Risultati 3

Descrizione archivistica
Archivio storico. Università degli Studi di Torino
Ricerca avanzata
Stampa l'anteprima Vedere:

Professori ordinari

Regio decreto che dispensa J. Moleschott, già laureato in Medicina e chirurgia all'Università di Heidelberg, "dall'obbligo di sostenere gli esami generali pel conseguimento del Diploma di Dottore in Medicina e Chirurgia dell'Università di Torino" e corrispondenza relativa. Pratiche relative alle spettanze del professor Scipione Giordano, dimissionario, e alla sua nomina a professore onorario.Richiesta di collocamento a riposo presentata dal professor C. Tomati nel gennaio 1864 e ripetute richieste del ministro e di una delegazione di studenti perché le ritiri. La rinuncia al pensionamento non è conservata, ma nel settembre 1864 Tomati è nuovamente incaricato dell'insegnamento di Anatomia umana e della direzione del Laboratorio di Anatomia umana per tutto l'anno scolastico 1864-65.Comunicazioni dei docenti relative alle loro assenze o ripresa delle lezioni e nomina dei relativi supplenti: G. Pacchiotti, G.E. Demichelis, C. Sperino (che incarica i dottori Gallia e C. Reymond di sostituirlo), Girola (supplito da G. Timermans), Lorenzo Restellini. Nomina di G. Timermans, Giacinto Pacchiotti e Domenico Tibone a ordinario. Conferimento dell'onorificenza di cavaliere dell'Ordine Mauriziano a Giacinto Pacchiotti.Comunicazione del professor C. Sperino che C. Reymond dovrà assentarsi per ragioni familiari e che, nelle funzioni di assistente, sarà supplito dal dottor Manfredi Nicola.

Dottori aggregati e supplenti

Comunicazione della morte del dottor Egidio Rignon, avvenuta il 19 marzo 1864, e delle sue disposizioni testamentarie che prevedono un lascito a favore dello studente della Facoltà di Medicina e chirurgia che "conseguirà gli estremi gradi accademici in quest'anno e ne sarà stato giudicato più degno dai Professori additati dallo stesso benemerito testatore".Provvedimenti relativi agli insegnamenti di: Anatomia umana normale per il quale, dopo la rinuncia definitiva del professor C. Tomati nel novembre 1865, viene incaricato Lorenzo Restellini, contestualmente nominato professore straordinario; Anatomia topografica di cui è incaricato G. De Lorenzi; Ostetricia teorico-pratica il cui incarico è rinnovato a Domenico Tibone e, in seguito alla sua rinuncia, affidato a Giovanni Battista Rossi, docente presso la Scuola per le allieve levatrici dell'Opera Pia Maternità.Incarichi temporanei: Lorenzo Restellini di sostituire il professor G. Pacchiotti negli esami di Medicina operatoria; a Gioachino Fiorito di supplire il preside; agli assistenti C. Reymond e Gallia di supplire il professor C. Sperino negli insegnamenti di Oftalmoiatria, il primo, e di Clinica delle malattie sifilitiche il secondo; a S. Laura di sostituire il professor C. Demaria, docente di Medicina legale, impegnato in Parlamento; ad Aliprando Moriggia nominato supplente di J. Moleschott.Concessione di un sussidio a Maria Teresa, figlia del dottor Giovanni Gallia.La lettera del docente di Igiene che, a causa delle gravi condizioni di salute del padre, non ha potuto fare lezione, non è attribuibile in quanto estremamente danneggiata dalla muffa.

Professori di Medicina e Chirurgia

Collocamento a riposo di: S. Berruti, e sua nomina a professore emerito, Paolo Andrea Carmagnola, Giovanni Antonio Viglietti, Bartolomeo Prieri. Nomine a professore straordinario di: Filippo De Filippi di Zoonomia; Giovanni Battista Rossi di Ostetricia per il corso teorico pratico delle allieve levatrici. Nomine a professore ordinario e direttore della relativa Clinica con R.D del 17 dicembre 1863: G. Pacchiotti di Patologia speciale chirurgica e G. Timermans di Patologia speciale medica e clinica medica. Affidamento dell'insegnamento di: Esercitazioni di chirurgia minore e anatomia topografica a Lorenzo Restellini; Anatomia delle regioni a Giacinto Pacchiotti; Igiene a G. Fissore per l'anno 1863-64, dopo la rinuncia di C. Demaria; Storia moderna a C. Peroglio; Ostetricia e malattie speciali delle donne e dei bambini e della direzione della clinica relativa a Domenico Tibone, in seguito alle dimissioni di Scipione Giordano, che si rende disponibile a seguire i parti più difficili; esercizi pratici e conferenze di Malattie sifilitiche a Carlo Gallia. Destituzione di Eugenio Garneri dall'incarico di assistente presso la Clinica ostetrica. Concessione di una onorificenza a C. Tomati. Comunicazione della morte del professor Giovanni Pietro Gallo. Pratica riguardante le lezioni di Ostetricia per gli allievi della Facoltà e per le allieve levatrici, i rapporti con l'Opera di Maternità e la presenza di neonati nella Clinica ostetrica.