Risultati 16067

Descrizione archivistica
Benvenuti
Stampa l'anteprima Vedere:

764 risultati con oggetti digitali Mostra i risultati con gli oggetti digitali

Disposizioni relative al Personale insegnante. Preside, professori ordinari, straordinari, incaricati e supplenti

Retribuzioni di A. Graf da gennaio a luglio '80.Nomina di Graf a professore straordinario in Storia comparata delle Letterature neo-latine. In proposito, il Ministero ricusa le lamentele di Schiapparelli e del rettore stesso circa i ritardi della .Comunicazione alla Facoltà dell'imminente nomina di Domenico Gnoli a professore straordinario di Letteratura italiana, a seguito di concorso.Il Ministero accorda un congedo bimensile a T. Vallauri per ragioni di salute, che verrà supplito nell'insegnamento di Letteratura latina da Vincenzo Lanfranchi.Sospensione delle lezioni di Romualdo Bobba a causa di un lutto familiare e di Müller per ragioni di salute.Pagamento a R. Bobba dell'indennità legata al suo trasferimento dall'Università di Padova.E. Ferrero è chiamato a supplire E. Ricotti nell'insegnamento di Storia moderna.Il Ministero respinge la proposta di P. Valerga di essere incaricato dell'insegnamento della Lingua araba letterale, ebraica e siriana.

Disposizioni relative al Regolamento speciale della Facoltà. Iscrizioni, studi, insegnamenti, tasse, esami, programmi, orari. Relazione ecc.

Il rettore esprime al Ministero della Pubblica istruzione la volontà della Facoltà di conservare l'insegnamento di Semitismo ereditato dall'abolita Facoltà di Teologia, ritenendo che corsi di ebraico e lingue affini richiamerebbero numerosi studenti anche dal clero, così come già succede per il corso di arabo tenuto dall'abate Pietro Valerga. Propone inoltre che tale cattedra venga messa a concorso per professore straordinario.Comunicazione sugli orari delle lezioni di E. Ferrero.

Altri Gruppi Universitari Fascisti

Materiali relativi ai Gruppi Universitari Fascisti dell'Aquila, di Firenze, di Milano e di Roma.L'Aquila:opuscolo: I^ Scuola di roccia, II^ settimana alpinistica sul Gran Sasso organizzate dal G.U.F. dell’Aquila. Estate 1933-XI, L’Aquila, Officine Grafiche Vecchioni, 1933. In testa al frontespizio: P.N.F. Gruppi Universitari Fascisti.Firenze:2 numeri del periodico «Goliardia fascista. Quindicinale del G.U.F. fiorentino»: A. II, n. 3, 15 dicembre 1936; A. IV, n. 3, 15 dicembre 1938.Genova, Savona e Alassio:opuscolo: Attività e compiti del Gruppo Universitario Fascista Genovese, Genova, Coop. fascista poligrafici, 8 aprile 1938;numero unico: «Lascia pur che il mondo dica...», 1933;numero unico: «GUF Savona, numero unico, anno dodicesimo», Fratelli Spirito di Savona, febbraio 1934;numero unico del Nucleo Universitario Fascista di Alassio, Officina arti grafiche F.lli Pozzi di Alassio, agosto 1939.Macerata:numero unico: «Goliardo», 1932.Milano:4 numeri del periodico «Libro e moschetto»: A. IX, n. 49, 28 settembre 1935; A. XI, n. 1, 15 febbraio 1937 (edizione per i giovani fascisti); A. XI, n. 6, 18 febbraio 1937; A. XV, supplemento al n. 6, 29 novembre 1941 (edizione del G.U.F. di Milano);2 numeri del periodico «Montagna»: A. VII, n. 7, luglio 1940; A. VII, n. 8, agosto 1940 (numeri monotematici rispettivamente dedicati alla Corsica e alla Savoia);opuscolo: G.U.F. Campi estivi Milano - Alpinismo, A. XVII, Parabiago [Milano], Lito-Tipografia Rabolini, 1939.Roma:dépliant: Teatroguf. Spettacolo di apertura stagione A. XX , 1941. Reca il programma di sala delle recite con cui è stata inaugurata la stagione teatrale 1941-42 del G.U.F. di Roma (10-11 novembre 1941);opuscolo: Spettacoli di cultura cinematografica organizzati dal Cineguf dell’Urbe in collaborazione con il Ministero della Cultura popolare, Centro sperimentale di cinematografia. Anno XX, Roma, R. Colombo, 1941. In testa al frontespizio: P.N.F. Gruppo dei fascisti universitari dell'Urbe. Reca il programma della stagione 1941-42.Rovigo:1 numero del periodico «L'idea Armata», A. II, gennaio-febbraio 1934.Urbino:«Numero unico per la festa delle matricole», gennaio 1933.

Domande di studenti

Il Ministero della Pubblica istruzione respinge la richiesta di rimborso delle tasse avanzata da Andrea De Lucis.Carlo Viglino è ammesso quale uditore al 5° anno di Medicina.Enrico Allara, trasferitosi dall'Università di Ginevra e ammesso al 4° anno di Medicina, chiede l'esenzione dal pagamento delle tasse dei primi 3 anni.

Scuola di Ostetricia. Disposizioni generali. Istituti ostetrici di Novara, Vercelli, Voghera, Alessandria

Carte relative al concorso per la doppia carica di direttore della Scuola di Ostetricia e chirurgo curante dell'Ospedale maggiore di Vercelli, dalla delibera dell'Ospedale stesso alla seconda pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, a seguito dell'esito negativo della prima edizione.Restituzione dei titoli presentati per il concorso suddetto a Eugenio Lace, Gerolamo Mo e Libero Bergesio.Trasmissione a D. Tibone e Domenico Chiara (della Scuola di Santa Caterina di Milano) dei titoli dei concorrenti al posto di professore e direttore della Scuola di Ostetricia presso l'Ospedale maggiore di Novara e dei concorrenti al posto di professore direttore della Scuola di Ostetricia e chirurgo curante presso l'Ospedale maggiore di Vercelli.

Scuola di Flebotomia

Il rettore risponde alla richieste di P.A. Dardano e Giuseppe Guido circa l'esame di retorica italiana necessario per l'ammissione al corso universitario di Flebotomia.

