Showing 76 results

Archival description
Sismonda, Angelo
Print preview View:

1 results with digital objects Show results with digital objects

Domande generiche non comprese in alcuna pratica speciale

Miscellanea di corrispondenza con altre istituzioni, docenti dell'Università e privati: Giovanni Antonio Rayneri; G. Govi; Francesco Merolfa Petitti; Nicola Romelli; senatore Filippo Linati; Reale Accademia Albertina di belle arti; G.S. Bonacossa; Comitato iniziatore d'insegnamento (cui è allegata copia del n. 1 del giornale L'istruttore popolare); Comitato per gli espositori veneti e romani; Accademia medico-chirurgica di Genova; Università di Catania, Palermo, Bologna e Siena; Tribunale del Circondario di Torino per la verifica degli studi in Medicina di Paolo Medici; T. Canonico; Istituto tecnico governativo di Torino; R. Piria per testare una nuova vernice utilizzata sulle stoviglie; Comitato degli studenti della Regia Università di Bologna (cui sono allegate copia del Corriere dell'Emilia e della Gazzetta delle Romagne, entrambe del 2 marzo 1863); Pietro Ghiglione; Giuseppe Rota. Corrispondenza con il ministro: incarico a Pier Camillo Orcurti di cooperare con i componenti del Comitato Centrale Italiano nella scelta di oggetti rappresentativi da inviare all'esposizione internazionale di Londra del 1862; regolamentazione del numero degli assistenti presenti agli esami scritti; restituzione al Ministero d'Agricoltura e commercio di strumenti di misura conservati nel Gabinetto del rettore, in seguito alla morte di I. Pollone, rettore e presidente della Commissione consultiva sui pesi e misure; visita del professor Pinto, consigliere onorario dell'imperatore russo; rilascio di copia della patente di veterinario ad Amato Revuz di Cluses; nomina di G. Bollati a cavaliere dell'Ordine Mauriziano; dono alla Biblioteca dell'Università di una copia dell'incisione con soggetto la Madonna del baldacchino del cavalier Fosella; invio alla Facoltà di Medicina e chirurgia di un opuscolo su un caso clinico scritto da Egidio Tentarelli; trasmissione di copie di registri degli esami per l'Università di Palermo; richiesta di un parere della Facoltà di Medicina e chirurgia sull'utilità di una scoperta fatta dal dottor Giulio Beer di Berlino; nomina dei professori G.B. Erba e A. Sismonda a presidenti delle sottocommissioni per gli esami di promozione nella Regia Accademia militare; corrispondenza in merito al dono e alla vendita all'Ospedale Oftalmico e infantile di alcuni banchi e di arredi sacri, precedentemente collocati negli Oratori dell'Università, su proposta del canonico Duprè, direttore dell'amministrazione ospedaliera.

Rendiconti dei presidi 1857-58. Corrispondenza con il Ministero

Parte dei documenti è suddivisa in tre sottofascicoli con camicia originale e titolo, di cui due sono relativi al primo e al secondo trimestre. All'interno di essi sono raccolte, per Facoltà, le relazioni dei singoli professori, accompagnate dalle osservazioni dei presidi. Un terzo sottofascicolo comprende corrispondenza fra rettore e presidi, osservazioni del rettore sull'intero anno scolastico, la segnalazione degli studenti distinti nell'anno 1857-58 delle Facoltà di Lettere e filosofia, classe di Belle lettere, Scienze fisiche e matematiche, classe di Matematica, della Scuola di Farmacia.
Facoltà di Teologia: C. Banaudi, G. Ghiringhello, F. Parato, Carlo Luigi Savio, A. Serafino, V. Testa.
Facoltà di Giurisprudenza: Pietro Luigi Albini, G. Anselmi, G. Buniva, G. Cesano, G.E. Garelli della Morea, Carlo Placido Gariazzo, Luigi Genina, Antonio Lione, Giovanni Nepomucemo Nuytz, Ilario Filiberto Pateri, Matteo Pescatore, E. Precerutti, Giovanni Francesco Vachino.
Facoltà di Medicina e chirurgia: S. Berruti, G.S. Bonacossa, Paolo Andrea Carmagnola, C. Demaria, G.E. Demichelis, Gioachino Giorgio Fiorito, Scipione Giordano (presenta un "Regolamento per l'assistenza ai parti ed esercizio di esplorazione ostetrica"), Lorenzo Girola, Giacomo Antonio Maioli, Sisto Germano Malinverni, Francesco Telesforo Pasero, Alessandro Riberi, C. Tomati.
Facoltà di Lettere e filosofia, classe di Belle lettere: Francesco Barucchi, Bartolomeo Bona, Domenico Capellina, Casimiro Danna, T. Mamiani della Rovere, Bartolomeo Prieri, Ercole Ricotti, Tommaso Vallauri. Facoltà di Lettere e filosofia, classe di Filosofia: Domenico Berti, Giovanni Maria Bertini, Giovanni Battista Peyretti, Giovanni Antonio Rayneri, Carlo Emanuele Richetti.
Facoltà di Scienze fisiche e matematiche, classe di Scienze fisiche: A. Abbene, F. Chiò, F. De Filippi, S. Gherardi, G.G. Moris, R. Piria, A. Sismonda. Facoltà di Scienze fisiche e matematiche, classe di Matematica: V. Arnò, G.B. Erba, Camillo Ferrati, A. Genocchi, Eligio Martini, Luigi Federico Menabrea, I. Pollone, C. Promis, Prospero Richelmy.
Altre carte, con la stessa segnatura, costituiscono la corrispondenza fra rettore e ministro, fra cui si segnalano la minuta della relazione "Rendiconti dei Consigli delle Facoltà" e un elenco complessivo degli studenti distinti con le votazioni riportate.

