Showing 12 results

Archival description
Arnò, Valentino
Print preview View:

1 results with digital objects Show results with digital objects

Osservatorio astronomico

Dimissioni di V. Arnò, incaricato provvisoriamente delle funzioni di assistente per le osservazioni meteorologiche, e nomina dell'ingegner Donato Levi, dottore aggregato presso la Facoltà di Scienze matematiche, fisiche e naturali, a reggente assistente. Doni fatti all'Osservatorio: una pubblicazione relativa al "confronto di campioni per le misure di lunghezza" da parte dell'Ordnance Survey Office; un volume relativo alle osservazioni astronomiche e meteorologiche del 1864 da parte dell'Osservatorio marittimo di Washington. Dono al Ministero di alcune pubblicazioni del professor A. Dorna.

Assistenti alla Scuola di disegno

Corrispondenza riguardante la relazione inviata dall'assistente Carlo Pattarelli in merito alla sua missione a Napoli. Dimissioni presentate dagli assistenti Alberto Rivera e Carlo Pattarelli. Offerta di V. Arnò di tenere gratuitamente le lezioni di Disegno delle proiezioni agli studenti del primo anno, in seguito alla cessazione di Alberto Rivera, che ne era incaricato. Nomina di Alberto Rivera a cavaliere dell'Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

Assistenti alla Scuola di Disegno

Domanda e copia di documenti presentati da Domenico Mollajoli, "scultore, professore di Disegno ed accademico di merito della distinta Accademia pontificia delle belle arti di Perugia", per il posto di assistente presso la Scuola di Disegno. Concessione di un periodo di aspettativa all'ingegnere Alberto Rivera, della cui supplenza è incaricato V. Arnò, e di un breve congedo a Bollati.

Supplenze all'insegnamento ufficiale ed incaricati e professori straordinari

Provvedimenti riguardanti gruppi di docenti di tutte le Facoltà: conferma nell'incarico già ricoperto l'anno precedente a Pier Carlo Boggio, J.-J. Reymond, T. Canonico, G. Bruno, G.S. Bonacossa, Giovanni Francesco Bosco, Francesco Bertinaria, V. Arnò e conferma nell'incarico di assistente alla Scuola di Disegno di Giuseppe Bollati; nomina a professore straordinario di V. Testa, Paolo Viora (con successiva rinuncia), E. Precerutti, G. Timermans, Bartolomeo Zavateri, C. Avondo, A. Marchini. Copia di verbali delle adunanze o relazioni dei presidi delle Facoltà di Teologia, Giurisprudenza, Medicina e chirurgia, Lettere e filosofia e della classe di Scienze fisiche della Facoltà di Scienze fisiche e matematiche, nei quali sono indicati i titolari dei corsi e i relativi supplenti. Documenti riguardanti le singole Facoltà: nella Facoltà di Giurisprudenza supplenza a C. Gastaldetti affidata prima a Brunone Daviso e poi a Cesare Oliva e supplenza a Pasquale Stanislao Mancini affidata a Federico Spantigati; nella Facoltà di Medicina e chirurgia elenco di studenti e laureati distinti; nomina di Matteo Conti a professore straordinario; nomina di Lorenzo Restellini a settore capo del Gabinetto anatomico-patologico e compenso accordatogli per le lezioni di Chirurgia minore tenute nell'anno scolastico 1860-61; lettera del dottor Angelo Maffoni; nella Facoltà di Lettere e filosofia affidamento della supplenza di Eloquenza italiana a M. Coppino e lettera di Giuseppe Bertoldi.

Cattedre ed ufficii vacanti

E' presente l'elenco trasmesso al Ministero. Nel fascicolo è inserita, con segnatura 14 bis, anche la lettera di trasmissione al dottor V. Arnò di "una nota di doppio dei signori Fratelli Bocca", affinché ne attesti l'esattezza.