Gruppo Universitario Fascista di Torino e nuclei provinciali

Carte sciolte e pubblicazioni a stampa riconducibili al G.U.F. di Torino e ai nuclei provinciali di Alessandria e Asti:cartoncino con il menù della cena tenutasi il 17 luglio 1927 in occasione del match calcistico tra studenti italiani e austriaci, 1927; sul verso reca le firme di alcuni partecipanti;opuscolo: Canzoniere goliardico. Raccolta di canzoni goliardiche e di montagna a cura di Giuseppe Bergamino e pupazzettate da Pino Pini, Torino, Stabilimento C. Mulatero & A. Perrero, s.d. [1929]. In testa al frontespizio: Gruppo Universitario Fascista di Torino (3 copie, di cui una colorata);foglio d’invito alla serata danzante “Augusta Taurinorum”, tenutasi alla Promotrice delle Belle Arti di Torino il 14 febbraio 1931, in onore degli ufficiali e degli studenti "albanesi, bulgari, rumeni e delle altre colonie straniere", 1931;foglio d’invito alla commemorazione di Enrico Baudi di Vesme, tenutasi presso l’Università di Torino il 1° maggio 1931, a firma del fiduciario dell’ufficio coloniale del G.U.F. Alberto Vigna, 1931;numero unico ciclostilato: «Cras studebo», Litografia Gili di Torino, post ottobre 1933;2 cartoline viaggiate, realizzate in occasione della crociera del G.U.F. negli Stati Uniti d’America (settembre-ottobre 1934) e illustrate da Franco Garelli, 1934;opuscolo sulla Scuola d’alpinismo del Triolet a cura della Sezione alpina (20 luglio al 10 agosto 1935), Torino, E.S.T. Esercizio Stampe Teatrali, 1935;manifesto della conferenza di Arnaldo Volpicelli, vice-direttore della Scuola superiore di Scienze corporative di Pisa, sul tema "Riforma o superamento della rappresentanza?", stampa E.S.T. Esercizio Stampe Teatrali di Torino, 1935, 1060x700 mm;7 comunicazioni inviate a Franco [Francesco] Agostini dai segretari del G.U.F. (Emilio Soria, Giuseppe Stampini), dall’ispettore di zona e comandante del Battaglione Torino del Reggimento Fanti d’Italia (Luigi Maccari) e dal console comandante della legione universitaria “Principe di Piemonte” di Torino (Mario Vedani), 1935-40;tessera del Club Alpino Italiano, sezione del G.U.F. di Aosta, intestata a Luigi Sclaverano, 1936;tessera del G.U.F., sezione di Asti, per l’anno XVI (1937-38) di Giuseppe Dardanello, 1938;volume: Tre anni XIV - XV - XVI. , Torino, «Il Lambello Editore», stampa S.E.T. Società Editrice Torinese, 1938. In testa al frontespizio: Gruppo dei fascisti universitari “Amos Maramotti” - Torino (2 copie);opuscolo: La casa del fascista universitario, Torino, S.E.T. Società Editrice Torinese, [post 1938]. In testa: Gruppo degli universitari fascisti "Guido Pallotta" Torino;opuscolo: Gabriele de Rosa, La rivincita di Ario, Alessandria, Sezione editoriale del Gruppo Universitario Fascista di Alessandria, stampa Stabilimento Tipografico Edoardo Grasso, 1939;opuscolo: Ermanno Amicucci, Guido Pallotta, Torino, Edizioni della «Gazzetta del Popolo», stampa S.E.T. Società Editrice Torinese, 1941;opuscolo: Cerrato, Comazzi, Cottini, Massaglia, Moreni. Mostra d’arte dei fascisti universitari. Torino, La Stampa, 6-16 febbraio XIX, Torino, S.E.T. Società Editrice Torinese, 1941;opuscolo: Mostra di pittura contemporanea. Salone de «La Stampa», Torino, 6 maggio 1942-XX, Torino, S.A.T.E.T., 1942. In testa: Gruppo dei fascisti universitari “Guido Pallotta”;buono sconto per spettacoli teatrali, cinematografici e riunioni sportive, s.d..

Igiene

Chiarimenti sulla retribuzione accordata a Luigi Pagliani, incaricato della supplenza alla cattedra di Igiene per l'a.s. 1879-80.

Medicina legale. Insegnamento, laboratorio, personale

Corrispondenza tra C. Lombroso e sindaco intesa a ottenere agevolazioni nelle procedure che permettono le autopsie presso il Laboratorio anatomico istituito presso il Bastion Verde.Richiesta dei dottori Enrico Ferri e Ippolito Cougnet di visitare alcune carceri piemontesi per effettuari studi antropoligi e medico-legali sui detenuti.

Clinica sifilitica e Sifilocomio. Direzione, personale

Nomina degli allievi Giuseppe Mya e Pietro Canalis ad allievi interni dell'Ospedale maggiore San Giovanni Battista, in sostituzione di Botk Negri e Bollo.Il rettore comunica l'avvenuta pubblicazione del concorso per due posti di allievi medici nel Sifilicomio.La Prefettura annuncia la nomina di Felice Ferrero a presidente della direzione del Sifilicomio per il quinquennio 1880-84.

Legione universitaria di Torino "Principe di Piemonte"

Materiali inerenti alla Legione universitaria di Torino “Principe di Piemonte”:bollettino ciclostilato: «A noi! Bollettino quotidiano della legione», n. 2, 3 agosto 1934; numero unico: «A noi! Bollettino speciale della legione universitaria “Principe di Piemonte”», 15 agosto 1934; in allegato un foglio sciolto con la preghiera del milite;cartoncino di convocazione alla messa pasquale e alle confessioni a firma del centurione cappellano Vittorio Arisio, 1934;calendario dell’anno XIV (1935-36) con indicazione dei quadri della legione universitaria, 1935; riporta una nota manoscritta del collezionista: “dott. Augusto Bobbio”;cartoncino recante la preghiera per il Duce per la festività di Natale, 1935;cartoncino illustrato per la festività di Pasqua con riferimento a Vittorio Arisio, 1936;cartoncino illustrato per le festività di Natale e Capodanno con riferimento a Vittorio Arisio, 1936;2 fototipi (positivi su carta, 9x14) raffiguranti il campo della legione universitaria, s.d.; uno è riferibile allo studio fotografico torinese Ottolenghi; l’altro, dello studio Neonar, presenta una nota del collezionista: “Campo milizia universitaria Usseglio, agosto 1937”;3 edizioni del canzoniere della “Rampante”, stampato dalla ditta Fratelli Pozzo di Torino, s.d. [anni Trenta XX sec.]; due, con lo stesso formato, sono illustrate da Nino [Odino] Roietto e Alberto Mossello;numero unico: «1a Legione milizia universitaria “Principe di Piemonte” Torino», 1942 (2 copie); in allegato foglio ciclostilato con raffigurazione umoristica della redazione, diversa rispetto alla pagina finale del numero unico;busta in tessuto recante la spilla in metallo della legione universitaria, s.d..Si conserva inoltre un numero numero unico della legione universitaria di Milano "Arnaldo Mussolini", pubblicato in occasione dell'anniversario della battaglia di Curtatone e Montanara, maggio 1935.