Posizione XIV Affari diversi

Sottofascicolo "Retribuzioni ai professori incaricati e supplenti nel 1866-67": corrispondenza e due tabelle con l'elenco dei supplenti, la durata e il motivo della supplenza e il compenso assegnato a ogni docente.
Sottofascicolo "Professori universitari straordinari. Loro conferma": minuta della relazione "Proposte di nomina a Prof. ordinario e a Prof. straordinario nelle varie Facoltà" inviata al ministro; lettera del ministro che conferma i professori straordinari o incaricati E. Precerutti, Brunone Daviso, C. Avondo, L. Mattirolo, Carlo Viora, Carlo Placido Gariazzo, Lorenzo Restellini, G. Fissore, G.S. Bonacossa, C. Sperino, Giovanni Battista Rossi, I. Nicolis, Eligio Martini, G. Bruno, A. Dorna, C. Peroglio, A. Capello, Pietro Orcurti, Luigi Calligaris; disposizioni del ministro in merito alla cattedra di Filosofia della storia, la cui supplenza è affidata ad A. Cappello, e all'insegnamento di Anatomia topografica, di cui è incaricato G. De Lorenzi.
Sottofascicolo "Riordinamento degli studj universitarj. Proposte relative": corrispondenza e lettere di trasmissione dei pareri inviati dai presidi delle Facoltà; è conservato il solo parere del preside di Giurisprudenza, Ilario Filiberto Pateri.
Sottofascicolo "Relazioni delle Facoltà": corrispondenza e tabella degli esami sostenuti nelle varie Facoltà nel periodo luglio-agosto 1867.
Sottofascicolo "Avvisi e calendari scolastici di altre Università 1867-68": manifesti inviati dalle Università di Modena, Palermo, Parma, Sassari e di Bruxelles.
Sottofascicolo "Conferma del preside della Facoltà Medica e della Facoltà Matematica": conferma per il triennio successivo di Lorenzo Girola e di G.B. Erba.
Corrispondenza relativa a: "Placet a Sua Eccellenza Berti ministro della Pubblica Istruzione" fatto stampare da Ettore D'Urso, coadiutore alla R. Clinica ostetrica di Napoli; richiesta di informazioni sugli studi compiuti dal sacerdote Giovanni Battista Ramoino; "dichiarazione di fede politica" di Luigi Viale, capo sezione del Ministero della Guerra, in ritiro; richiesta di un sussidio presentata da Anna Baruffi, vedova del professor Felice Giusti; disposizioni della Direzione delle Tasse e del demanio di Torino in merito alle tasse di bollo sugli attestati prodotti dall'Università; invito al rettore e altre cariche dell'Università a un ballo che si terrà a corte; richiesta del presidente del Circolo degli artisti di poter collocare vicino alla porta di accesso all'Università, "sotto l'insegna del Gran Bogo", un banchetto di vendita di oggetti il cui ricavato sarà donato al Regio Ricovero di mendicità; censimento e controllo dei tempi di fornitura di attrezzature per la didattica della fisica che l'appaltatore Alemanno deve fornire ai licei; richiesta della commissione istituita per far erigere un monumento a Pier Carlo Boggio all'interno del palazzo dell'Università di promuovere una sottoscrizione di fondi a tale scopo; comunicazione agli studenti Medardo Raseri, Osvaldo Fissore e Francesco Cerignano, ex allievi del Liceo di Cuneo, dell'aggiudicazione di un premio e di due menzioni onorevoli nel concorso liceale nazionale; comunicazione del reintegro nel proprio posto di lavoro a Giovanni Cairola, applicato; richiesta di informazioni sul maestro di Calligrafia Ippolito D'Arte; designazione del rettore a presidente dell'Istituto Internazionale di istruzione e di educazione; richiesta del ministro di informazioni circa la diffusione del "Nuovo Cimento" fra i docenti e gli studenti e relazione del professor P.A. Borsarelli; invito del rettore ai presidi di aderire alla proposta degli studenti della Facoltà di Scienze fisiche e naturali di erigere un busto in onore di F. De Filippi nei locali del Museo di Zoologia; permesso al fotografo Montabone di fare fotografie dalla Specola; richiesta di informazioni sul conseguimento della patente da chirurgo da parte di Angelo Nervi; conferimento di una indennità di alloggio agli eredi di Giuseppe Guglielmino, usciere presso la Segreteria dell'Università; richiesta del ministro di chiarimenti sulla carriera di Antonio Bonsignore; richiesta di informazioni da parte dell'Università di Melbourne; invito all'inaugurazione del nuovo Tiro a segno comunale; nomina di G.B. Erba e di A. Sismonda a presidenti di sottocommissione di esame per gli allievi della regia Accademia militare; richiesta di segnalare un professore in grado di insegnare Storia naturale e merceologia presso l'Istituto Tecnico di Bari; richiesta al sindaco di annullare due multe date dalle guardie municipali all'economo e a un capomastro per lavori di riparazione fatti al tetto del Gabinetto di Fisica; comunicazione dell'Università di Palermo di aver bandito il concorso per levatrice maggiore e per levatrice assistente presso la propria clinica ostetrica; richiesta del sacerdote Cristoforo Drochi di poter insegnare nelle scuole elementari; concessione di un sussidio ai professori Diana, Del Piano e Perucatti per il loro trasferimento in Sicilia; elenco dei laureati in Teologia dal 1848 al 1867 predisposto per l'arcivescovo della diocesi di Torino; concessione di un sussidio a Catterina Davico, vedova dell'avvocato Plebano; dono di esemplari dell'opera "La Science de la Societé humain" da parte dell'autore Dimitry de Glinka; corrispondenza con l'amministrazione delle Poste italiane in merito a problemi di consegna delle lettere destinate a studenti dell'Università;. richiesta di disponibilità di un'aula per domenica 13 ottobre presentata da Pasquali, segretario del Comitato di soccorso ai feriti, al rettore Lorenzo Bruno, presidente del Comitato.

