Stampa l'anteprima Chiudi

Risultati 15611

Descrizione archivistica
Stampa l'anteprima Vedere:

690 risultati con oggetti digitali Mostra i risultati con gli oggetti digitali

Esami generali 1860-76

Gli esami generali sono introdotti dalla legge Casati, il cui art. 28 ne specifica numero e modalità di svolgimento. Il primo consiste "in una composizione scritta a porte schiuse in un determinato tempo senza alcun soccorso di consiglio o di trattati, intorno ad un tema tratto dalle materie che han formato l'oggetto degli esami speciali; il secondo, in un esperimento verbale intorno a diversi temi tratti da queste stesse materie; il terzo, in una disputa intorno ad una dissertazione, scritta liberamente dal candidato sopra un tema da lui scelto negli insegnamenti che alla laurea si riferiscono, ed intorno ad alcune tesi da lui parimente scelte in questi stessi insegnamenti".

Esami per il conferimento dei gradi

La serie è articolata in esami privati e pubblici fino all'entrata in vigore della legge Casati, quando subentra quella in esami speciali, che vertono su ciascuna singola materia oggetto di insegnamento, ed esami generali. Con successivo Regolamento generale, approvato con R.D. 8 ottobre 1876 n. 3434, subentra un'articolazione in esami di promozione, di licenza e di laurea, da sostenersi per gruppi di materie. Il sistema degli esami a gruppi è abolito con il R.D. 12 febbraio 1882 n. 645, "Modificazioni al Regolamento generale universitario approvato con regio decreto dell'8 ottobre 1876" che reintroduce gli esami speciali sulle singole materie e prevede un esame di laurea consistente "in una disputa intorno ad una dissertazione, scritta liberamente dal candidato sopra un tema da lui scelto nelle materie delle quali ha dato saggio negli esami speciali, ed intorno ad alcune tesi da lui parimenti scelte in quelle stesse materie".

Studenti di tutte... Loro dispense. Tasse...

Sottofascicolo "Medaglie d'argento ai laureati distinti. Conferimento di dette medaglie": pratica relativa al conferimento di una medaglia d'argento o di bronzo agli studenti distinti; elenco dei laureati da premiare: Giovanni Battista Dalbera, Domenico Uccelli, Vincenzo Ratti, Antonio Negro, Domenico Pezzi, Francesco Gasco, Carlo Cerruti, Costanzo Rinaudo, Agostino Bottero, Lodovico Eusebio, Romualdo Palberti, Paolo Bechis, Mauro Gariazzo, Giovanni Canegallo e Vincenzo Papa; incarico al professor Tommaso Vallauri di scrivere il testo della legenda personalizzata per ogni premiato; incarico all'incisore Giovanni Costantino di coniare le medaglie.Sono presenti: richieste di informazioni su singoli studenti; tabelle; il manifesto dell'avviso di concorso pubblicato dal comune di Reggio nell'Emilia per il conferimento di una pensione annuale sovvenzionata dal legato Trivelli; conferimento di sussidi a studenti (è presente la domanda di Angelo Mosso).

Stabilimenti scientifici in genere

Corrispondenza riguardante i mandati di pagamento delle spese effettuate. Sottofascicolo "Conferme o nomine nel rispettivo personale": conferme dei dottori O. Barberis, G.B. Laura, A. Rossi e promozione degli inservienti Stefano Astore e Sebastiano Pasta; sunto delle proposte fatte dai direttori dei vari Stabilimenti. Comunicazione del ministro di aver istituito una cattedra di Antropologia presso l'Istituto superiore di studi pratici e di perfezionamento a Firenze, affidandola al professor Paolo Mantegazza, e richiesta ai Musei delle Università del Regno di donare reperti per la creazione di un Museo Nazionale antropologico nella stessa Firenze.

Laboratorio di Chimica generale

Pagamento dello stipendio al personale in servizio presso il Laboratorio e della pensione alla vedova dell'usciere Rossetti. Richiesta al rettore di autorizzare alcune riparazioni nei locali del Laboratorio e relazione redatta dall'architetto A. Marchini. Conferma dell'incarico di vice-direttore all'assistente Antonio Rossi.

Osservatorio astronomico

Concessione di una temporanea dispensa dallo svolgimento del servizio nella Guardia Nazionale all'assistente Donato Levi. Dono al ministro della stampa delle lezioni di Astronomia e meccanica celeste tenute dal professor A. Dorna.

Gabinetto di Fisica

Lettera al rettore del direttore del Gabinetto, professor G. Govi, che dichiara come sia impossibile per lui segnalare una persona esperta da nominare assistente a causa "della moltiplicazione miracolosa delle Cattedre Governative e private operatasi in questi ultimi anni". Concessione di un aumento di stipendio al servente Vincenzo Rovero e richiesta di un ulteriore sussidio a causa dei suoi gravi problemi di salute, che comportano una consistente spesa medica.

