Print preview Close

Showing 15377 results

Archival description
Print preview View:

596 results with digital objects Show results with digital objects

Invio di una medaglia in onore di Petrarca

  • IT ORTOUT MORIS Corr. De Stapart 108.1
  • Item
  • 1841-03-25
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Bruxelles il 25 marzo 1841, in cui lo scrivente ringrazia per l’accoglienza ricevuta a Torino e comunica il prossimo arrivo a Torino dell’incaricato d’affari belga Ippolito Vilani XIIII. Manda a Moris un esemplare delle sue favole e una medaglia che ha fatto coniare in memoria di Petrarca quando era prefetto di Vaucluse.

Osservazioni su dodici specie di Sedum

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Bertoloni 29.39
  • Item
  • 1841-03-25
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Bologna il 25 marzo 1841, in cui Bertoloni compie osservazioni su dodici specie di Sedum, pregando Moris di esprimere il suo parere.

Spedizione di libri per Fischer.

  • Fischer, Friedrich Ernst Ludwig (von) 127.3
  • Item
  • 1841-03-27
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Parigi il 27 marzo 1841 [la lettera non è di Fischer, ma di Labaume, inviata a Torino al libraio Bocca; viene qui inserita per analogia di argomento con la lettera 127.1]. Labaume dice a Bocca di fargli avere i libri acquistati per Fischer, che spedirà con una nave in partenza da Le Havre. Per il pagamento provvederà, non appena gli saranno arrivate istruzioni.

Congresso degli Scienziati a Pisa.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Visiani (de), 378.7
  • Item
  • 1841-03-28
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Padova il 28 marzo 1841. Lo scrivente ringrazia Moris per i chiarimenti su Hypericum tomentosum. Lo ringrazia altresì per le attenzioni dedicate alla sua memoria e a quella di Zanardini. La lettera inviata a Bertoloni ha ottenuto l’effetto di una risposta gentile: in pratica si è trattato di una implicita ritrattazione di quanto sgarbatamente espresso in precedenza [vedi lettera n. 378.5]. Sua Maestà ha acconsentito di effettuare a Pisa il Congresso degli Scienziati del 1842. Prega Moris di fargli avere esemplari sicuri di Dianthus alpestris, furcatus e tener di Balbis. Lo invita, se possiede esemplari di Dianthus integer, a confrontarlo con D. alpestris, facendogli sapere il suo parere.

Richiesta di semi.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Gussone 147.15
  • Item
  • 1841-03-31
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Napoli il 31 marzo 1841. Il signor Delle Chiaie ha avuto un contrattempo nella spedizione dei libri richiesti da Moris. Si cercherà di rimediare al più presto. Prega Moris di inviargli i semi desiderati tramite il signor Antonio Fava, funzionario della Real Casa di Napoli. Seguono osservazioni su alcune Umbelliferae e su alcune specie di Papaver.

Invio a Moris di piante africane

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Cesati 78.6
  • Item
  • 1841-03-31
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Como il 31 marzo 1841. Cesati ha mandato a Moris, tramite il signor Meisner, 200 piante africane; ne verranno spedite entro breve tempo altre 200. Viene rilasciata una ricevuta per 130 franchi.

Viaggio a Milano

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Notaris (de) 240.42
  • Item
  • 1841-04-03
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Genova il 3 aprile 1841. Saint Martin, proveniente da Torino, ha rassicurato De Notaris sullo stato di salute di Moris. De Notaris è contento che Moris non debba più insegnare Materia Medica, limitandosi al corso di Botanica: avrà più tempo per pensare alle sue pubblicazioni. De Notaris partirà per Milano il giorno seguente; spera di veder Balsamo e Cesati.

Ringraziamento per la cortesia ricevuta a Torino

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Biasoletto 36.3
  • Item
  • 1841-04-18
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Trieste il 18 aprile 1841, in cui lo scrivente ringrazia Moris e Colla per la cortesia di cui è stato oggetto a Torino. Spera di rivederli nell’anno in corso a Firenze. Invia i saluti al Prof. Abate Gazzera, al Sig. Vegezzi-Ruscalla, ai Professori Genè e Sismonda, e al Dott. Delponte.

