Risultati 60

Descrizione archivistica
Sismonda, Angelo
Stampa l'anteprima Vedere:

Affidamento della cattedra a Todaro. Conifere di Napoli e di Atene.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Parlatore 255.41
  • Unità documentaria
  • 1861-02-10
  • Parte di Orto botanico

Lettera inviata da Firenze il 10 febbraio 1861. Parlatore ha saputo della morte della suocera di Moris e, a nome anche della moglie Eugenia, gli esprime il dispiacere per l’avvenimento. Ringrazia Moris per avere interessato Montezemolo a proposito della cattedra da affidare a Todaro. Sta descrivendo alcune conifere giuntegli da Napoli e da Atene. Parlatore ha incontrato parecchie volte il professore Sismonda.

Alloggio del defunto professore Grillo.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Notaris (de) 242.52
  • Unità documentaria
  • 1854-06-23
  • Parte di Orto botanico

Lettera inviata da Genova il 23 giugno 1854. Essendo morto il professore Grillo, si è fatto libero l’alloggio che lui occupava, quale incaricato dell’osservatorio meteorologico. De Notaris vorrebbe fare domanda affinché l’alloggio fosse a lui assegnato, anche perché, essendo molto grande, qualche spazio potrebbe essere riservato all’assistente Gennari. Gli sarebbe anche facilitato l’accesso all’orto. De Notaris sarebbe disposto a sobbarcarsi una modica spesa. Prega Moris di dire a Angelo Sismonda che vorrebbe fare precedere alla sua pubblicazione, Jungermanniearum Germanarum Pugillus, una dedica a Thomas Birch e a sua moglie, di cui acclude il testo in lingua inglese. Questi signori lo hanno colmato di favori, per avere determinato alcune graminacee raccolte nei loro viaggi e avere loro donato alcune altre piante.

Analisi su materiale impiegato in medicina in Brasile; viaggio a Ginevra sfumato

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Casaretto 72.10
  • Unità documentaria
  • 1841-05-15
  • Parte di Orto botanico

Lettera inviata da Genova il 15 maggio 1841. Casaretto chiede se è già stata eseguita qualche analisi chimica sul materiale vegetale impiegato in medicina in Brasile. Elenca alcune sostanze che gli interessano maggiormente, anche perché vorrebbe comunicare i risultati al dottor Maia di Rio de Janeiro, che l’ha molto favorevolmente accolto. Ha saputo da Moris che il cavaliere di Collegno è diventato presidente del Consiglio di Stato e che il suo successore, il nuovo Presidente Capo dell’Università, monsignore Pasio, ha escluso la possibilità di un finanziamento per il soggiorno a Ginevra, data la scarsità di risorse. Ringrazia comunque Moris per l’interessamento. Lo prega di salutare Genè, Sismonda, Colla e Delponte.

Annuario e calendario scolastico

Richiesta di informazioni in merito ai corsi e ai rispettivi orari inviata dal rettore ai presidi per la pubblicazione del Calendario scolastico e risposte di Pier Camillo Orcurti, A. Sismonda, Giovanni Spantigati.

Assenze dei professori

Richieste di congedo presentate da: Francesco Telesforo Pasero, Paolo Andrea Carmagnola, Federico Spantigati, Pietro Luigi Albini, A. Sismonda, Giovanni Francesco Bosco, Scipione Giordano, Luigi Amedeo Melegari, G.G. Moris.

Atti delle Facoltà

Copia del "Sunto delle relazioni fatte dai singoli Incaricati delle Facoltà sull'andamento degli studj universitari nell'anno 1865-66. A termini dell'art. 24 del Regolamento universitario approvato con R. Decreto 14 settembre 1862" inviato al ministro.In sottofascicoli dedicati alle singole Facoltà sono raccolte le relazioni sullo svolgimento dei rispettivi corsi inviati dai docenti.Teologia: estratto del verbale dell'adunanza dei docenti della Facoltà del 21 giugno 1866.Giurisprudenza: G. Anselmi, G. Buniva, T. Canonico, G. Cesano, L. Mattirolo, Ilario Filiberto Pateri ed E. Precerutti.Medicina e chirurgia: I. Nicolis che unisce un elenco di studenti che frequentano il suo corso.Farmacia: sono conservate solo le lettere di trasmissione delle relazioni.Scienze fisiche, matematiche e naturali: G.G. Moris, A. Sismonda, G. Govi, Eligio Martini, A. Marchini, G.B. Erba, G. Basso (incaricato del corso di Fisica matematica) e F. Chiappero (incaricato di Chimica organica).Lettere e filosofia: lettera di richiesta della relazione inviata dal rettore al professor Carlo Passaglia; tabella degli iscritti alla Facoltà nell'anno scolastico 1865-66.

