Risultati 2667

Descrizione archivistica
Biblioteca del Dipartimento di Scienze della vita e Biologia dei sistemi. Sede di Biologia vegetale. Università degli studi di Torino
Stampa l'anteprima Vedere:

23 risultati con oggetti digitali Mostra i risultati con gli oggetti digitali

"Intrigo per escludere il nuovo Professore" (ed altro)

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Bertoloni 28.19
  • Unità documentaria
  • 1835-05
  • Parte di Orto botanico

Lettera inviata da Bologna nel maggio 1835, in cui Bertoloni si rallegra che sia finalmente giunto a Moris il pacco con le copie della Flora da destinare alle alte personalità. Sostituisce la lettera preparata in precedenza per il Ministro degli Interni, di recente sostituito con il Conte Beraudo, con una nuova missiva per il Ministro appena nominato. Bertoloni si stupisce che qualcuno abbia diffuso la voce che il Prof. Plana trascura la pubblicazione delle Effemeridi astronomiche, ritenendole inutili. Prega Moris di informarsi direttamente su come stanno le cose. A Bologna continua “l’intrigo per escludere il nuovo Professore”, sostenendo che non è necessario un astronomo [Si allude a Mossotti, che non verrà chiamato a Bologna per l’opposizione dell’Austria].

"Mettere le briglie" a Tenore direttore del giardino dei Boboli

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Bertoloni 30.5
  • Unità documentaria
  • 1842-05-08
  • Parte di Orto botanico

Lettera inviata da Bologna l’8 maggio 1842. Bertoloni si rammarica di dover rinviare, poiché Carlo Alberto è a Genova, il viaggio a Torino per la consegna della croce grande dell’onorificenza ricevuta. Ha già pronto l’abito nero dritto; Moris dovrà soltanto prestargli cappello e spada. Dopo un commento su Bellis perennis, comunica cha a Firenze Tenore è stato nominato Professore di Botanica al Liceo, Direttore del Giardino Botanico di Boboli e Conservatore dell’erbario. Occorrerà ”mettergli le briglie”, affinché non precipiti, come ha fatto nel libro recentemente pubblicato a Parigi.

"Modello parlante" del busto di Bertoloni

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Bertoloni 31.23
  • Unità documentaria
  • 1857-11-20
  • Parte di Orto botanico

Lettera inviata da Bologna il 20 novembre 1857, inviata a Moris tramite il Sig. Bernardino Bernardi, il più insigne scultore di Bologna, autore del “modello parlante” del busto di Bertoloni. Lo raccomanda a Moris affinché sia “officioso” con lui a Torino.

. Auguri di buon anno e invio di fichi secchi.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Garassini 137.4
  • Unità documentaria
  • 1858-12-30
  • Parte di Orto botanico

Lettera inviata da Toirano il 30 dicembre 1858, in cui si fanno a Moris gli auguri per l’anno nuovo e gli si annuncia l’invio di una scatola di fichi secchi.

. Raccommandazione per suo figlio. Invio di due specie di Isoetes.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Gay 138.20
  • Unità documentaria
  • 1861-12-02
  • Parte di Orto botanico

Lettera (in lingua francese) inviata da Parigi il 2 dicembre 1861. Il figlio di Gay, Charles, accompagnerà a Roma un ragazzo di vent’anni che la madre, figlia del marchese di Sémonville, non vuole lasciare andare solo in questo suo primo viaggio. Passerà quindi per Torino e Gay chiede a Moris di farlo assistere a qualche seduta della Camera dei Deputati e del Senato. Gay approfitterà dell’occasione per fare pervenire a Moris Isoetes lacustris, nota da tempo, e Isoetes echinospora, così definita da Durieu, che la ritiene specie nuova. Gradirebbe avere in cambio due specie che non possiede, l’Isoetes malinverniana delle risaie del Vercellese, e l’Isoetes trovata recentemente in Sardegna da Gennari.

. Ringraziamento per l’aiuto al figlio.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Lanza 168.1
  • Unità documentaria
  • 1849-07-05
  • Parte di Orto botanico

Lettera inviata da Silvano d’Orba (Al) il 5 luglio 1849. Lanza, per motivi di lavoro, non è riuscito a venire a trovare Moris. Lo ringrazia per l’interessamento riservato a suo figlio, nel cercare di farlo entrare in qualche ospedale, evitandogli di tornare in luoghi dove il valore della medicina non è riconosciuto.

. Vendita di piante e richiesta di Agave geminiflora.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Linden 179.4
  • Unità documentaria
  • 1857-09-14
  • Parte di Orto botanico

Lettera su carta intestata “Jardin Royal de Zoologie et d’Horticulture de Bruxelles”, inviata da Bruxelles il 14 settembre 1857. Linden ha inviato a Moris le piante richieste. Ne ha aggiunte alcune, in cambio dell’Agave geminiflora che gentilmente Moris gli ha spedito. La fattura è di 410 franchi. Vorrebbe esporre alcuni dei suoi prodotti all’esposizione che si terrà a Torino.

