Risultati 15319

Descrizione archivistica
Stampa l'anteprima Vedere:

441 risultati con oggetti digitali Mostra i risultati con gli oggetti digitali

Tesi del 1862

Per il grado di laurea: Marco Arese, Paolo Bainotti, Giuseppe Calvetti, Luigi Datta, Giuseppe Demichelis, Gustavo Morelli di Popolo, Giovanni Pautassi, Giuseppe Rebaudi, Giovanni Ribotti (3 copie), Prospero Ricca-Barberis e Giuseppe Vergnano.

Esami di professori e maestri

Esami pubblici per professore di Filosofia, di Umanità, di Retorica, di Grammatica superiore; maestro di quarta, quinta, sesta classe e di Grammatica superiore. Esami privati di Belle Lettere, di Filosofia e di Eloquenza. Con rubrica.

Parere discorde di Orosi sul riordino degli studi farmacologici.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Chiappero, 12.1
  • Unità documentaria
  • 1863-10-20
  • Parte di Orto botanico

Lettera, con timbro in rilievo “Farmacia dell’Ospedale Mauriziano, via della Basilica – Torino”, inviata da Torino il 20 ottobre 1863. Il professore Orosi ha pubblicato una lettera inviata al ministero della Pubblica Istruzione sul rinnovamento degli studi farmacologici, criticando quanto deciso dall’apposita commissione, a proposito della durata del tirocinio pratico e delle qualità richieste ai professori di Farmacia. Lo scrivente, d’accordo con il professor Abbene, propone a Moris la stesura e la pubblicazione di una lettera a confutazione di quanto sostenuto dal cavalier Orosi.

Riunione della Società di Lettura dell’Associazione Agraria.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Min. e Acc. d’Agricoltura 15
  • Unità documentaria
  • 1848-06-27
  • Parte di Orto botanico

Lettera inviata da Torino il 27 giugno 1848 da G. Pacchiotti, segretario dell’Associazione Agraria, Società di Lettura, in cui si invita Moris a partecipare all’adunanza generale della società, casa Doria del Maro, via dei Cacciatori 30.

Sostituzione di soci dell’Accademia d’Agricoltura cronicamente assenti alle riunioni.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Min. e Acc. d’Agricoltura 32
  • Unità documentaria
  • 1862-06-18
  • Parte di Orto botanico

Lettera inviata da Torino il 18 giugno 1862, firmata Panizzardi, segretario della Reale Accademia d’Agricoltura, in cui si comunica che molti membri dell’Accademia non frequentano le riunioni. Pertanto si è deciso di applicare l’articolo quarto dello statuto, che prevede la sostituzione degli iscritti che da oltre un anno non abbano partecipato alle sedute o inviato qualche contributo scientifico. Essi, dopo un avvertimento, verranno nominati d’ufficio soci onorari e sostituiti. Si prega Moris, che si trova nella predetta condizione, di manifestare le proprie intenzioni.

Richiesta a Moris di qualche libro di botanica.

  • IT ORTOUT MORIS Add. Corr. Ist. varie.82
  • Unità documentaria
  • 1862-06-01
  • Parte di Orto botanico

Lettera autografa intestata “Amministrazione dei boschi - Ispezione del circondario di Susa”, inviata da Susa l’1 giugno 1862 dall’ispettore forestale Vittorio Quaglia [vedi lettera n. 22]. Lo scrivente confessa a Moris di avere venduto per bisogno tutti i suoi libri di botanica, però è ancora appassionato di piante e non ha strumenti per determinarle. Chiede a Moris se potesse fargli avere qualche libro di botanica che a lui non serve.

Nomina di Moris a membro del comitato di Statistica.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Min. e Acc. d’Agricoltura 23
  • Unità documentaria
  • 1852-06-13
  • Parte di Orto botanico

Lettera inviata da Torino il 13 giugno 1852 dal direttore dell’Associazione Agraria, Giacomo Plezza, il quale comunica a Moris che è stato nominato membro del comitato permanente di statistica.

Lavori per arginare il torrente Sangone tra Sangano e Villarbasse.

  • IT ORTOUT MORIS Add. Corr. Ist. varie.62
  • Unità documentaria
  • 1855-10-24
  • Parte di Orto botanico

Lettera intestata “Società anonima per la condotta d’acqua potabile in Torino”, inviata da Torino il 24 ottobre 1855, firmata dall’avvocato Luigi Quaglia, vice-direttore della società, in cui lo scrivente comunica a Moris di aver ricevuto la protesta degli abitanti di Villarbasse [Moris possedeva a Villarbasse una casa di campagna] contro le opere eseguite dal comune di Sangano per arginare il torrente Sangone. Tali opere potrebbero danneggiare analoghe opere allestite in precedenza dalla società delle acque, per proteggere la località Bonaudo di Villarbasse. L’avvocato Quaglia ha predisposto una perizia, che ha proposto una soluzione favorevole agli interessi di entrambi i paesi.

Fondazione della “Società per l’incoraggiamento delle arti e dell’industria”.

  • IT ORTOUT MORIS Add. Corr. Ist. varie.50
  • Unità documentaria
  • 1853-06-23
  • Parte di Orto botanico

Lettera della futura “Società Nazionale Italiana per l’incoraggiamento delle arti e dell’industria”, inviata da Torino il 23 giugno 1853, firmata dal presidente della direzione C. Scapini, dal presidente della commissione Ascanio Sobrero e dal segretario G. Arnaudon, in cui si informa Moris che gli operai che hanno partecipato a Londra nel 1851 alla Generale Esposizione dei prodotti d’industria, hanno deciso di fondare una società, analoga a quelle di Francia e Inghilterra, allo scopo di favorire il progresso dell’industria nel Regno Sardo. E’ già stata redatta una bozza di statuto, per la cui stesura definitiva è al lavoro una commissione composta da eminenti studiosi. Verrà infine convocata una riunione plenaria, cui sono invitati i cultori delle singole specialità e le persone amanti del progresso industriale, che dovranno approvare lo statuto definitivo.

Risultati da 15271 a 15280 di 15319