Avaria alla nave. Escursioni su Serra dos Orgaos.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Casaretto 72.1
  • Unità documentaria
  • 1839-06-27
  • Parte di Orto botanico

Lettera inviata da Rio de Janeiro il 27 giugno 1839. Casaretto dice che la nave ha subito gravi danni per una tempesta alle isole Malouines [Malvine, oggi Falkland], per cui è dovuta ritornare a Rio per le riparazioni. Purtroppo la zona nei dintorni di Rio è già stata molto studiata dal punto di vista botanico. Con Guillemin e Caffer ha compiuto escursioni nella zona; ricorda in particolare quella su Serra dos Orgaos, che sono i monti più alti della zona, dove ha trovato molte piante interessanti, in particolare orchidee parasitiche, che cominciano ad interessare molto i botanici di Parigi e Londra. Tramite il capitano Vinelli, ne spedisce tre ceste a Genova, una cadauno per gli orti botanici di Genova e Torino, la terza per l’avvocato Colla. Casaretto spera di poter ripartire presto e di potere superare Capo Horn, come previsto. Invia saluti al cavaliere Cesare Saluzzo, a Sismonda, Genè, Colla e De Notaris.

Compensi straordinari e cumulo di impieghi

Corrispondenza relativa alla concessione di una integrazione dello stipendio a Michele Peyretti, medico assistente presso la Clinica ostetrica, e all'istanza presentata dai professori A. Sismonda, Francesco Barucchi e Filippo De Filippi relativa al cumulo di impieghi.

Consigli delle Facoltà. Nomina dei membri

Verbali e relazioni riguardanti le elezioni dei consiglieri nei rispettivi consigli di Classe o Facoltà: A. Serafino per i professori e Francesco Molinari per i dottori collegiati a Teologia; E. Precerutti e Bartolomeo Zavateri per i dottori collegiati a Giurisprudenza; Domenico Berti per i professori e C. Peroglio per i dottori collegiati a Lettere e filosofia; G.E. Demichelis per i professori e Secondo Carlo Polto per i dottori collegiati a Medicina e chirurgia; A. Sismonda per i professori e G.B. Delponte per i dottori collegiati a Scienze fisiche e matematiche; A. Sismonda alla Scuola di Farmacia. E' inoltre presente un elenco di "Professori e Dottori Collegiati Consiglieri delle Facoltà da surrogarsi in dicembre 185[8]" con le date di nomina o di conferma dei consiglieri già in carica nel triennio precedente.

Desiderata elenco semi

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Balsamo Crivelli 21.1
  • Unità documentaria
  • 1842-02-03
  • Parte di Orto botanico

Lettera inviata da Milano il 3 febbraio 1842, in cui ringrazia Moris per il Catalogo dei Semi dell’Orto botanico torinese, cui invia un elenco dei semi che interesserebbero al proprio orto, che l’anno seguente intende migliorare. Prega Moris di salutare i Cavalieri Sismonda e Genè.

Domande generiche non comprese in alcuna pratica speciale

Miscellanea di corrispondenza con altre istituzioni, docenti dell'Università e privati: Giovanni Antonio Rayneri; G. Govi; Francesco Merolfa Petitti; Nicola Romelli; senatore Filippo Linati; Reale Accademia Albertina di belle arti; G.S. Bonacossa; Comitato iniziatore d'insegnamento (cui è allegata copia del n. 1 del giornale L'istruttore popolare); Comitato per gli espositori veneti e romani; Accademia medico-chirurgica di Genova; Università di Catania, Palermo, Bologna e Siena; Tribunale del Circondario di Torino per la verifica degli studi in Medicina di Paolo Medici; T. Canonico; Istituto tecnico governativo di Torino; R. Piria per testare una nuova vernice utilizzata sulle stoviglie; Comitato degli studenti della Regia Università di Bologna (cui sono allegate copia del Corriere dell'Emilia e della Gazzetta delle Romagne, entrambe del 2 marzo 1863); Pietro Ghiglione; Giuseppe Rota. Corrispondenza con il ministro: incarico a Pier Camillo Orcurti di cooperare con i componenti del Comitato Centrale Italiano nella scelta di oggetti rappresentativi da inviare all'esposizione internazionale di Londra del 1862; regolamentazione del numero degli assistenti presenti agli esami scritti; restituzione al Ministero d'Agricoltura e commercio di strumenti di misura conservati nel Gabinetto del rettore, in seguito alla morte di Ignazio Pollone, rettore e presidente della Commissione consultiva sui pesi e misure; visita del professor Pinto, consigliere onorario dell'imperatore russo; rilascio di copia della patente di veterinario ad Amato Revuz di Cluses; nomina di Giuseppe Bollati a cavaliere dell'Ordine Mauriziano; dono alla Biblioteca dell'Università di una copia dell'incisione con soggetto la Madonna del baldacchino del cavalier Fosella; invio alla Facoltà di Medicina e chirurgia di un opuscolo su un caso clinico scritto da Egidio Tentarelli; trasmissione di copie di registri degli esami per l'Università di Palermo; richiesta di un parere della Facoltà di Medicina e chirurgia sull'utilità di una scoperta fatta dal dottor Giulio Beer di Berlino; nomina dei professori G.B. Erba e A. Sismonda a presidenti delle sottocommissioni per gli esami di promozione nella Regia Accademia militare; corrispondenza in merito al dono e alla vendita all'Ospedale Oftalmico e infantile di alcuni banchi e di arredi sacri, precedentemente collocati negli Oratori dell'Università, su proposta del canonico Duprè, direttore dell'amministrazione ospedaliera.