Regi Musei di Antichità ed Egizio, Zoologia, Mineralogia. Direzione, assistenti, inservienti

Carte relative al Museo zoologico: dono di ottantanove esemplari di uccelli della famiglia delle Paradisee inviate dal marchese Giacomo Doria, direttore del Museo civico di Storia naturale di Genova, provenienti dalle collezioni dei viaggiatori D'Albertis e Odoardo Beccari e in corso di studio da parte di T. Salvadori; corrispondenza relativa all'invio di una copia del libro scritto nel 1876 da Enrico Hillyer Giglioli, "Viaggio intorno al globo della r. pirocorvetta Magenta negli anni 1865-66-67-68" al fratello di F. De Filippi, morto durante quella spedizione scientifica (lettera di M. Lessona del 30 maggio 1876 in merito alla pubblicazione del Giglioli).
Carte relative ai Musei di Storia naturale: richiesta dei condirettori, M. Lessona e A. Sismonda, di nuovo personale per poter traslocare le collezioni nella nuova sede situata nel Palazzo Carignano, spostamento previsto per il mese di luglio 1876.
Carte relative al personale dei Musei: aumento dello stipendio a Carlo Cornaglia, T. Salvadori e G. Mazzola (dell'Osservatorio astronomico); istanza di G. Spezia per la nomina a professore straordinario; domande di impiego.