Laureati dal 29 novembre 1921 al 10 luglio 1925

Contiene i verbali di laurea di: Basilio Abbamonte (p. 136), Ettore Abelli Riberi (p. 126), Francesco Adriano (p. 258), Aldo Agustoni (p. 244), Gian Francesco Albani (p. 95), Alfonso Alcidi Boccacci (p. 94), Costanzo Allari (p. 116), Giuseppe Allievo (p. 223), Igino Alloisio (p. 182), Giovanni Battista Alsona Bertazzi (p. 175), Bernardo Andreis (p. 2), Michele Andreis (p. 277), Cornelio Angeli (p. 252), Martino Anglesio (p. 5), Mario Anselmino (p. 294), Mario Antoniazzi (p. 255), Francesco Argenta (p. 208), Giusto Astore (p. 186), Pietro Astore (p. 163), Stefano Astraldi (p. 69), Francesco Audenino (p. 222), Pietro Audisio (p. 44), Augusto Avico (p. 295), Ottavio Gustavo Bachi (p. 32), Pietro Bacos (p. 267), Oreste Badellino (p. 223), Guido Baissero (p. 11), Ottaviano Baldini (p. 132), Corrado Baldoni (p. 69), Giovanni Battista Balla (p. 183), Giulio Balladore (p. 230), Cesare Balsari (p. 122), Giacomo Giovanni Baltera (p. 272), Anna Maria Banzatti (p. 241), Giovanni Battista Baracco (p. 64), Adolfo Barbaglia (p. 269), Eugenio Barberis (p. 93), Giovanni Barberis (p. 230), Franco Barbieri (p. 147), Vincenzo Barbieri (p. 198), Ulderico Barengo (p. 189), Gioachino Barone (p. 13), Angelo Barziza (p. 253), Mida Giovanni Basci (p. 66), Claudio Basteris (p. 78), Hans Becchio (p. 5), Giovanni Beccia (p. 204), Aldo Belfiore (p. 130), Giovanni Belfiore (p. 202), Lamberto Bellentani (p. 42), Francesco Bellero (p. 226), Giovanni Benedetti (p. 14), Vincenzo Benucci (p. 292), Lodovico Benvenuti (p. 146), Vittorio Beonio-Brocchieri (p. 186), Giuseppe Berardi (p. 51), Francesco Luigi Bernardelli (p. 135), Angelo Bernardi (p. 298), Giorgio Bernardi (p. 6), Vittorio Bersezio (p. 85), Giovanni Bertino (p. 38), Giuseppe Bertoglio (p. 164), Giuseppe Mario Bertola (p. 229), Camillo Bertolini (p. 73), Giuseppe Bertolino (p. 200), Bruno Bertucci (p. 235), Angelo Berutti (p. 18), Carlo Besostri (p. 240), Galliano Biancato (p. 87), Giuseppe Bianchetti (p. 180), Enrico Bianchi (p. 101), Giuseppe Bianchi (p. 207), Marcello Bianco (p. 232), Maurizio Bianco (p. 295), Giorgio Biffignandi (p. 275), Roberto Binaschi (p. 4), Amedeo Binetti (p. 137), Lanfranco Blanchetti (p. 224), Oete Blatto (p. 149), Luigi Boccardo (p. 141), Clemente Bodino (p. 77 e 110), Mario Boetti (p. 27), Mario Bogetti (p. 184), Enrico Boggio (p. 162), Oreste Bogino (p. 184), Giulio Bolaffi (p. 166), Angelo Bombardieri (p. 204), Luigi Bon (p. 288), Pietro Bona (p. 183), Aldo Bonati (p. 239), Fausto Bongioanni (p. 203), Pietro Bongioanni (p. 99), Gaetano Bonomi (p. 10), Gino Borgioli (p. 252), Gregorio Borgo (p. 97), Aldo Borgomaneri (p. 265), Eraldo Borio (p. 282), Guido Borri (p. 33), Ottavio Boschero (p. 289), Carlo Alberto Bosco di Ruffino (p. 36), Giuseppe Boselli (p. 150), Pier Luigi Bosio (p. 7), Cesare Bossi (p. 151), Giovanni Bossola (p. 277), Ferruccio Bossoni (p. 96), Mario Bottero (p. 235), Pietro Bottini (p. 113), Mario Botto Micca (p. 199), Giovanni Bovetti (p. 141), Ottavio Brancaccio (p. 143), Giovanni Battista Brero (p. 70), Sesto Brezzi (p. 97), Alfonso Bronda (p. 205), Silvestro Brondelli di Brondelllo (p. 89), Luigi Bruni (p. 100), Francesco Bruno (p. 70), Franco Bruno (p. 214), Giuseppe Brusasca (p. 176), Giovanni Bruzzi (p. 221), Alberto Bubbio (p. 52), Francesco Buglioni di Monale (p. 98), Giovanni Battista Mario Burdese (p. 125), Vittore Buzzetti (p. 20), Giacomo Cà Zorzi (p. 174), Ettore Cagnasso (p. 45), Battista Calandra (p. 238), Maurizio Calcagni (p. 160), Salvatore Calfapietra (p. 120), Ercole Calvi (p. 278), Guido Calza (p. 91), Paolo Camerini (p. 129), Michele Camosso (p. 25), Giuseppe Canta (p. 219), Giorgio Canuto (p. 246), Secondina Capello (p. 224), Celestino Cappellotti (p. 271), Ugo Capuccio (p. 86), Giovanni Battista Carasso (p. 218), Gian Carlo Caravaggi (p. 274), Febo Caretto (p. 24), Luigi Carozzi (p. 59), Lodovico Casalegno (p. 249), Stefano Casali (p. 22), Celestino Casalone (p. 142), Giovanni Battista