Esami

Disposizioni del ministro e corrispondenza circa gli esami speciali e generali. Nomina, da parte del Ministero della Guerra di G.B. Erba e A. Sismonda a presidenti di due sottocommissioni d'esame alla Regia Accademia Militare, per gli anni 1864 e 1865. Richiesta di notizie circa la votazione riportata nei singoli esami sostenuti da Silvio Gerini, della Facoltà di Teologia, e Pier Carlo Boggio, della Facoltà di Giurisprudenza. Corrispondenza con la Scuola di applicazione per gli ingegneri circa la nomina di dottori aggregati della Facoltà di Giurisprudenza a componenti la giunta per gli esami di Materie legali.

Esami di ammissione

Concessione di un prolungamento della sessione d'esame da parte del ministro. Richiesta di informazioni presentata dal professor A. Sismonda in merito alla sua nomina a commissario d'esame.

Esami in genere

Disposizioni del ministro in merito a: composizione della commissione per gli esami dei rivenditori di spezie nei Circondari; presenza di E. Precerutti quale commissario negli esami di Istituzioni del diritto civile patrio per gli aspiranti alla carriera demaniale e notarile; ammissione agli esami di studenti provenienti da altre Università; nomina di A. Sismonda, Prospero Richelmy e G.B. Erba a componenti della commissione esaminatrice degli allievi della Regia Accademia militare di Torino; ammissione agli esami di Aurelio Depaoli; prolungamento della sessione degli esami per i laureandi. Elenchi degli studenti delle varie Facoltà che nell'anno scolastico 1862-63 hanno sostenuto esami presso altre Università. E' presente copia della "Gazzetta del Popolo" n. 206 del 27 luglio 1862 nella quale si fa riferimento alla richiesta presentata dagli studenti della Facoltà di Scienze matematiche, fisiche e naturali per ottenere un prolungamento delle sessioni d'esame, a cui il rettore acconsente solo per alcune materie; insieme al quotidiano è conservata la minuta della lettera inviata dal rettore al direttore con una puntualizzazione in merito. Richiesta di informazioni sulla data degli esami per professore di Storia e Geografia da parte di Giacinto Bianchi.

Invio a Heyland di piante e materiale fossile.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Heyland 150.28
  • Unità documentaria
  • 1854-12-02
  • Parte di Orto botanico

Lettera inviata da Milano il 2 dicembre 1854. Heyland invita Moris a mandargli le piante tramite il signor Bréton, segretario del console francese a Milano. Questa persona potrebbe anche portargli le conchiglie e il materiale fossile del segretario dell’Accademia, Sismonda.

Invio di semi di piante cinesi. Grave malattia di Gené

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Callery 62.1
  • Unità documentaria
  • 1846-09-21
  • Parte di Orto botanico

Lettera inviata da Parigi il 21 settembre 1846. Moris era appena partito da Parigi, che Callery ha ricevuto un piccolo pacco con semi di piante cinesi, che gli farà pervenire. Ha saputo che Genè è gravemente ammalato. Prima di pubblicare una difesa delle teorie di Gaudichaud, vorrebbe sapere che cosa ne pensa Moris. Manda i suoi saluti a Sismonda.

Lezioni nel periodo invernale.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Saluzzo, 304.2
  • Unità documentaria
  • 1844-11-26
  • Parte di Orto botanico

Lettera senza località di spedizione, inviata il 26 novembre 1844. Saluzzo ha parlato del problema delle lezioni nel periodo invernale con Sua Maestà, che ha molta stima di Moris, per cui il ministro Alfieri terrà certamente conto delle sue richieste. Invia i saluti a Sismonda.

Materiale naturalistico non pervenuto

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Casaretto 72.4
  • Unità documentaria
  • 1840-04-29
  • Parte di Orto botanico

Lettera inviata da Villafranca il 29 aprile 1840. Casaretto riepiloga il materiale naturalistico mandato sin dall’anno scorso, in tre successive spedizioni, di cui non ha più avuto notizia. Spera non sia andato disperso. Ha ancora con sé circa 300 piante di Bahia, Pernambuco e Gibilterra, raccolte durante il ritorno, e alcuni minerali acquistati a Rio di cui riferirà a Sismonda.

Monografia sulle Nostochinee.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Meneghini 205.3
  • Unità documentaria
  • 1841-10-24
  • Parte di Orto botanico

Lettera inviata da Padova il 24 ottobre 1841. Il professor Paravia, tornando a Torino, farà avere a Moris correzioni e aggiunte alla monografia sulle Nostochinee italiane. Meneghini prega di sollecitarne la pubblicazione, onde evitare che qualcuno lo preceda. Tramite la diligenza Bonafous farà avere a Moris i volumi da spedire a Ginevra e a Parigi. Viviani ringrazia Moris della tavola della Trevesia. Invia i saluti a Colla, Genè, Sismonda e Bellingeri.

Risultati da 1 a 20 di 60