Professori ordinari

Documenti riguardanti singoli docenti: A. Abbene: comunicazione del decesso. F. De Filippi: concessione di un congedo. Camillo Ferrati: comunicazione della sua assenza per nomina a giurato e supplenza temporanea di Geodesia teoretica affidata al dottore aggregato Carlo Sottero. G. Govi: comunicazione di assenza per problemi di salute. R. Piria: richiesta di permesso per recarsi a Vichy per cure termali, datata 25 giugno 1865, e comunicazione del suo decesso, avvenuto il 18 luglio 1865. G. Plana: necrologio, lettera della vedova, funerali e pratica relativa alla pensione. A. Sismonda: comunicazione del conferimento della nomina a Cavaliere della Legion d'Onore di Francia; concessione del passaporto per viaggi scientifici nelle Alpi Centrali; richiesta di congedo per problemi di salute. A. Genocchi ed Eligio Martini: avvicendamento alle cattedre di Algebra complementare e geometria e di Calcolo differenziale e integrale. Nomina di G.B. Erba e A. Sismonda a presidenti di due sottocommissioni d'esame nella Regia Accademia Militare; problemi riguardanti la nomina di docenti per cattedre vacanti.

Compensi straordinari e cumulo di impieghi

Corrispondenza relativa alla concessione di una integrazione dello stipendio a Michele Peyretti, medico assistente presso la Clinica ostetrica, e all'istanza presentata dai professori A. Sismonda, Francesco Barucchi e F. De Filippi relativa al cumulo di impieghi.

Professori straordinari, incaricati e supplenti in genere

Tabelle riassuntive delle assenze dei professori nel secondo trimestre dell'anno accademico in corso.
Retribuzione dei supplenti e degli incaricati: relazione dettagliata e tabella riassuntiva circa le supplenze effettuate nell'anno accademico 1872-73 con le retribuzioni proposte per ogni docente e disposizioni del ministro. Hanno effettuato supplenze i professori e dottori aggregati: O. Spanna, S. Laura, G. Gibello, C. Reymond, G. Basso, A. Garelli, O. Barberis, S. Fubini, L. Berruti, A. Gras, C. Giacomini, F. Sperino, M. Lessona, A. Rossi, G. De Lorenzi, C. Bozzolo, G.B. Laura, D. Baiardi e R.V. Lanzone.
Elenco delle nomine a professore ordinario e dei professori ordinari deceduti o collocati a riposo nel triennio 1870-73: L. Mattirolo, G. Bizzozero, G.B. Delponte, C. Sperino, J. Mueller (nuove nomine) e F. Parato, G. Ghiringhello, F. Barone, C. Banaudi, A. Serafino, E. Precerutti, C. Demaria, G. Timermans, G. Fiorito, G.E. Demichelis, A. Sismonda, F. Chiò, D. Berti, A. Lieben, A. Marchini, G. Govi, B. Prieri, L. Restellini, P.S. Mancini e G. Buniva (cessati).
Lettera di protesta di F. Pochintesta per il rifiuto, da parte del Consiglio Superiore di Pubblica istruzione, di promuoverlo a professore straordinario.
Proposte delle diverse Facoltà in merito alla copertura delle cattedre vacanti e al personale degli Stabilimenti scientifici.
Provvedimenti del ministro in merito alla nomina o conferma di docenti per l'anno scolastico 1873-74: F. Pochintesta di Codice civile; V. Gerini di Diritto internazionale; M. Germano di Diritto commerciale; G.E. Garelli della Morea di Diritto costituzionale; G. Delvitto di Introduzione allo studio delle scienze giuridiche e storia del diritto; C. Avondo di Procedura civile ed ordinamento giudiziario per gli aspiranti alla carriera notarile e demaniale; B. Gianolio di Elementi di diritto civile patrio e di procedura per gli aspiranti alla carriera notarile e demaniale; G. Ronga di Istituzioni di diritto romano comparato col vigente diritto patrio; L. Berruti di Igiene; G. De Lorenzi di Anatomia umana e confermato direttore del Gabinetto Anatomico; G.S. Bonacossa di Clinica delle malattie mentali; G. Fissore di Patologia speciale medica e di Clinica medica; I. Nicolis di Ascoltazione e percussione e semeiotica; G. Gibello di Clinica delle malattie della pelle e di Materia medica; C. Reymond di Oftalmoiatria e clinica oculistica e incaricato della direzione della Clinica oculistica; E. D'Ovidio di Algebra complementare e geometria analitica; C. Ceppi di Disegno; G. Bruno di Geometria descrittiva; A. Dorna di Astronomia; G. Basso di Fisica matematica; F. Siacci di Meccanica celeste; F. Faà di Bruno di Analisi e geometria superiore; G. Allievo di Pedagogia e antropologia; C. Peroglio di Geografia antica e moderna e statistica; A. Capello di Filosofia della storia; F. Rossi di Antichità orientali; R.V. Lanzone di Lingua arabica; E. Liveriero di Letteratura italiana; G. Carle di Filosofia del diritto; S. Laura di Medicina legale.
Conferma di Carlo Porta, Felice Sperino, Giovanni Gribodo, Carlo Gallia e G. Albertotti ad assistente, nomina di G. Spezia ad assistente presso il Museo di Mineralogia e incarico a Carlo Lombardi di assistente presso la Clinica delle malattie mentali.