Cassini (p. 77), Giovanni Castagneto (p. 9), Giuseppe Castelbarco Albani (p. 14), Luigi Castellani di Sermeti (p. 220), Mario Castellazzi (p. 187), Mario Castellini (p. 266), Leone Castino (p. 16), Achille Cavallo (p. 23), Luigi Cavallo (p. 152), Giovanni Battista Cella (p. 58), Giuseppe Cella (p. 237), Alessandro Celli (p. 253), Giovanni Cermelli (p. 114), Antonio Cesano (p. 248), Efisio Chanu (p. 43), Vittorio Chauvelot (p. 227), Alessandro Giuseppe Chiappi (p. 287), Adolfo Chiaretta (p. 159), Luigi Cima (nato il 28 ottobre 1896) (p. 124), Luigi Cima (nato l'11 novembre 1895) (p. 215), Vittorio Giovanni Ciravegna (p. 189), Paolo Cisa Asinari di Gresy e Casasco (p. 279), Domenico Civalleri (p. 78), Carlo Clara (p. 111), Giovanni Clemente (p. 99), Luigi Codecasa (p. 154), Giovanni Colitto (p. 267), Mario Colla (p. 206), Luigi Colla (p. 6), Carlo Colombi (p. 28), Giovanni Colombo (p. 110), Paolo Colombo (p. 73), Giorgio Conigliani (p. 12), Giovanni Conoscenti (p. 244), Libero Contestabile (p. 21), Antonio Cordera (p. 154), Renato Cordero Lanza di Montezemolo (p. 192), Girolamo Corrà (p. 119), Luigi Corrado (p. 50), Camillo Corte (p. 72), Giuseppe Cortona (p. 217), Guido Costagli (p. 201), Fulvio Croce (p. 76), Francesco Cucco (p. 256), Alfredo Cuzzi (p. 49), Armando d'Amaro (p. 84), Luigi Paolo D'Attimis (p. 248), Antonio D'Onofrio (p. 288), Alessandro Damiani (p. 180), Francesco Danelon (p. 9), Luigi Mario Daprati (p. 47), Giovanni Davito-Gara (p. 299), Pier Mario Davito-Gara (p. 145), Lorenzo De Alessi (p. 245), Adolfo De Angelis (p. 35), Mario De Benedetti (p. 260), Armita De Fabianis (p. 239), Corrado De Fabritiis (p. 254), Emilio De La Forest de Divonne (p. 155), Aurelio de Paoli (p. 193), Luca De Regibus (p. 72), Giacomo Debenedetti (p. 11), Corrado Dejean (p. 290), Bartolomeo Del Pozzo (p. 157), Alfredo Del Vecchio (p. 135), Manlio Del Vecchio (p. 220), Luigi Della Chiesa (p. 256), Alfonso Della Corte (p. 76), Giorgio Della Valle (p. 164), Carlo Demarchi (p. 156), Gilberto Di Bassecourt (p. 283), Carlo Dotta (p. 46), Paolo Dovis (p. 138), Antonio Drammis de Drammis (p. 63), Francesco Elia (p. 153), Giovanni Ellena (p. 236 e 262), Giovanni Battista Emanuel (p. 175), Cesare Fabre (p. 130), Antonio Falchi (p. 79), Felice Faldella (p. 251), Pietro Famulari (p. 85), Ernesto Fano (p. 105), Mauro Fasiani (p. 280), Furio Fasolo (p. 3), Mario Fassio (p. 259), Amerigo Fazio (p. 39), Mario Fedeli (p. 65), Luigi Fenoglietto (p. 125), Ortensio Ferrando (p. 210), Giacomo Ferrari (p. 68), Gino Ferrari (p. 289), Antonio Ferraris (p. 34), Silvio Ferraris (p. 173), Stefano Ferraris (p. 190), Gabriele Ferraro (p. 59), Eustachio Ferreri (p. 86), Mario Ferreri (p. 245), Ubertino Ferreri (p. 158), Decio Ferriani (p. 156), Piero Ferro (p. 138), Giovanni Filipetti (p. 107), Angiolo Fineschi (p. 296), Ettore Fioretta (p. 3), Prospero Fiorito (p. 165), Francesco Folco (p. 120), Renato Formilli (p. 232), Giulio Fornaseri (p. 157), Enrico Fracchia (p. 128), Antonio Francesconi (p. 163), Giovanni Franchi (p. 167, 185 e 227), Ezio Frassati (p. 15), Luciana Frassati (p. 178), Luigi Frau (p. 254), Ettore Fubini (p. 67), Giorgio Galetto (p. 8), Aldo Gallina (p. 95), Malio Gallo (p. 150), Secondo Gallo (p. 297), Costanzo Gamalero (p. 209), Costantino Gamba (p. 176), Renato Gambone (p. 261), Giulio Garberoglio (p. 166), Pier Domenico Garbiglia (p. 19), Giacomo Gardini (p. 84), Sebastiano Garelli (p. 292), Mario Giuseppe Garesio (p. 30), Filippo Gargano (p. 290), Carlo Gariazzo (p. 112), Giovanni Garra (p. 50), Cesare Raffaele Gaschino (p. 231), Annibale Gatti (p. 93), Leonardo Gatto-Roissard (p. 108), Umberto Gay (p. 90), Vincenzo Gay (p. 169), Augusto Gazelli-Brucco (p. 62), Andrea Gazzera (p. 194), Agostino Gazzola (p. 57), Mario Germano (p. 293), Marco Gerosa (p. 122), Filippo Ghighetti (p. 83), Giuseppe Mario Giani (p. 216), Giovanni Gilodi (p. 65), Stefano Gina (p. 148), Maria Ginzburg (p. 192), Francesco Gioannini (p. 24), Paolo Giordanino (p. 