Spedizione di vino a Moris e a De Candolle. Visita di Carlo Alberto all’ospizio di S. Lucifero a Cagliari.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Muscas 229.1
  • Item
  • 1841-04-20
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Cagliari il 20 aprile 1841. Lo scrivente avvisa Moris di avergli spedito una cassa grande di bottiglioni di vino del fornitore don Fortunato Pintor, da inviare a Ginevra al De Candolle, e una cassa piccola con assaggi dei vari bottiglioni per lo stesso Moris. Lo spedizioniere è Paolo Drago di Genova, che si servirà del brigantino Tamerlano del capitano Mauro Revello. Lo scrivente ha avuto febbre prolungata ed ha dovuto fare uso del citrato di chinino; non è pertanto riuscito a contattare il teologo e avvocato Stellardi. Muscas ha ricevuto da Napoli una lettera di Gussone che lo prega di spedire alcuni libri a Genova a De Notaris. Nel P. S. del 21 aprile Muscas comunica a Moris che in questo stesso giorno l’Augusto Sovrano ha visitato l’Ospizio di S. Lucifero. Lo scrivente è stato presente con i membri della congregazione e ha fatto umilmente presente le difficoltà dello stabilimento a causa della scarsità di fondi.

Parlatore "ristauratore della botanica siciliana"

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Bertoloni 29.40
  • Item
  • 1841-04-20
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Bologna il 20 aprile 1841, in cui Bertoloni prega Moris di avvertire Parlatore, “ristauratore della botanica siciliana”, che troverà a Ginevra una lettera arrivata per lui a Bologna. Occorre dirgli altresì che Targioni ha ricevuto da Savi un pacco di libri a lui destinati. Seguono osservazioni su una specie di Sedum.

Sfiducia nei giardinieri

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Notaris (de) 240.43
  • Item
  • 1841-04-23
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Genova il 23 aprile 1841. Il viaggio a Milano non ha sortito alcun effetto; forse è destino che debba rimanere celibe. Ha visto Balsamo e non Cesati. A Milano non vi sono novità di rilievo. De Notaris è scontento dei giardinieri: non sono buoni a nulla, sono smemorati e testardi e gli lasciano morire le piante più belle.

Sedum villosum e Sedum glandulosum

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Bertoloni 29.41
  • Item
  • 1841-05-01
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Bologna l’1 maggio 1841, in cui Bertoloni fa alcune precisazioni su una somma recapitatagli dall’Ufficio della Diligenza di Bologna. Riprende le osservazioni della lettera del 20 aprile, sostenendo che il Sedum villosum è diverso dal Sedum glandulosum trovato da Moris. Bertoloni ha esaminato tre esemplari in suo possesso, inviatigli da De Candolle, dal Dott. Philippis e da Rainer. Invia i suoi saluti a Parlatore, se è già arrivato a Torino. Prega di avvertirlo che gli ha inviato a Ginevra un’altra lettera spedita da Gussone.

Buona fama di Parlatore. Piante liguri nell’erbario Viviani

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Notaris (de) 240.44
  • Item
  • 1841-05-08
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Genova l’8 maggio 1841. De Notaris ha fatto da cicerone al signor Stancampiano e al dottor Brunner di ritorno da Napoli. E’ ansiosissimo di conoscere il professore Parlatore, elogiato da Moris e dal signor Stancampiano. Anche Heldreich, botanico svizzero, venuto con Brunner da Napoli e diretto a Ginevra, chiamato da De Candolle per sostiture Reuter, ne ha parlato molto bene. De Notaris ha preparato l’elenco delle alghe ligustiche, che farà avere a Moris. Preparerà anche una terza decade di micromiceti. In seguito passerà l’erbario Viviani, per estrarre le specie liguri, di cui vuole preparare l’elenco. Il signor Ratti si è servito dei giardinieri per traslocare, interrompendo le semine e l’irrigazione delle piante. Nonostante tutto, il giardino è in condizioni migliori rispetto all’anno scorso.