Posizione IX Studenti

Fascicolo "Indicazione dei sig.ri professori che non hanno potuto fare le loro lezioni dal 5 al 9 febbraio": a causa dei disordini provocati dagli studenti che hanno chiesto di avere un maggior numero di giorni di vacanza in occasione del carnevale, molti professori non hanno tenuto lezione. In risposta a una circolare del rettore, i vari docenti hanno inviato le proprie motivazioni: P.A. Borsarelli della Scuola di Farmacia; C. Avondo, G. Buniva, G.E. Garelli della Morea, M. Germano, B. Gianolio, O. Spanna; G. Allievo, Bertini, E. Liveriero, Tommaso Vallauri della Facoltà di Lettere e filosofia; L. Berruti, G. Fissore, C. Giacomini, G. Gibello, Giuseppe Giudice, S. Laura, Malinverni, G. Pacchiotti della Facoltà di Medicina e chirurgia; F. Chiappero, G.B. Delponte, A. Dorna, F. Faà di Bruno, G. Govi, F. Siacci della Facoltà di Scienze matematiche, fisiche e naturali. E' presente una relazione sull'accaduto inviata dal rettore al ministro, nella quale viene affrontato anche il problema della disciplina in generale e soprattutto i gravi problemi che si presentano durante le lezioni del professor G. Govi. Istanze degli studenti e corrispondenza relativa riguardante l'ammissione ai corsi, il riconoscimento di titoli, la duplicazione di attestati, il trasferimento da altre Università, la concessione di sussidi: Luigi Amedeo (e Ulrico Pagliani), Francesco Ameghino, Giovenale Arese, Carlo Arrighetti, Bernardino Balsari, Alfonso Banfi, Rocco Belli, Francesco Barberis, Pietro Bernardi (e Desiderato Lucat, Federico Ferraris, Giovanni Rocca, Bartolomeo Marchisio), Tommaso Bonavera (pratica n. 11349 della segreteria delle Facoltà di Medicina e chirurgia e Farmacia), Epaminonda Borello (e Francesco Molinari, Basilio Calderini, Antonio Martinazzoli, Alberto Castigliano), Gaspare Bosio, Francesco Bovio, Francesco Brin, Luca Canepa, Luigi Carboni, Romeo Carughi, Carlo Cervini, Demetrio Chercea, Vittorio Colomiatti, Giovanni Leopoldo Crespi, Maria Farné Velleda, Carlo Ferrero-Gola, Cesare Fortina, Carlo Franchi, Domenico Garneri, Maggiorino Giaj, Ernesto Giannuzzi, Carlo Alberto Guasco, Arturo Auderko Homovodeano, Hoke, L. Loviani, Giovanni Battista Magnani (pratica n. 11743 della segreteria delle Facoltà di Medicina e chirurgia e Farmacia), Bruno Martino, Virginio Mastrocchio, Celestino Mazzucco, Vincenzo Mela, Carlo Enrico Melanotte, Domenico Morino (ed Eugenio Bobbio), Angelo Nicola (e Francesco Bovio), Alberto Olivieri (e Francesco Magliotti), Francesco Porta (e Carlo Civalleri, Antonio Martinazzoli, Angelo Nicola), Carlo Porinelli, Cesare Polinelli, Paolo Emilio Sciolla, Valerio Spagnoli, Autorizzazione ai farmacisti di tenere praticanti concessa a: Ferdinando Lacchelli, Lamberti, Papino, Francesco Roggero, Cesare Sciorelli, Francesco Tacconis. Disposizioni e richieste di informazioni inviate dal ministro in merito a: elenco di studenti rumeni iscritti all'Università di Torino dal 1860 in poi (di cui è conservata la tabella) e dei laureati in Medicina e chirurgia; studi compiuti da Salvatore Ottolenghi e Giovanni Balzarelli; elenchi di laureati che hanno superato l'esame di abilitazione all'insegnamento; ammissione degli studenti di Farmacia al concorso per i posti gratuiti del Collegio Carlo Alberto; sessione straordinaria degli esami per gli studenti militari volontari per un anno; iscrizione alla Scuola di applicazione per gli ingegneri di studenti che non hanno superato gli esami del triennio di matematica. Corrispondenza con i presidi riguardante le richieste degli studenti di modificare l'orario delle lezioni di alcuni docenti e il ripristino della preesistente regolamentazione del servizio nelle cliniche degli studenti di Medicina allievi del Collegio Carlo Alberto. Richiesta di una tariffa agevolata per gli studenti del corso di Botanica che saranno accompagnati a Bardonecchia dal professor G.B. Delponte.

Risultati da 1 a 20 di 15611