247), Lorenzo Amedeo Giordano (p. 151), Cleto Giovannoni (p. 231), Vittorio Giriodi di Monastero (p. 116), Sigismondo Gobbi (p. 92), Pietro Gobetti (p. 88), Giuseppe Gosso (p. 104), Alder Goutier (p. 170), Carlo Gozzano (p. 268), Luigi Granzella (p. 155), Giovanni Graziano (p. 127), Cesare Griffa (p. 284), Giuseppe Griva (p. 276), Mario Gromo (p. 233), Amedeo Grosso (p. 279), Ezio Guala (p. 133), Giorgio Guastalla (p. 265), Vincenzo Guerrini (p. 219 e 273), Andrea Guglielminetti (p. 158), Arrigo Guglielmini (p. 47), Renata Hahn (p. 225), Alessandro Icardi (p. 238), Eugenio Iemina (p. 79), Amelio Imbornone (p. 225), Pietro Internicola (p. 206), Pietro Iorio (p. 159), Carlo Isaia (p. 169), Eugenio Jahier (p. 269), Remo Jona (p. 80), Irma La Ferla (p. 228), Antonio Lamberti (p. 160), Giuseppe Lapidari (p. 56), Giovanni Largaiolli (p. 34), Giacomo Lauri (p. 43), Lorenzo Lavagna (p. 275), Francesco Leardi (p. 41), Alessandro Levesi (p. 121), Raffaello Levi (p. 40), Renato Lucarelli (p. 270), Edoardo Luda di Cortemiglia (p. 257), Pietro Giuseppe Macario (p. 173), Corrado Maccario (p. 134), Roberto Maccone (p. 75), Francesco Maffeis (p. 291), Giuseppe Magni (p. 53), Carlo Maini (p. 240), Guido Mairano (p. 26), Giovanni Majoni (p. 39), Stefano Malinverni (p. 71), Tommaso Malmignati (p. 177), Giovanni Manara (p. 299), Gaetano Manfredi (p. 25), Giuseppe Manfredini (p. 89), Enrico Mangili (p. 143), Giovanni Manno (p. 194), Paolo Manno (p. 285), Manfredo Manunta (p. 114 e 198), Gino Manusardi (p. 185), Antonio Marazza (p. 64), Ezio Mariani (p. 291), Carlo Marino (p. 107), Gennaro Marino (p. 117), Alfonso Marson (p. 294), Nereo Marsoni (p. 52), Giuseppe Masoero (p. 139), Eugenio Massara (p. 293), Pietro Massara (p. 51), Giovanni Alberico Masseroni (p. 161), Edoardo Massole (p. 213), Domenico Mastrangelo (p. 44), Giuseppe Mathis (p. 241), Gioachino Matteis (p. 218), Pietro Mazzei (p. 7), Augusto Mazzetti (p. 179), Adriano Medana (p. 31), Carlo Melegari (p. 17), Giovanni Mellusi (p. 106), Giuseppe Mellusi (p. 212), Alberto Melzi (p. 144), Eliso Menatti (p. 262), Gian Paolo Mezzanotte (p. 211), Marino Michelatti (p. 60), Riccardo Midana (p. 250), Mario Miglietti (p. 121), Giuseppe Minola (p. 38), Goffredo Miserocchi (p. 281), Francesco Moccagatta (p. 242), Osvaldo Mondino (p. 87), Renato Mongini (p. 106), Giuseppe Montanara (p. 48), Giuseppina Montanari (p. 296), Guglielmo Montani (p. 31), Andrea Monteverdi (p. 145), Pietro Monti (p. 55), Giovanni Battista Monticone (p. 22), Eugenio Morali (p. 222), Luigi Mosca (p. 56), Pietro Motolese (p. 1), Luciano Murari (p. 114), Carlo Musso (p. 12), Cesare Naretto (p. 127), Emilio Nasalli-Rocca (p. 75), Paolo Nazzaro (p. 259), Giovanni Negrelli (p. 66), Marco Pietro Negro (p. 48), Pietro Corrado Negro (p. 149 e 187), Pier Francesco Nicolone (p. 188), Carlo Nigra (p. 13), Guido Niklitschek (p. 260), Giovanni Nonnis (p. 195), Isidoro Oldini (p. 49), Luigi Oliveri (p. 112), Michele Olivero (p. 45), Oliviero Olivieri (p. 202), Cino Orefici (p. 250), Vittorio Origlia (p. 74), Lazzaro Ottolenghi (p. 32), Emilio Ottolenghi Raymond (p. 148), Alessandro Ovazza (p. 103), Giorgio Ovazza (p. 287), Angelo Pacces (p. 193), Francesco Pagani (p. 81), Giovanni Pagani (p. 268), Luigi Pagani (p. 133), Giuseppina Paggi (p. 210), Edoardo Pagliano (p. 216), Enrico Pagliano (p. 228), Guglielmo Pagliano (p. 242), Cesare Pallotta (p. 213), Arturo Palma (p. 283), Enrico Palma (p. 131), Bartolomeo Panero (p. 102), Ernesto Panizza (p. 26), Giovanni Pansieri (p. 35), Carlo Paradisi (p. 300), Giuseppe Parella (p. 200), Giulio Cesare Pasquero (p. 174), Alessandro Passerin d'Entrèves (p. 104), Guido Pasta (p. 92), Cosimo Pastore (p. 243), Eraldo Pastore (p. 191), Giorgio Pavia (p. 129), Francesco Pecchio (p. 111), Alessandro Pecco (p. 96), Emilio Pecco (p. 81), Enrico Pedrotti (p. 118), Cesare Maria Pellissier (p. 23), Fortunato Peraglie (p. 139), Davide Perico (p. 197), Maria Perlati (p. 215), Agostino Augusto Perone (p. 102), Ettore Perrone (p. 105), Emanuele Pesati (p. 153), Alberto Peyron (p. 257), Aldo Pezzana (p. 19), Cristoforo Ulderico Pezzini (p. 123), Scipione Piacenza (p. 298), Mario Piano (p. 115), Adolfo Piccoli (p. 37), Michele Piemontese (p. 109), Silvio Pilotti (p. 36), Giorgio Pirajno (p. 29), Carlo Piscetta (p. 91), Pietro Pistoni (p. 8), Ugo Piumatti (p. 278), Giuseppe Platone (p. 165), Celso Poncini (p. 20), Vittorio Ponzano (p. 171), Enrico Porati (p. 82), Cosimo Porinelli (p. 67), Emilio Porta (p. 276), Enrico Porzio (p. 82), Ercole Pozzi (p. 263), Giuseppe Prato (p. 161), Giorgio Prinetti (p. 10), Camillo Pucci (p. 167), Marino Quadrino (p. 42), Giuseppe Quaglino (p. 33), Emilio Quagliotti (p. 261), Carlo Quaranta (p. 243), Enrico Quigini-Puliga (p. 71), Cesario Raho (p. 53), Pier Luigi Rameri (p. 21), Vittoria Ramorino (p. 236), Ferdinando Rango d'Aragona (p. 60), Riccardo Ranno (p. 226), Edoardo Ravera (p. 179), Francesco Ravera (p. 251), Leo Rea (p. 190), Emilio Réan (p. 282), Dino Redaelli (p. 101), Giuseppe Reggio (p. 136), Marco Richelmi (p. 62), Ermanno Rigoletti (p. 211), Chiaffredo Rinaudo (p. 171), Nestore Rivoiro (p. 168), Vittorio Rizzotti (p. 88), Leonardo Robba (p. 286), Tiberio Roberti (p. 271), Giuseppe Roero di Cortanze (p. 201), Domenico Romagnoli (p. 168), Antonio Romano (p. 90), Giovanni Battista Roscio (p. 37), Roberto Rosina (p. 196), Cesare Rossetti (p. 264), Carlo Rossi (p. 234), Ezio Rossi (p. 188), Felice Rossi (p. 203), Luigi Rossi (p. 58), Mario Rossi (p. 263), Teofilo Rossi (p. 172), Napoleone Rossi di Montelera (p. 273), Vladimiro Rossini (p. 124), Giuseppe Rossotto (p. 118), Edoardo Ruffini (p. 134), Luigi Russo (p. 113), Pietro Sabatelli (p. 100), Paolo Sallier de la Tour (p. 98), Luciano Salza (p. 217), Massimo San Pietro (p. 207), Guglielmo Sandri (p. 249), Luigi Sandri (p. 132), Andrea Santini (p. 181), Giovanni Sardi (p. 74), Arrigo Sartorio (p. 137), Riccardo Sartoris (p. 234), Luigi Sassone (p. 208), Virginio Savoini (p. 255), Carlo Scaglia (p. 54), Leonardo Scagliotti (p. 68), Sebastiano Scaparrone (p. 15), Giorgina Scaraffia (p. 57), Luigi Scattina (p. 162), Paolo Schejola (p. 123), Modesto Sciolla (p. 191), Mario Scotti (p. 246), Luigi Sessa (p. 61), Francesco Nicola Smeriglio (p. 83), Umberto Soldati (p. 55), Giuseppe Soliano (p. 270), Sergio Solmi (p. 140), Luigia Sosso (p. 170), Placido Spitaleri (p. 126), Luigi Spizzi (p. 147), Pier Carlo Staffetti (p. 182), Giovanni Domenico Stratta (p. 80), Francesco Bartolomeo Strumia (p. 16), Luigi Sturani (p. 115), Giacinto Suita (p. 205), Giacomo Taccioli (p. 209), Giuseppe Tadini (p. 131), Guido Tadini (p. 146), Federico Tallone (p. 284), Enrico Tanferna (p. 177), Gian Carlo Tanzi (p. 128), Enrico Tarchetti (p. 117), Luigi Taverna (p. 197), Adolfo Tecco (p. 280), Augusto Telluccini (p. 172), Mario Teppati (p. 63), Teodoro Giacomo Terracini (p. 297), Giovanni Testa (p. 212), Raimondo Testa (p. 152), Edmondo Todeschini (p. 140), Giulio Toesca Caldora di Castellazzo (p. 214), Enrico Tornielli (p. 27), Luigi Tornielli (p. 229), Giuseppe Torretta (p. 300), Giovanni Battista Torta (p. 28), Alessandro Trabucchi (p. 264), Carlo Trabucco (p. 285), Enrico Treves (p. 266), Giovanni Tribaudino (p. 233), Raffaele Trischitta (p. 281), Vittorio Tulli (p. 221), Dante Maria Tuninetti (p. 41), Giuseppe Ubaudi (p. 40), Giulio Ubertazzi (p. 29), Arnaldo Uberti (p. 54), Albano Ubertis (p. 237), Angelo Ugo (p. 119), Mario Unia (p. 108), Giovanni Vacca (p. 178), Enrico Vaglio Ostina (p. 258), Valerio Vallauri (p. 94), Clotildino Vanzina (p. 61), Paolino Vasari (p. 1), Carlo Vellano (p. 30), Carlo Vezzoli (p. 199), Guido Vianino (p. 181), Olimpia Vidari (p. 196), Enrico Vigliardi (p. 103), Edgardo Villa (p. 18), Emilio Villa (p. 109), Umberto Visetti (p. 17), Enrico Voena (p. 286), Renato Vuillermin (p. 247), Enrico Zamorani (p. 142), Mario Zanardi Lamberti (p. 195), Pietro Zanetti (p. 274), Pietro Zappino (p. 2), Eraldo Zavattaro (p. 272), Zeno Zemo (p. 46), Vittorio Zoppi (p. 4).

