviate dal ministro in merito a: elenco di studenti rumeni iscritti all'Università di Torino dal 1860 in poi (di cui è conservata la tabella) e dei laureati in Medicina e chirurgia; studi compiuti da Salvatore Ottolenghi e Giovanni Balzarelli; elenchi di laureati che hanno superato l'esame di abilitazione all'insegnamento; ammissione degli studenti di Farmacia al concorso per i posti gratuiti del Collegio Carlo Alberto; sessione straordinaria degli esami per gli studenti militari volontari per un anno; iscrizione alla Scuola di applicazione per gli ingegneri di studenti che non hanno superato gli esami del triennio di matematica. Corrispondenza con i presidi riguardante le richieste degli studenti di modificare l'orario delle lezioni di alcuni docenti e il ripristino della preesistente regolamentazione del servizio nelle cliniche degli studenti di Medicina allievi del Collegio Carlo Alberto. Richiesta di una tariffa agevolata per gli studenti del corso di Botanica che saranno accompagnati a Bardonecchia dal professor G.B. Delponte.

Presidi, professori ordinari, dottori aggregati ed emeriti in genere

Richiesta al ministro di una estensione della riduzione del costo dei biglietti ferroviari anche ai docenti.Corrispondenza riguardante l'aumento dello stipendio del professor J. Mueller.Comunicazione della nomina a professore ordinario di Pasquale Stanislao Mancini e Domenico Berti, trasferiti a Roma.Conferma a preside dei professori F. Parato, alla Facoltà di Teologia, e G. Buniva, a Giurisprudenza.Corrispondenza con il ministro in merito all'aumento quinquennale dello stipendio di docenti e impiegati, comprensiva di una tabella del personale avente diritto.

Rettore. Impiegati

Personale della Segreteria: autorizzazione del ministro a suddividere "le somme riscosse pel rilascio dei diplomi di laurea ... dedotte le spese" fra gli impiegati della Segreteria dell'Università e della Segreteria del consiglio direttivo del Collegio delle Provincie; richiesta di un aumento di stipendio per gli impiegati Vincenzo Re, Luigi Cravosio, Vincenzo Precerutti e Giovanni Cairola; collocamento a riposo di Carlo Rossetti e nomina a segretario capo di Antonio Perona, già consultore legale del Ministero della Istruzione pubblica; richiesta di congedo per motivi di salute presentata da Giacomo Rossetti; pagamento a Vincenzo Precerutti del lavoro di riordino degli archivi dell'Università; ordine del giorno con le nuove disposizioni relative all'orario della Segreteria.Rettore: pratica riguardante la malattia e il decesso, avvenuto l'8 maggio 1873, del rettore G. Timermans e l'incarico al preside anziano, professor G.B. Erba, di assumere le funzioni di rettore dal mese di marzo; nomina di G. Buniva a rettore per l'anno scolastico 1873-74 con R.D. del 13 novembre 1873.

Atti della Facoltà. Leggi e regolamenti per Giurisprudenza

Richiesta di alcuni docenti di modificare l'orario dei propri corsi. Richiesta di informazioni inviata dall'Università di Napoli circa l'esistenza di un corso di Diplomazia presso la nostra Università. Nomina di T. Canonico a preside della Facoltà, in sostituzione di G. Buniva, nominato rettore nel novembre 1873.

Risultati da 1 a 20 di 24