Relazioni dei Presidi delle Facoltà sull'insegnamento dell'anno 1858-59

Relazioni dei singoli docenti sul primo trimestre di corso dell'anno scolastico 1858-59:
della Facoltà di Teologia F. Barone, F. Parato, A. Serafino, V. Testa;
della Facoltà di Giurisprudenza Pietro Luigi Albini, G. Anselmi, C. Avondo, G. Buniva, G. Cesano, Pasquale Stanislao Mancini, Luigi Amedeo Melegari, Ilario Filiberto Pateri, Matteo Pescatore, E. Precerutti, J.-J. Reymond (supplente di Francesco Ferrara), Bartolomeo Zavateri;
della Facoltà di Medicina e chirurgia S. Berruti, G.S. Bonacossa, Paolo Andrea Carmagnola, C. Demaria, G.E. Demichelis, Gioachino Giorgio Fiorito, Scipione Giordano, Lorenzo Girola, Giacomo Antonio Maioli, Sisto Germano Malinverni, Alessandro Riberi, C. Tomati; della Facoltà di Lettere e filosofia, classe di Belle lettere, Francesco Barucchi, Bartolomeo Bona, Domenico Capellina, Casimiro Danna, G. Flechia, Bartolomeo Prieri, Ercole Ricotti, Tommaso Vallauri;
della Facoltà di Lettere e filosofia, classe di Filosofia, Carlo Bacchialoni (professore assistente di Metodo applicato alla lingua latina e italiana), Domenico Berti, Giovanni Maria Bertini, A. Marchini, Giovanni Battista Peyretti, Giovanni Antonio Rayneri, Carlo Emanuele Richetti; della Facoltà di Scienze fisiche e matematiche, classe di Scienze fisiche, A. Abbene, F. Chiò, S. Gherardi, G.G. Moris, R. Piria, A. Sismonda;
della Facoltà di Scienze fisiche e matematiche, classe di Matematica, G.B. Erba, Camillo Ferrati, A. Genocchi, Eligio Martini, Luigi Federico Menabrea, I. Pollone, C. Promis, Prospero Richelmy.
Corrispondenza relativa alla consegna delle relazioni e osservazioni del rettore in merito a esse. Elenchi nominativi degli studenti distinti delle Facoltà di Giurisprudenza, Medicina e chirurgia, Lettere e filosofia (classe di Belle lettere) ed elenco di studenti, privo di data e di indicazione della Facoltà, con giorni di assenza e motivazione della stessa. Estratto della relazione del provveditore agli studi per la Provincia di Alba. Sono anche presenti, prive di segnatura, le domande di conferma o nomina a ripetitore di Leggi presentate da Giuseppe Alessandro Boetti, Carlo Bernardo Ferrari ed E. Precerutti.