Musica e teatro

I materiali musicali e teatrali sono riconducibili a tre poli principali:partiture di inni e canti studenteschi e goliardici, manifesti e volantini di serate musicali, datati dalla metà del XIX secolo agli anni Quaranta del XX secolo;partiture di inni e canti patriottici e politici da fine XIX secolo al secondo dopoguerra, per la maggior parte di ambito fascista;opuscoli di sala, partiture, manifesti e fotografie relativi a rappresentazioni teatrali studentesche, ascrivibili all'Università di Torino e ad altri Atenei italiani (Genova, Milano, Modena, Parma), dalla metà del XIX secolo alla prima metà del XX secolo.

Registro dei verbali del consiglio di Facoltà

Volume dei verbali delle adunanze della Facoltà Medico-Chirurgica dalla seduta del 11 dicembre 1924 al 21 maggio 1928.Anno 1924: 11 dicembre (p.1 - ordinari e straordinari); 21 dicembre (p.6 - ordinari e straordinari).Anno 1925: 28 gennaio (p.11 - ordinari, incaricati e liberi docenti); 18 febbraio (p.29 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 17 marzo (p.33 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 18 marzo (p.36 - ordinari, straordinari e incaricati); 23 aprile (p.40 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 29 aprile (p.51 - ordinari e straordinari); 19 maggio (p.64 - ordinari e straordinari); 11 giugno (p.77 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 15 giugno (p.81 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 3 luglio (p.84 - ordinari, straordinari e incaricati); 23 ottobre (p.91 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 9 novembre (p.105 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 9 dicembre (p.111 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 29 dicembre (p.117 - ordinari, straordinari e incaricati).Anno 1926: 12 gennaio (p.123 -ordinari e straordinari); 18 gennaio (p.124 - ordinari e straordinari); 23 gennaio (p.128 - ordinari e straordinari); 30 gennaio (p.130 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 12 febbraio (p.134 - ordinari, straordinari e incaricati); 19 febbraio (p.141 - ordinari, straordinari e incaricati); 2 marzo (p.155 - ordinari, straordinari e incaricati); 26 marzo (p.165 - ordinari, straordinari e, incaricati); 12 aprile (p.176 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 30 aprile (p.183 - ordinari, straordinari e incaricati); 20 maggio (p.188 - ordinari e straordinari); 28 maggio (p.204 - ordinari e straordinari); 30 giugno (p.214 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 7 luglio (p.218 - ordinari, straordinari e professori di altri atenei); 16 luglio (p.219 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 18 novembre (p.223 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 20 novembre (p.232 - ordinari e straordinari); 9 dicembre (p.235 - ordinari, straordinari e incaricati).Anno 1927: 14 gennaio (p.241 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 27 gennaio (p.256 - ordinari, straordinari e incaricat); 9 febbraio (p.260 - ordinari, straordinari e incaricati); 21 febbraio (p.265 - ordinari e straordinari); 26 febbraio (p.267 - ordinari e straordinari); 5 marzo (p.277 - ordinari e straordinari); 29 marzo (p.280 - ordinari e straordinari); 4 aprile (p.286 - ordinari e straordinari); 22 aprile (p.289 - ordinari, straordinari e incaricati); 4 maggio (p.308 - ordinari, straordinari e incaricati); 21 maggio (p.318 - ordinari e straordinari); 21 maggio (p.327 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 19 luglio (p.335 - ordinari e straordinari); 8 novembre (p.339 - ordinari e straordinari); 1 novembre (p.347 - ordinari e straordinari); 15 novembre (p.353 - ordinari e straordinari); 23 novembre (p.360 - ordinari, straordinari e incaricati); 23 dicembre (p.365 - ordinari e straordinari).Anno 1928: 17 febbraio (p.371 - ordinari, straordinari e incaricati); 16 marzo (p.379 - ordinari, straordinari e incaricati); 28 marzo (p.386 - ordinari e straordinari); 4 maggio (p.388 - ordinari e straordinari); 21 maggio (p.397 - ordinari e straordinari).Segue rubrica degli argomenti trattati.

Verbali delle adunanze della Facoltà di Medicina e Chirurgia dal 18 ottobre 1921 al 2-XII-1924

Volume dei verbali delle adunanze della Facoltà Medico-Chirurgica dalla seduta del 19 ottobre 1921 al 2 dicembre 1924. Alle sedute partecipavano i professori ordinari, straordinari e incaricati salvo ove diversamente indicato.Anno 1921: 19 ottobre (p.1 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 24 novembre (p.5).Anno 1922: 6 febbraio (p.10); 24 marzo (p.20); 30 marzo (p.25 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 10 maggio (p.31 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 3 giugno (p.39 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 20 giugno (p.46 - ordinari e straordinari); 13 novembre (p.53 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 4 dicembre (p.66); 20 dicembre (p.74).Anno 1923: 19 febbraio (p.79); 8 marzo (p.94); 23 marzo (p.102); 26 aprile (p.114 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 19 maggio (p.122 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 30 maggio (p.129 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 17 luglio (adunanza d'urgenza); 19 ottobre (p.146 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 7 novembre (p.154 - ordinari e straordinari); 22 novembre (p.158 - solo ordinari); 30 novembre (p.182 - seduta d'urgenza dei solo ordinari); 5 dicembre (p.188); 12 dicembre (p.193).Anno 1924: 11 gennaio (p.198); 16-17-18 gennaio (p.204); 23 gennaio (p.217); 29 gennaio (p.221); 30 gennaio (p.225); 31 gennaio (p.229); 4 febbraio (p.233); 7 febbraio (p.242); 13 febbraio (p.253); 19 febbraio (p.264); 28 febbraio (p.270); 5 marzo (p.276); 12 marzo (p.283); 17 marzo (p.289); 9 aprile (p.291); 21 maggio (p.299 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 4 giugno (p.304 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 16 giugno (p.311); 11 luglio (p.323); 6 novembre (p.330); 8 novembre (p.334 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 2 dicembre (p.342 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti).Segue rubrica degli argomenti trattati.