50 copie della Memoria

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Bianchi 35.2
  • Unità documentaria
  • 1850-02-17
  • Parte di Orto botanico

Lettera inviata da Modena il 17 febbraio 1850. Bianchi comunica a Moris di aver spedito le 50 copie della sua Memoria.

70 nuove specie di licheni.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Valerio, 367.1
  • Unità documentaria
  • 1861-05-14
  • Parte di Orto botanico

Lettera inviata da Como il 14 maggio 1861. Lo scrivente fa avere a Moris un’operetta botanica scritta da un modesto sacerdote del seminario di Como, Martino Anzi, che ha scoperto 70 nuove specie di licheni. Lo studioso avrebbe piacere di essere accolto come membro corrispondente dell’Accademia delle Scienze di Torino e vorrebbe sapere se esiste qualche sussidio governativo in favore della ricerca scientifica.

Abilitazione all’insegnamento.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Tonso, 354.1
  • Unità documentaria
  • 1855-11-07
  • Parte di Orto botanico

Lettera inviata da Ivrea il 7 novembre 1855. Lo scrivente rammenta a Moris la loro vecchia amicizia e gli espone un problema che molto lo angustia. La Congregazione di Carità, di cui Tonso è presidente, ha aperto nel 1838 una scuola per le fanciulle povere della città e nel 1844 un orfanotrofio per fanciulle senza parenti capaci di educarle. Le suore dell’ospedale gestiscono le due istituzioni, ma la congregazione non ha sinora loro permesso di assoggettarsi agli esami previsti per l’insegnamento. Per non opporsi agli ordini ministeriali, Tonso ha fatto sospendere momentaneamente l’insegnamento elementare, in attesa che la superiora delle suore si rechi a Parigi per parlare del problema. Tonso chiede a Moris di intercedere presso il provveditorato, in attesa della decisione dei superiori di Parigi.

Abolizione dei magistrati del Protomedicato.

  • IT ORTOUT MORIS Add. Enti. Min. Pubbl. Istruz. 7
  • Unità documentaria
  • 1851-05-24
  • Parte di Orto botanico

Il ministro della Pubblica Istruzione Gioja, data l’abolizione dei magistrati del Protomedicato, ringrazia Moris per la dedizione dedicata durante il periodo in cui è stato consigliere.

Accettazione da parte dell’Accademia del lavoro sulle piante liguri.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Gennari 140.3
  • Unità documentaria
  • 1852-03-19
  • Parte di Orto botanico

Lettera inviata da Genova il 19 dicembre 1852, in cui Gennari si dichiara soddisfatto che il suo scritto sulle piante della Liguria sia stato accettato dall’Accademia. Se possibile, vorrebbe fare qualche aggiunta sulle bozze.

Acqua di fiori di arancio.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Panizzi, 253.1
  • Unità documentaria
  • 1858-07-07
  • Parte di Orto botanico

Lettera inviata da Sanremo il 7 luglio 1858. Panizzi spera che Moris abbia gradito l’acqua di fiori di arancio che gli aveva promesso quando era venuto a Torino e lo ringrazia delle talee di piante grasse che gli ha donato.

Acqua di fiori di arancio. Collezione di funghi.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Panizzi, 253.11
  • Unità documentaria
  • 1861-06-16
  • Parte di Orto botanico

Lettera inviata da Sanremo il 16 giugno 1861. Panizzi ha spedito a Moris la solita acqua di fiori di arancio, affidandola a un capitano di bastimento diretto a Genova; da lì, per ferrovia, arriverà a Torino. Per vari motivi ha avuto poco tempo per occuparsi della collezione di funghi. Invierà presto a Moris una dozzina di belle specie e qualche genere nuovo. Della nomina del professore di Storia naturale al liceo di Sanremo non ha più avuto notizie.

Acquerelli di fitoliti.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Massalongo 190.2
  • Unità documentaria
  • 1858-11-30
  • Parte di Orto botanico

Lettera inviata da Verona il 30 novembre 1858, assieme a quattro piccoli acquerelli di fitoliti. Lo scrivente chiede a Moris un suggerimento per la determinazione del vegetale incluso.

Acquisizione dell’erbario Balbis. Osservazioni su Medicago

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Gussone 147.3
  • Unità documentaria
  • 1832-03-13
  • Parte di Orto botanico

Lettera inviata da Napoli il 13 marzo 1832. Gussone si rallegra che Moris, Colla e il signor Spigno siano in buona salute e che l’orto di Torino abbia acquisito l’erbario dell’amico Balbis. Cercherà per Moris le opere di Tineo e Rafinesque. Seguono alcune osservazioni sul genere Medicago di cui si sta occupando. Segue un breve elenco di semi desiderati.

Risultati da 1 a 20 di 2667