Richieste di sale e locali per adunanze non relative a conferenze scientifiche

Richieste di utilizzo dell'aula magna del Rettorato per:
lo svolgimento delle elezioni generali dei deputati al Parlamento nazionale e per le successive elezioni amministrative. Unitamente il sindaco Rignon richiede anche la sala VIII e l'anfiteatro della Scuola di Chimica in via San Francesco da Paola ;
riunione del Comitato per la fondazione di un Collegio per i figli di medici poveri, avanzata dal presidente professor Lorenzo Bruno;
conferimento degli attestati di licenza alle allieve della Scuola superiore femminile (proposta dell'assessore per la Pubblica istruzione Bianchi);
premiazione di allievi e allieve da parte del Circolo torinese per la Lega italiana di insegnamento;
concorso per segretario comunale organizzato dalla Regia Prefettura della Provincia di Torino.
Richieste di utilizzo di altre sale nel Palazzo del Rettorato, tra cui:
sala VIII per conferenza di Nestore Barberis, Emilio Galli, Michele Pagni e Eugenio Cavalia;
anfiteatro della Scuola di Fisica per conferenze e assemblea dei delegati del Club alpino italiano. In un'altra occasione, richiedono l'anfiteatro della Scuola di Chimica;
sala XVIII per riunione dei farmacisti torinesi presieduta da Agostino Sciorelli, promotore della fondazione della Società dei farmacisti, e beneplacito del prof. Luigi Borsarelli;
per lezioni della Scuola preparatoria agli esami per diploma di segretario comunale, tenuta dall'avv. Alfonso Badini Confalonieri.
Richiesta di utilizzo del cortile e atrio di Palazzo Carignano per una fiera di beneficenza a favore dell'Istituto ciechi. Per l'assenso sono coinvolti il prof. Ricotti e sig. Benintendi, membri della Commissione trasporto musei, oltre ai direttori dei musei di Mineralogia e Zoologia, professori A. Sismonda e M. Lessona.
Richieste di utilizzo di sale al piano terra di Palazzo Carignano per lo svolgimento della Fiera enologica, del Congresso ginnastico e della lotteria a favore del Collegio degli artigianelli (proposta del prof. Chiappero). Il consenso è sottoposto oltre che ai direttori dei musei, all'Intendenza di Finanza, proprietaria dei locali.

Scuola e Museo di Zoologia ed Anatomia comparata. Materiale, riparazioni, provviste, spese

Fitta corrispondenza tra i professori Lessona e Sismonda, direttori dei Musei di Scienze naturali, il rettore e i Ministri della Pubblica istruzione e della Finanza, in vista dell'apertura dei Musei nel loro nuovo allestimento nelle sale di Palazzo Carignano. Le problematiche maggiormente discusse riguardano il personale, considerato insufficiente e mal pagato a fronte delle responsabilità che si assume; il numero di locali acquisiti, ancora troppo pochi per accogliere le collezioni debitamente distinte tra i 2 Musei; la necessità di prevedere all'interno del Palazzo medesimo alloggi per i direttori e il guardaportone e di escludere la residenza di estranei all'Università, in modo da garantire maggior efficienza e sicurezza delle collezioni.
Altri temi trattati sono la retribuzione straordinaria per il personale che ha garantito il successo del trasloco; l'impiego dei fondi straordinari elargiti dal Ministero; il buon funzionamento delle Scuole legate ai Musei, che hanno visto la crescita degli iscritti e della fama a livello nazionale; i lavori ancora da mettere in opera, il cui pagamento va ripartito tra tutti gli enti presenti in Palazzo Carignano; la consegna ufficiale dei locali.
Nei documenti ricorrono i nomi del personale museale: Vittore Ghiliani, Luigi Bellardi, Giorgio Spezia e Tommaso Conte Salvadori, assistenti; Baraldi, settore; Luigi Bonomi e Silverio Bainotti, preparatori; Angelo Pianta, Giovanni Francesia, Angelo Benso e Enrico Castagnone, serventi; Giuseppe Bertoglio, portiere di Palazzo Carignano; e quelli dei supervisori del trasloco dei Musei e del riadattamento degli spazi in Palazzo Carignano: Silvio Benintendi e Ercole Ricotti, delegati per il trasferimento dei Musei; Carlo Velasco, ingegnere municipale.
Nel trattare la controversa assegnazione dell'alloggio in Palazzo delle Scienze al prof. Fabretti, A. Sismonda sottopone al rettore la richiesta di pensionamento come direttore del Museo mineralogico, incarico che ricopre dal 1834.

Palazzo Carignano. Musei di Zoologia e di Mineralogia ivi traslocati. Riparazioni, adattamenti, alloggi

