Showing 2667 results

Archival description
Biblioteca del Dipartimento di Scienze della vita e Biologia dei sistemi. Sede di Biologia vegetale. Università degli studi di Torino
Print preview View:

23 results with digital objects Show results with digital objects

Erbario micologico e libri trasferiti in Svizzera, per evitare l’intercettazione austriaca.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Cesati 78.14
  • Item
  • 1849-07-01
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Vercelli l’1 luglio 1849. Cesati passerà a Torino, quando si recherà alle terme di Vinadio per curare la sua orticaria. In quell’occasione porterà a Moris una richiesta di accelerare la pratica in cui viene chiesto il trasferimento di una cassa che alcuni suoi amici hanno spedito in Svizzera, indirizzandola a De Notaris, per evitare che gli austriaci la intercettassero. La cassa contiene il suo erbario micologico e libri di botanica, matematica e giurisprudenza. L’indirizzo a De Notaris era anche dovuto al fatto che Cesati, in caso di sua morte, aveva lasciato erede del materiale il suo collega botanico.

Raccomandazione per il professore Arpesani. Morte di Moretti.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Cesati 78.24
  • Item
  • 1854-06-04
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Vercelli il 4 giugno 1854. Il professore Arpesani, insegnante di Storia naturale a Casale, vorrebbe fare il concorso per la cattedra di Zoologia e Mineralogia a Genova: prega Moris di rincuorarlo quando si presenterà all’esame. Cesati ha saputo della morte di Moretti e ricorda quante illustri persone sono morte dopo il 1849, tra cui Facchini. Si consola perché nell’anno in corso ha due buoni allievi, lo scolaro Poggio e l’uditore Malinverni.

Cuscuta polygonorum trovata da Engelmann.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Cesati 78.26
  • Item
  • 1855-10-22
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Vercelli il 22 ottobre 1855. Cesati dovrà scrivere al professor Engelmann del Missouri, a proposito della Cuscuta da Cesati ritenuta simile alla Cuscuta polygonorum trovata da Engelmann attorno a St. Louis, e da Bertoloni ritenuta specie nuova; al massimo, secondo Engelmann, potrebbe essere considerata una varietà. Il botanico americano vorrebbe però avere un esemplare completo e il disegno originale, che Cesati chiede a Moris di fargli avere. Annuncia la morte a causa del colera di due naturalisti lombardi, Mandelli a Como e Rota a Bergamo. Cesati è molto critico sulle modifiche fatte dalla “sapienza municipale di Vercelli” al piano di studi delle Scuole speciali, per quanto riguarda le scienze naturali.

Ricerca di crittogame in Sardegna. Morte di Montagne, Gussone, Vittadini e Zumaglini.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Cesati 78.33
  • Item
  • 1866-02-26
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Vercelli il 26 febbraio 1866, in cui Cesati informa Moris che da qualche anno, per iniziativa di Rabenhorst e di Schimper, fratello dell’esploratore botanico stabilitosi in Abissinia, è sorta una società avente lo scopo di indagare le Crittogame di Europa. Per l’anno in corso è stata scelta la Sardegna. Per vari motivi Baglietto, Caldesi e Gennari non possono accompagnare la spedizione, per cui è stato scelto Marcucci. Rabenhorst vorrebbe acquistare una carta della Sardegna e vorrebbe sapere il costo di quella preparata dal cavaliere Lamarmora e se la carta acclusa alla Flora Sardoa è la stessa, rimpicciolita. Cesati piange Montagne, Gussone, Vittadini e Zumaglini, morti di recente.

Crittogame sarde di Marcucci e Rabenhorst

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Cesati 78.35
  • Item
  • 1866-03-16
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Vercelli il 16 marzo 1866. Cesati assicura Moris che gli farà avere le crittogame raccolte da Marcucci in Sardegna. Purtroppo gli esemplari delle precedenti esplorazioni di Rabenhorst sono esauriti.

Raccomandazione per Chiò.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Chiò 82.1
  • Item
  • 1853-09-27
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Torino il 27 settembre 1853. Chiò chiede a Moris di aiutarlo a ottenere la cattedra di Fisica superiore, finalmente messa a concorso, per la quale per 14 anni è stato incaricato dell’insegnamento, come possono far fede i membri del Consiglio, cavaliere Re e conte Avogadro.

Raccomandazione per il dottore Zandon.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Cima 83.3
  • Item
  • 1845-04-07
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Cagliari il 7 aprile 1845. Cima segnala a Moris l’amico, dottor Zandon, che si recherà nel continente per affinare le sue nozioni di anatomia. Lo prega di salutare l’avvocato Decaroli.

Concorso per cattedra di Chimica Farmaceutica a Genova.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Clementi 85.1
  • Item
  • 1853-08-14 - ?
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Sanremo il 14 agosto 1853. Clementi, insegnante di Filosofia Positiva a Sanremo, si presenterà a Genova al concorso alla cattedra di Chimica Farmaceutica. Sarebbe grato a Moris se lo segnalasse al cavaliere Pollone, primo ufficiale nel Ministero, relatore dei concorrenti. Un ostacolo potrebbe essere rappresentato dal concorrente Gardella, preferitogli a suo tempo come supplente di Storia naturale al Collegio nazionale di Genova. Si potrebbe superarlo, conferendogli stabilmente il posto che attualmente ricopre

Richiesta di piante del catalogo di Padova

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Colla 88.2
  • Item
  • 1843-04-03
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Rivoli il 3 aprile 1843. Colla vuole richiedere all’Orto di Padova alcune piante presenti sul catalogo, però vorrebbe sapere da Moris se le stesse non siano già disponibili all’Orto botanico di Torino

Raccomandazione per Valerio Cauda

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Colla 88.4
  • Item
  • 1843-09-01
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Rivoli l’1 settembre 1843, in cui Colla segnala nuovamente a Moris Valerio Cauda, attualmente “visitatore” a Novara. Ora si tratterebbe di stabilizzare la sua posizione.

Invio di saluti ai botanici parigini.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Colla 88.6
  • Item
  • 1846-06-10
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Rivoli il 10 giugno 1846. Colla si rammarica di non avere potuto venire a Torino per salutare Moris prima del suo viaggio a Parigi. Né pensa di andare a salutarlo alla Posta dei cavalli al passaggio da Rivoli, date le sue precarie condizioni di salute. Prega Moris di salutare a Parigi i vari botanici, in particolare Alphonse De Candolle, Gay, Mérat, Webb, Delessert, Mirbel, Gaudichaud, Adr. Jussieu.

Richiesta di un ananas per la moglie

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Collegno 89.1
  • Item
  • 1853-07-19
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Baveno (No) il 19 luglio 1853, in cui Collegno chiede a Moris di inviargli ad Arona, quando sarà maturo, un ananas cui sua moglie tiene molto, perché le ricorda un frutto analogo donatole quattro anni prima da Carlo Alberto.

Presenza di larici in Sardegna.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Des Ambrois 96.3
  • Item
  • Part of Orto botanico

Lettera senza data e località di invio, in cui Des Ambrois chiede a Moris se in Sardegna esistono molti larici.

Invio del catalogo della biblioteca

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Decaisne 97.3
  • Item
  • 1857-12-01
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata dal Museo di Storia Naturale di Parigi l’ 1 dicembre 1857. Decaisne invia a Moris il catalogo della biblioteca compilato da Adrien de Jussieu. Prega Moris di far pervenire alla persona indicata lo scritto accluso alla lettera.

Results 1 to 20 of 2667