Showing 15376 results

Archival description
Advanced search options
Print preview View:

487 results with digital objects Show results with digital objects

Spedizione dalla Sardegna di uccelli e piante.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Notaris (de) 240.3
  • Item
  • 1835-03-17
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Cagliari il 17 marzo 1835. De Notaris ha seguito il consiglio di Moris e ha riunito sotto un’unica specie le varietà esistenti di Clematis cirrhosa. Disquisisce su alcune piante, simili ad alcune trovate in Lombardia. Ha sistemato nella cassa di uccelli inviata da Genè a Torino quattro pacchi contenenti 270 specie di fanerogame e 9 cartoni di licheni ed altre crittogame, che riordinerà al suo ritorno. Prega Moris di controllare se alla posta è giacente un lettera di Montagne da Parigi.

Trattato degli Alberi della Toscana.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Savi, 310.5
  • Item
  • 1835-03-19
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Pisa il 19 marzo 1835. Savi ha messo a disposizione di Moris una copia del suo Trattato degli alberi della Toscana. Purtroppo ha una sola copia delle due Centurie, che potrà mandargli, se gli interessano, con preghiera di restituzione. Chiede a Moris come possa eventualmente spedirgliele.

Trattato degli alberi.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Savi, 310.6
  • Item
  • 1835-04-04
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Pisa il 4 aprile 1835. La lettera accompagna la spedizione del Trattato degli alberi, delle due Centurie e di un certo numero di semi.

Petizione al ministro per un sussidio

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Meloni Baille 203.8
  • Item
  • 1835-06-10
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Cagliari il 10 giugno 1835, in cui Meloni informa Moris di avergli mandato l’Antirrhinum richiesto. Provvederà anche per gli esemplari di frutta; si lamenta che nessuno abbia intenzione di aiutarlo nelle sue richieste. Ha inviato una sua petizione direttamente al ministero, al fine di ottenere un sussidio.

Ritorno dalla Sardegna.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Notaris (de) 240.4
  • Item
  • 1835-06-27
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Genova il 27 giugno 1835. Dopo otto giorni di “placidissima navigazione”, De Notaris e Genè sono arrivati a Genova. Quest’ultimo è partito immediatamente per Novara e De Notaris andrà a Milano per rivedere i suoi parenti e per preparare roba e libri da trasferire a Torino. Arriveranno presto a Moris le piante raccolte in Sardegna. Purtroppo il Mesembryantemum crystallinum e la Phyllirea latifolia ricercati a fine aprile a S. Pietro non erano ancora fioriti. De Notaris ha incaricato Meloni Baille di procurarli. Sta preparando la descrizione delle due specie di Opuntia. Consultando a Genova l’erbario di Vittadini, ha scoperto di avere commesso un grosso sproposito: la pianta che riteneva essere un Asphodelus è invece Bulbine planifolia.

Raccomandazione per Mario Cossa.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Gussone 147.8
  • Item
  • 1835-10-12
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Napoli il 12 ottobre 1835. Gussone segnala a Moris il giovane Mario Cossa, che verrà a Torino per approfondire i suoi studi medici. Spera sia arrivato a Moris il suo lavoro sulle piante dell’isola di Ischia.

Mancato miglioramento di carriera

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Meloni Baille 203.9
  • Item
  • 1835-10-25
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Cagliari il 25 ottobre 1835. Meloni dice di aver perso le speranze di ottenere un miglioramento della sua posizione universitaria. Deve sostituire gratuitamente il professore di Medicina Legale e ha dovuto compilare i testi, compito che sarebbe spettato al titolare. Lo scrivente fornisce a Moris alcune informazioni su due specie di Brassica e gli cita i termini dialettali.

Pubblicazione sui Funghi di Viviani.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Viviani, 379.1
  • Item
  • 1835-11-12
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Genova il 12 novembre 1835. Viviani approfitta del passaggio a Genova del cavalier Carena per mandare a Moris due copie del 4° e 5° fascicolo della sua pubblicazione sui funghi; una è da fare avere all’avvocato Colla. L’invio delle pubblicazioni avviene in ritardo, a causa dei funesti eventi di Genova, che l’hanno costretto a stare fuori città per due mesi [il riferimento è all’epidemia di colera che ha colpito Genova]. Spera che Moris abbia lavorato alla stesura della sua Flora Sardoa. Viviani è curioso di sapere se Moris tiene il suo corso in latino e a che punto è l’uso di tale lingua nelle scuole torinesi.

Varietà di cavoli nel Sassarese.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Meloni Baille 203.10
  • Item
  • 1835-12-28
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Cagliari il 28 dicembre 1835. Lo scrivente enumera le varietà di cavoli coltivati nel Sassarese. Finalmente il professor Cossu è uscito dal lazzaretto e si è ripreso l’insegnamento di Medicina Legale, di cui era titolare stipendiato; lo scrivente potrà pertanto recarsi a Genova, come aveva desiderato.

Results 361 to 370 of 15376