Adunanze Facoltà di Medicina dal 26 ottobre 1916 al 18/7/921

Volume dei verbali delle adunanze della Facoltà Medico-Chirurgica dalla seduta del 26 ottobre 1916 al 18 luglio 1921. Alle sedute partecipavano unicamente i professori ordinari e straordinari, salvo ove diversamente indicato.Anno 1916: 26 ottobre (p.1 - ordinari, straordinari e liberi docenti); 13 novembre (p.8 - ordinari, straordinari e liberi docenti); 25 novembre (p.14); 19 dicembre (p.18).Anno 1917: 10 gennaio (p.23); 9 febbraio (p.31 - ordinari, straordinari e liberi docenti); 5 marzo (p.39 - ordinari, straordinari e liberi docenti); 6 aprile (p.43); 18 giugno (p.46); 27 giugno (p.47); 3 novembre (p.48 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 28 novembre (p.53); 15 dicembre (p.57).Anno 1918: 4 febbraio (p.60); 13 febbraio (p.64); 21 marzo (p.72); 8 aprile (p.77); 22 aprile (p.82); 3 maggio (p.84 - ordinari, straordinari e liberi docenti); 14 maggio (p.85 - ordinari, straordinari e liberi docenti); 15 giugno (p.87); 28 giugno (p.89 - ordinari, straordinari e liberi docenti); 20 luglio (p.89); 29 novembre (p.92); 21 dicembre (p.95).Anno 1919: 21 gennaio (p.98); 5 febbraio (p.102); 12 febbraio (p.103); 18 febbraio (p.107 - ordinari, straordinari e incaricati); 13 marzo (p.114 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 18 marzo (p.116 - ordinari, straordinari e incaricati); 31 marzo (p.119 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 7 aprile (p.122 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 1 maggio (p.126 - ordinari, straordinari e incaricati); 16 maggio (p.130); 5 giugno (p.134 - ordinari, straordinari e liberi docenti); 27 giugno (p.138 - ordinari, straordinari e liberi docenti); 29 giugno (p.143 - ordinari, straordinari e incaricati); 2 luglio (p.144 - seduta d'urgenza); 19 luglio (p.145 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 2 agosto (p.148 - ordinari, straordinari e incaricati); 21 novembre (p.154 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 17 dicembre (p.160).Anno 1920: 16 gennaio (p.167 - ordinari, straordinari e incaricati); 28 febbraio (p.170 - ordinari, straordinari e incaricati); 15 aprile (p.179 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 14 maggio (p.195 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 8 giugno (p.202 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 8 luglio (p.206 - ordinari, straordinari e incaricati); 3 novembre (p.211 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 6 novembre (p.215); 23 novembre (p.226 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 30 novembre (p.234); 5 dicembre (p.236 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 18 dicembre (p.249 - ordinari, straordinari e incaricati); 23 dicembre (p.255 - ordinari, straordinari e incaricati).Anno 1921: 22 gennaio (p.264 - ordinari, straordinari e incaricati); 15 febbraio (p.272 - ordinari, straordinari e incaricati); 15 marzo (p.284 - ordinari, straordinari e incaricati); 8 aprile (p.292 - ordinari, straordinari e incaricati); 3 maggio (p.298 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 19 maggio (p.306 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 27 giugno (p.310 - ordinari, straordinari, incaricati e liberi docenti); 18 luglio (p.314 - ordinari, straordinari e incaricati).Segue rubrica degli argomenti trattati.Sono presenti numerosi riferimenti all'evento bellico.Seduta del 26 ottobre 1916: “Il preside comunica lettera ministeriale annunziante prossimi provvedimenti per concedere la laurea ad honorem agli studenti caduti in guerra. Il prof. Fusari notifica che il diploma venne redatto per i laureandi caduti, e che altro diploma con iscrizione latina dello Stampini verrà data alle famiglie degli studenti non ancora laureandi e caduti in guerra; la Facoltà concede l’iscrizione al 5° anno a Giovanni Chierego, “studente irredento, per 4 anni all’Università di Vienna, prigioniero austriaco in Russia e ora liberato”; è trasmessa al Consiglio Accademico la richiesta di iscrizione al 1° anno di Eberardo Rufini di Trieste, in possesso dell’attestato del ginnasio di Lubiana; sono convalidati allo studente Ettore D’Osvaldo sei esami sostenuti a Vienna prima della guerra; la Facoltà intende chiedere alle autorità militari che concedano un congedo temporaneo al dotto Teobaldo Soli, capitano medico al fronte, affinché possa dirigere ed esercitare l’insegnamento presso la Scuola di Ostetricia di Vercelli;seduta del 13 novembre 1916: la Facoltà ritorna sul caso dello studente Giovanni Chierego, proponendone l’iscrizione al 6° anno; ammette al 3° anno lo studente “Silvio Tomaselli di Pergine (Trentino) già prigioniero di guerra liberato testé dalla Russia, studente di Medicina a Innsbruck”;seduta del 25 novembre 1916: constatato il basso numero di studenti frequentanti, si auspica che il rettore possa ottenere dalle autorità militari il permesso di frequentare i corsi per gli studenti che prestino servizio militare localmente; la Facoltà approva un ordine del giorno della Facoltà medica di Napoli che, rilevate le criticità della Scuola di Medicina di San Giorgio di Nogaro, auspica che gli studenti possano seguire i corsi e sostenere gli esami presso le Università di provenienza; si propone l’iscrizione al 3° anno di Ferdinando Zorn di Trieste, già iscritto a Vienna, combattente nell’esercito austriaco fatto prigioniero dai Russi; e l’iscrizione al 4° anno di Angelo Furlani di Gorizia, già iscritto a Vienna, aspirante medico nell’esercito austriaco fatto prigioniero dai Russi;seduta del 19 dicembre 1916: la Facoltà dibatte sull’applicazione della circolare ministeriale del 28 novembre 1916 concernente i corsi del 3°, 4°, 5° e 6° anno; sostiene la domanda di alcuni genitori “di studenti di medicina che prestano servizio nell’arma combattente, perché siano ammessi anch’essi ai corsi accelerati, come quelli appartenenti ai Corpi di Sanità; la Facoltà non delibera, in attesa di chiarimenti dal Ministero, sulle domande di passaggio dalla Facoltà di Giurisprudenza a quella di Medicina da parte di due studenti che otterrebbero così il diritto a prestare servizio nei Corpi di Sanità; sono accolte le richieste di iscrizione di Dallapè e Mario De Senibus, già studenti a Innsbruck e a Vienna;seduta del 10 gennaio 1917: la Facoltà non appoggia la domanda di Herlitzka volta a ottenere dalle autorità militari l’esonero dal servizio militare del dottor Aggazzotti, poiché ha già un altro assistente; la Facoltà acconsente all’iscrizione a Medicina di Attilio Fubini e Luigi Buronzo, già laureati in Giurisprudenza, senza i benefici concessi agli studenti di Medicina, cioè di poter essere assegnati alla Sanità Militare;seduta del 9 febbraio 1917: comunicazione della lettera ministeriale che estende "la facoltà di frequentare i corsi universitari a tutti i militari studenti in medicina di tutte le armi e corpi, compresi gli ufficiali dell'armi combattenti e ed anche ai militari e ufficiali della Croce Rossa; comunicazione del decreto ministeriale 13 gennaio che prolunga la sessione d'esami dal 26 marzo al 14 aprile e la fa valere come sessione anticipata per gli studenti che saranno chiamati alle armi nel 1917; si sottolia l'importanza di mantenere l'insegnamento di Batteriologia, affidato per incarico a Guido Volpino "date le esigenze attuali dei servizi sanitari di profilassi"; sono indicate separatamente le sessioni d'esame per "studenti borghesi" e "studenti militari";3 novembre 1917: in apertura di seduta il preside, Daniel Baiardi, propone di inviare "un fervido augurio ai nostri fratelli ed ai nostri figli che stanno compiendo il loro dovere strenuamente sui campi di battaglia";3 novembre 1917: lettura del D.Lgt. n. 1523 del 2 settembre 1917 contenente disposizioni sull'iscrizione degli studenti militari; Camillo Negro chiede l'autorizzazione a tenere il corso ufficiale di Neuropatologia all'Ospedale militare principale, "notando che l'anno scorso già tenne varie lezioni e che il materiale clinico è richiestissimo"; su proposta di Camillo Negro la Facoltà "delibera di inviare, in questo difficile momento, un telegramma a S.M. il Re, con le espressioni della più salda concordia e della fiducia incrollabile del destino forte e glorioso della patria nostra.";Nelle sedute del 10 gennaio e 9 febbraio 1917 prosegue la discussione sul rinnovo della convenzione con la Regia Opera di Maternità per il mantenimento della Clinica Ostetrico-ginecologica dell'Università, essendo le due parti in pieno disaccordo.Nella seduta del 16 maggio 1919 si discute della domanda di trasferimento alla cattedra di Anatomia umana descrittiva e istologia presentata da Giuseppe Levi, professore ordinario della stessa cattedra a Palermo. E' allegata la relazione di Herlitzka sulla di lui carriera e produzione scientifica.

Risultati da 1 a 20 di 16067