Viaggio a Chambéry e Ginevra. Preparazione di una monografia su Fumaria.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Parlatore 254.1
  • Item
  • 1841-05-10
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Ginevra il 10 maggio 1841. Parlatore ringrazia Moris per l’accoglienza riservatagli a Torino. Nel suo viaggio da Torino a Chambéry e a Ginevra ha trovato brutto tempo; al Moncenisio c’era solo neve. A Ginevra ha incontrato il buon De Candolle e gli ha portato i saluti di Moris. Il Catapodium tuberculatum non esiste nell’erbario di De Candolle; probabilmente si tratta di una nuova specie. Prega Moris di ringraziare Colla, la figlia Tecofila e la famiglia. Ha consegnato la lettera di Tecofila a De Candolle, che risponderà presto. Parlatore spera di pubblicare a Parigi una monografia sul genere Fumaria. Genè ha promesso di patrocinare la sua nomina a socio corrispondente dell’Accademia delle Scienze. Prega Moris di chiedere all’editore signor Fontana se è sempre intenzionato a stampare nella Collezione di autori scelti italiani del secolo XIX i racconti popolari del suo amico Vincenzo Linares. Scriverà prima di partire per Parigi. Nel P.S. chiede se sia possibile avere una foglia e un frutto di una Medicago dell’erbario Balbis, citata nel Prodromus di De Candolle.

Nota sulle alghe liguri

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Notaris (de) 240.45
  • Item
  • 1841-05-14
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Genova il 14 maggio 1841. De Notaris manda a Moris il suo scritto sulle alghe ligustiche, da presentare all’Accademia. Elenca alcune piante trovate di recente. Domenica andrà a Capo Noli con Rainer, di passaggio per Napoli.

Analisi su materiale impiegato in medicina in Brasile; viaggio a Ginevra sfumato

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Casaretto 72.10
  • Item
  • 1841-05-15
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Genova il 15 maggio 1841. Casaretto chiede se è già stata eseguita qualche analisi chimica sul materiale vegetale impiegato in medicina in Brasile. Elenca alcune sostanze che gli interessano maggiormente, anche perché vorrebbe comunicare i risultati al dottor Maia di Rio de Janeiro, che l’ha molto favorevolmente accolto. Ha saputo da Moris che il cavaliere di Collegno è diventato presidente del Consiglio di Stato e che il suo successore, il nuovo Presidente Capo dell’Università, monsignore Pasio, ha escluso la possibilità di un finanziamento per il soggiorno a Ginevra, data la scarsità di risorse. Ringrazia comunque Moris per l’interessamento. Lo prega di salutare Genè, Sismonda, Colla e Delponte.

Prossima partenza per Parigi.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Parlatore 254.2
  • Item
  • 1841-05-18
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Ginevra il 18 maggio 1841, in cui Parlatore fa alcune precisazioni su parecchie piante dubbie dell’Italia meridionale e su una varietà di Fumaria officinalis della Sardegna. Ha avuto da Heldrich notizie di De Notaris, che spera di vedere a Firenze assieme a Moris per il congresso degli scienziati. Spera che gli venga prolungato il congedo dall’Orto Botanico di Palermo. A giorni Parlatore partirà per Parigi; è commosso per le gentilezze ricevute da De Candolle a Ginevra.

Piante, frutti e legni brasiliani.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Visiani (de), 378.9
  • Item
  • 1841-05-24
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Padova il 24 maggio 1841. De Visiani ringrazia Moris per avergli fatto avere le piante secche, i frutti e i legni brasiliani. Gli ha spedito, tramite la diligenza Franchetti, che a Novara si cambia con quella di Bonafous, una cassa con 146 piante vive, come richiestogli. Se riesce a vedere Saint Martin, Moris dovrebbe acquistare Clematis azurea grandiflora, Verbena suaveolens e Althaea speciosa e fargliele avere a Padova.

Alcune specie di Sedum

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Boissier 40.4
  • Item
  • 1841-05-26
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata il 26 maggio 1841, in cui Boissier commenta alcune specie di Sedum.

Ritrovamento a Napoli di Orchis robertiana. Bravura della pittrice Lisa Mussino.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Brunner 57.19
  • Item
  • 1841-06-02
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Berna il 2 giugno 1841. Brunner è di ritorno dalla “mite e oziosa Partenope”. E’ rimasto deluso dei funghi di Napoli, ma si è dedicato al disegno di orchidee ed euforbie. Ha trovato Orchis robertiana s. longibracteata, così ben rappresentata dalla signora Mussino Lisa nell’ultimo o penultimo volume da lei disegnato. Brunner chiede a Moris se può osare di mandare alla pittrice il suo disegno, da completare con alcuni particolari mancanti.

Results 681 to 700 of 15377