Raccolta IT ASUT CICCO - Cicco, Giovanni

Lezioni di Patologia speciale chirurgica di Daniele Bajardi Lezioni di Ostetricia normale e patologica e di Ginecologia di Giuseppe Vicarelli Lezioni di Venereo-sifilopatia e Dermopatia di Sebastiano Giovannini Lezioni di Microbiologia - Immunità di Guido Volpino Appunti di Tecnica operativa di Giuseppe Valerio Appunti di Medicina legale militare di Antonio Nieddu Servizio sanitario militare. Corso introduttivo

Area dell'identificazione

Codice di riferimento

IT ASUT CICCO

Titolo

Cicco, Giovanni

Date

  • 1911 - 1940 (Creazione)

Livello di descrizione

Raccolta

Consistenza e supporto

14 volumi
5 carte sciolte

Area del contesto

Nome del soggetto produttore

(1887-1950)

Nota biografica

Nato ad Andria il 26 Settembre del 1887 da Sebastiano e Angela Di Corato, compì gli studi liceali presso il Liceo Davanzati di Trani, si immatricolò il 13 gennaio 1908 nella Facoltà di Medicina e chirurgia dell’Università di Torino, dove conseguì la laurea il 14 luglio 1913 con punti 93/110.
Dopo aver frequentato la Scuola di Sanità Militare a Firenze nel 1914, partì col grado di sottotenente medico per la Libia, dove fu insignito di medaglia di bronzo al valor militare, per la sua azione militare e medica a Kasr-el-Buadi.
Durante la Prima Guerra mondiale, nel 1916, caduto sul monte Zebio il fratello Capitano Nicola, (Medaglia d’Argento a Valor militare) chiese ed ottenne di sostituirlo sul fronte austriaco.
Maggiore medico nella guerra etiopica nel 1935-36, diresse la Sanità in accompagnamento alla Divisione Sele che operò alla conquista dell’ Amba-Aradam. Tenente colonnello medico, nel 1940 fu nominato Capo Servizio Medico della Divisione Cagliari, che nel 1941 fu inviata in Albania, dove Cicco fu nominato direttore dell’ospedale militare di Tirana.
A causa dell’occupazione nazista, fu deportato a Krems, in Austria, dove rimase per due anni come internato. Liberato dall’Armata Rossa, riuscì a portare con sé molti soldati e ufficiali, unici sopravvissuti, alle unità di liberazione americane.
Dopo il rimpatrio fu proposto per la promozione a generale messo a capo della Sanità di tutto il Piemonte. Morì nel 1950 nell’Ospedale militare di Torino.
Fu insignito della medaglia di bronzo di benemerenza della salute pubblica.

Storia archivistica

Modalità di acquisizione

Donato da Gianmaria Ajani nel mese di luglio 2018

Area del contenuto e della struttura

Ambito e contenuto

Valutazione e scarto

Incrementi

Sistema di ordinamento

Area delle condizioni di accesso e uso

Condizioni di accesso

Condizioni di riproduzione

Lingua dei materiali

Scrittura dei materiali

Note sulla lingua e sulla scrittura

Caratteristiche materiali e requisiti tecnici

Strumenti di ricerca

Area dei materiali collegati

Esistenza e localizzazione degli originali

Esistenza e localizzazione di copie

Unità di descrizione collegate

Descrizioni collegate

Area delle note

Identificatori alternativi

Punti di accesso

Punti d'accesso per soggetto

Punti d'accesso per luogo

Punti d'accesso per nome

Punti d'accesso relativi al genere

Area di controllo della descrizione

Codice identificativo della descrizione

Codice identificativo dell'istitituto conservatore

Norme e convenzioni utilizzate

Stato

Livello di completezza

Date di creazione, revisione, cancellazione

Schedato da Paola Novaria (luglio 2018)

Lingue

Scritture

Fonti

Atto / Diritto garantito

Atto / Diritto garantito

Atto / Diritto garantito

Area dell'acquisizione

Soggetti collegati

Persone ed enti collegati

Generi correlati

Luoghi collegati