Rendiconti dei presidi 1857-58. Corrispondenza con il Ministero

Parte dei documenti è suddivisa in tre sottofascicoli con camicia originale e titolo, di cui due sono relativi al primo e al secondo trimestre. All'interno di essi sono raccolte, per Facoltà, le relazioni dei singoli professori, accompagnate dalle osservazioni dei presidi. Un terzo sottofascicolo comprende corrispondenza fra rettore e presidi, osservazioni del rettore sull'intero anno scolastico, la segnalazione degli studenti distinti nell'anno 1857-58 delle Facoltà di Lettere e filosofia, classe di Belle lettere, Scienze fisiche e matematiche, classe di Matematica, della Scuola di Farmacia.Facoltà di Teologia: C. Banaudi, G. Ghiringhello, F. Parato, Carlo Luigi Savio, A. Serafino, V. Testa.Facoltà di Giurisprudenza: Pietro Luigi Albini, G. Anselmi, G. Buniva, G. Cesano, G.E. Garelli della Morea, Carlo Placido Gariazzo, Luigi Genina, Antonio Lione, Giovanni Nepomucemo Nuytz, Ilario Filiberto Pateri, Matteo Pescatore, E. Precerutti, Giovanni Francesco Vachino.Facoltà di Medicina e chirurgia: S. Berruti, G.S. Bonacossa, Paolo Andrea Carmagnola, C. Demaria, G.E. Demichelis, Gioachino Giorgio Fiorito, Scipione Giordano (presenta un "Regolamento per l'assistenza ai parti ed esercizio di esplorazione ostetrica"), Lorenzo Girola, Giacomo Antonio Maioli, Sisto Germano Malinverni, Francesco Telesforo Pasero, Alessandro Riberi, C. Tomati.Facoltà di Lettere e filosofia, classe di Belle lettere: Francesco Barucchi, Bartolomeo Bona, Domenico Capellina, Casimiro Danna, T. Mamiani della Rovere, Bartolomeo Prieri, Ercole Ricotti, Tommaso Vallauri. Facoltà di Lettere e filosofia, classe di Filosofia: Domenico Berti, Giovanni Maria Bertini, Giovanni Battista Peyretti, Giovanni Antonio Rayneri, Carlo Emanuele Richetti.Facoltà di Scienze fisiche e matematiche, classe di Scienze fisiche: A. Abbene, Felice Chiò, Filippo De Filippi, S. Gherardi, G.G. Moris, R. Piria, A. Sismonda. Facoltà di Scienze fisiche e matematiche, classe di Matematica: V. Arnò, G.B. Erba, Camillo Ferrati, A. Genocchi, Eligio Martini, Luigi Federico Menabrea, Ignazio Pollone, C. Promis, Prospero Richelmy.Altre carte, con la stessa segnatura, costituiscono la corrispondenza fra rettore e ministro, fra cui si segnalano la minuta della relazione "Rendiconti dei Consigli delle Facoltà" e un elenco complessivo degli studenti distinti con le votazioni riportate.

Scuola di Architettura

Incarico all'ingegnere collegiato V. Arnò di supplire l'architetto Giuseppe Bollati come assistente alla Scuola e pagamento dei disegni fatti per la Scuola dall'architetto Carlo Pattarelli.

Facoltà di Scienze fisiche e matematiche, classe di Matematica. Relazione del preside e domande di ripetitori

Scambio di lettere col Ministero aventi a oggetto il riordino del corso di Matematica; due fascicoletti di domande volte a ottenere l'incarico o la conferma di ripetitore per il corso di Matematica (V. Arnò, Giuseppe Brocchi, Matteo Fiorini, Felice Gallian, Donato Levi, Carlo Marello, Niccolò Marocco, Luigi Resplendino, Carlo Sottero) e per gli studenti di Misura (Carlo Aymery, Giovanni Curioni, Paolo Gianotti, Giuseppe Palazzo, Chiaffredo Sismondi).

Temi per esami pubblici di laurea in Ingegneria idraulica e Architettura civile 1852-53

Temi e argomenti assegnati a Giuseppe Accattino (I), Valentino Arnò (A), Giulio Axerio (I), Bartolomeo Barberis (A), Giovanni Battista Brocchi (I-A), Giacomo Clerico (I), Carlo Romano Corsi (I-A), Teonesto Corsini (A), Antonio Debernardi (A), Antonio Fabri (I), Raimondo Ferrando (A), Pietro Galloni (I), Fiorenzo Jemina (I), Giulio Marchesi (I-A), Fabio Poggio (I) e Giuseppe Verdoja (I-A).

Temi per esami pubblici di laurea in Ingegneria idraulica e Architettura civile 1851-52

Temi e argomenti assegnati ad Alessandro Albert (I), V. Arnò (I), Zaverio Avenati (I-A), Adolfo Billia (I), Benedetto Brin (I), Luigi Francesco Calderara (A), Vincenzo Caligaris (I), Vittore Caramona (I-A), Annibale Correnti (I), Teonesto Corsini (I), Emanuele Culiassi (I), Antonio Debernardi (I), Giuseppe Lanino (I), Felice Lucca (A), Nicolò Marocco (I), G. Mazzola (I), Ernesto Pacotti (A), Carlo Patarelli (A), Enrico Perrier (I-A), Giuseppe Pessione (A), Adolfo Rignon (I-A), Carlo Sottero (A), Paolo Trefogli (I), Carlo Trocelli (I), Alessandro Turinetti (I) e Nicola Voena (I).