Doni fatti al Museo: una collezione di rettili e "batraci" da parte di Luigi Panizzi, direttore del Museo di Storia naturale di Montevideo; scambio di doni con il Museo di Santiago diretto da Philippi (nella corrispondenza con i ministeri interessati è presente una lettera di scuse di Michele Lessona che ricopriva il duplice incarico di rettore e direttore del Museo per il mancato invio di un muflone e uno stambecco a quel Museo).
In vista della riapertura al pubblico dei Musei e d'accordo con l'Intendenza di Finanza, il guarda portone di Palazzo Carignano, G. Bracco, si sposterà sull'ingresso di piazza Carlo Alberto durante gli orari di apertura.
Ceduto l'alloggio nel Palazzo dell'Accademia delle Scienze a A. Fabretti, e non essendo ancora ultimati i lavori nell'alloggio a lui assegnato in Palazzo Carignano, A. Sismonda chiede al Ministero il rimborso della pigione.
Pagamenti a favore dell'ingegnere municipale Velasco e dell'impresario Giovanni Battista Buzzetti per lavori eseguiti in Palazzo Carignano e dei fornitori Rey e Croce. Programmazione di nuove opere: chiusura dei fori nelle facciate esterne, chiusura delle finestre dei seminterrati con reti e vetrate onde evitare l'introduzione di materiale infiammabile, riparazione del cancellato laterale in via delle Finanze n.4.
L'impresario Pietro Boggio è ufficialmente incaricato dell'esecuzione dei lavori di ristrutturazione degli alloggi per i direttori dei Musei.
Corrispondenza tra rettore, Ministero della Pubblica istruzione e Genio civile circa i lavori necessari per il completamento dei lavori alla sede del Museo di Mineralogia e agli alloggi destinati ai direttori dei Musei, e relative spese.
Corrispondenza col Ministero della Pubblica istruzione per il rimborso di spese straordinarie sostenute dai direttori Sismonda e Lessona per i rispettivi Musei.
L'intendente di Finanza consegna all'Università i locali occupati dalla Pretura Dora, destinati ad alloggio del direttore del Museo zoologico. La Pretura Po sarà trasferita presso il Palazzo della Zecca.

Commissione per la direzione dell'Osservatorio astronomico

Copia del R.D 28 dicembre 1864, n. 2109 "col quale si affida alle cure di una Commissione l'Osservatorio astronomico dell'Università di Torino, e s'instituiscono per questo un Direttore, due Assistenti e un Custode".
Istituzione della Commissione, formata da G. Govi, Luigi Federico Menabrea, A. Sismonda e Prospero Richelmy, e nomina di G.B. Erba a presidente della stessa.
Verbali delle sedute della Commissione e annotazioni prese da Erba.
Lettere e opinioni espresse dai diversi commissari in merito alle candidature di A. Dorna a direttore e di Giovanni Cossavella ad assistente.
Prospetto delle spese e del conto residuo dell'Osservatorio astronomico e richiesta di un inventario degli oggetti esistenti.
Comunicazione della nomina di A. Dorna a direttore dell'Osservatorio, al posto di G. Govi dimissionario, e a professore straordinario di Astronomia.

Uscieri, bidelli e portinai dell'Università. Uscieri e bidelli in genere

Concessione di un sussidio a: Maria Verga, vedova di Domenico Dassori; Giovanna Chiantore, figlia di Vincenzo ex portinaio; Angela, vedova di Giuseppe Rossetti; Angela Cattelino, vedova di Giuseppe Fino; Maria Chiantore, vedova di Viberti; alla vedova di Matteo Vigliocco; Virginia Casagrandi, vedova di Giuseppe Falletti.
Richiesta di sussidi, trasferimento ad altra sede, di assunzione.
Richiesta di M. Lessona e A. Sismonda, codirettori del Museo di Storia naturale, di concedere un'indennità di vestiario al personale del Museo.
Concessione di sussidi, compensi straordinari o aumento di stipendio.
Promozioni conferite a Martino Teghillo, Giuseppe Talpone, Luigi Bagarotti, Stefano Astore e Giorgio Vivaldi.
Corrispondenza con il ministro in merito all'aumento della dotazione per il pagamento del personale e la suddivisione fra il personale stesso.

Nomina del Rettore e dei Presidi

Nomina di Michele Lessona a rettore per l'anno accademico 1877-78, convocazione dell'Assemblea dei professori ordinari per la scelta della terna di nomi da proporre al ministro, copia del verbale della riunione nel quale si indicano, nell'ordine, Michele Lessona, C. Sperino e Giusto Emanuele Garelli, quali professori proposti per l'anno accademico 1878-79.
Indicazione di Giuseppe Bartolomeo Erba quale sostituto del rettore durante la sua assenza nel mese di settembre.
Nomina di C. Sperino a preside della Facoltà di Medicina e chirurgia per un triennio accademico a decorrere dal 1877-78.
Sottofascicolo "Gabinetto del Rettore. Onorificenze": nomina di Domenico Tibone a cavaliere dell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro; Ercole Ricotti e A. Sismonda a cavaliere di Gran Croce, con la decorazione del Gran cordone dell'Ordine della Corona d'Italia; Pasquale Fiore e Giuseppe Carle a cavaliere nell'Ordine della Corona d'Italia; proposta al ministro di nomina a cavaliere dei professori Carlo Giacomini, Angelo Mosso, Camillo Bozzolo e Arturo Graf; conferma della nomina di Michele Lessona a commendatore dell'Ordine della corona d'Italia; segnalazione che le pratiche riguardanti Porporato e Sismonda si trovano rispettivamente nellecclassi 4 e 3.

