Risultati 15317

Descrizione archivistica
Ricerca avanzata
Stampa l'anteprima Vedere:

438 risultati con oggetti digitali Mostra i risultati con gli oggetti digitali

Tesi del 1830

Per il grado di professore di Filosofia: Giuseppe Antonio Mantelli.

Tesi del 1810

Per il grado di laurea presso la Facoltà di Lettere: Goffredo Casalis.

Tesi del 1838

Per il grado di aggregazione al Collegio: Bartolomeo Bona (per la classe di Eloquenza).

Fondazione della “Società per l’incoraggiamento delle arti e dell’industria”.

  • IT ORTOUT MORIS Add. Corr. Ist. varie.50
  • Unità documentaria
  • 1853-06-23
  • Parte di Orto botanico

Lettera della futura “Società Nazionale Italiana per l’incoraggiamento delle arti e dell’industria”, inviata da Torino il 23 giugno 1853, firmata dal presidente della direzione C. Scapini, dal presidente della commissione Ascanio Sobrero e dal segretario G. Arnaudon, in cui si informa Moris che gli operai che hanno partecipato a Londra nel 1851 alla Generale Esposizione dei prodotti d’industria, hanno deciso di fondare una società, analoga a quelle di Francia e Inghilterra, allo scopo di favorire il progresso dell’industria nel Regno Sardo. E’ già stata redatta una bozza di statuto, per la cui stesura definitiva è al lavoro una commissione composta da eminenti studiosi. Verrà infine convocata una riunione plenaria, cui sono invitati i cultori delle singole specialità e le persone amanti del progresso industriale, che dovranno approvare lo statuto definitivo.

Scioglimento della Commissione di Revisione della Stampa.

  • IT ORTOUT MORIS Add. Corr. Ist. varie.37
  • Unità documentaria
  • 1848-04-11
  • Parte di Orto botanico

Lettera intestata “G. de Cancelleria di S. M.” inviata da Torino l’11 aprile 1848 e firmata “Sclopis”. La R. Commissione Superiore di Revisione della Stampa ha esaurito il suo compito nel marzo u. s. Lo scrivente ringrazia Moris [membro di detta commissione] per l’impegno e la lealtà dimostrati.

Disponibilità di Bracht a fungere da intermediario tra i botanici del Palatinato e quelli italiani.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Bracht 6.1
  • Unità documentaria
  • 1845-04-25
  • Parte di Orto botanico

Lettera inviata da Milano il 25 aprile 1845. Bracht, capitano dei granatieri dell’arciduca Francesco Carlo, al fine di far conoscere a Moris qualche cosa del suo paese [Praga], gli fa avere un lavoro di Presl e uno di Carlo Enrico Schultz Bipontinus [l’ultimo nome gli è stato attribuito per distinguerlo da un botanico omonimo; il termine è la latinizzazione del suo luogo di nascita, che significa “due ponti”]. Bracht si dichiara disponibile a fare da trait d’union tra i botanici della sua terra e quelli italiani.

Quota spettante a Moris per il riordino della strada da Villarbasse a Rivoli.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Proprietari di Villarbasse, 29.1
  • Unità documentaria
  • 1860-05-31
  • Parte di Orto botanico

Lettera inviata il 31 maggio 1860. La commissione dei proprietari di immobili di Villarbasse [dove Moris passa la villeggiatura] sollecita Moris a completare il pagamento della quota a lui spettante per il riordino della strada da Villarbasse a Rivoli, facendola pervenire al tesoriere teologo don Giusto Rinaldo.

Formulazione di disposizioni per l’igiene pubblica.

  • IT ORTOUT MORIS Add. Corr. Ist. varie.53
  • Unità documentaria
  • 1853-10-13
  • Parte di Orto botanico

Lettera intestata “Città di Torino - Amministrazione comunale” inviata da Torino il 13 ottobre 1853, firmata dal vice-sindaco L. Baricco, in cui si comunica a Moris che il sindaco intende formare una commissione che verifichi se le passate disposizioni in tema di igiene pubblica sono ancora valide e di studiare se non sia necessario aggiungerne di nuove. Membri della commissione saranno i professori Moris e Viglietti e i consiglieri Trombotto, Borella, Rignon e Anfossi.

Risultati da 31 a 40 di 15317