Calendario generale. Variazioni nel personale

Testi dei "Cenni biografici", che verranno pubblicati nell'Annuario dell'anno accademico 1879-80, relativi ai professori P.A. Borsarelli e B. Gastaldi, deceduti nel corso dell'anno.
Per quanto riguarda le biografie di A. Sismonda e F. Chiappero sono conservate solo le minute delle lettere inviate rispettivamente a Giorgio Spezia e ad Angelo Mosso, incaricati della stesura.
Circolare del Ministero con la quale si danno alcune indicazioni sui contenuti dell'Annuario, pubblicato dalle diverse Università, e si auspica la redazione di un Annuario che raccolga informazione su tutte le Università, a modello di quello pubblicato dall'Università di Torino.

Pagamento assegni alle cliniche Medica-chirurgica, Ostetrica, Sifilitica, Oftalmica

Corrispondenza con il Ministero, il Sifilocomio, l'Opera Pia della maternità e l'Ospedale Oftalmico e infantile in merito ai pagamenti effettuati dall'Università per il mantenimento delle rispettive cliniche.
Il rettore domanda al Ministero della Pubblica istruzione copia del bilancio per verificare i finanziamenti richiesti dal prof. Carlo Reymond per la Clinica Oculistica; le dotazioni e aumenti richiesti dai professori Bizzozero, Lombroso, Mosso e Rovida per i loro Laboratori; l'aumento di personale richiesto dal prof. A. Sismonda per consentire l'apertura dei Musei di Mineralogia e Zoologia.

Funerali, anniversari, partecipazioni di morte di professori di altre Università

Comunicazione del decesso dei professori Santi Scarcella e Antonino Migliorino di Messina, Giuseppe Bertolini di Bologna, Sebastiano Purgotti di Peurgia, Giuseppe Antonielli di Modena, Francesco Fantuzzi di Padova, Antonio Maracci e Giuseppe De Giudici di Pisa.
Invito alla partecipazione alla messa in suffragio del re Vittorio Emanule II e del professor A. Sismonda.

Regia Scuola d'applicazione per gli ingegneri

Disposizioni del ministro in merito all'accesso agli esami degli studenti di Matematica.
Conferma di G.B. Erba e A. Sismonda a componenti il consiglio di amministrazione della Scuola quali rappresentanti della Facoltà di Scienze matematiche, fisiche e naturali.
Avviso della chiusura dei corsi in seguito al boicottaggio degli esami di Meccanica razionale e di Geodesia ad opera degli studenti.

Museo di Mineralogia. Materiale, spese, conti

Poichè il nuovo assetto del Museo di Mineralogia in Palazzo Carignano prevede molte più sale, il direttore A. Sismonda chiede al Ministero della Pubblica istruzione l'aumento della dotazione annua, tale da consentire di sostenere le spese di manutenzione e di personale.
In vista del trasferimento della propria abitazione presso Palazzo Carignano, A. Sismonda chiede il rimborso per lavori di riadattamento fatti eseguire negli anni precedenti nell'alloggio assegnatoli presso l'Accademia delle Scienze e ne presenta le relative ricevute.

Museo di Mineralogia

Dopo il ritiro del prof. Sismonda e in attesa della nomina di un nuovo direttore, con disposizione ministeriale l'assistente Giorgio Spezia viene incaricato della direzione dell'amministrazione dei fondi del Museo di Mineralogia.
Sismonda chiede anticipo sulla dotazione del Museo di Mineralogia, mentre il rettore chiede al Ministero che questa non venga decurtata della parte del Museo di Geologia, ormai autonomo.
Fornitura straordinaria di legna per scaldare l'aula dove hanno luogo le esercitazioni pratiche di Mineralogia.

Results 1 to 20 of 76