Showing 2672 results

Archival description
Biblioteca del Dipartimento di Scienze della vita e Biologia dei sistemi. Sede di Biologia vegetale. Università degli studi di Torino
Print preview View:

25 results with digital objects Show results with digital objects

Acquisizione dell’erbario Balbis. Osservazioni su Medicago

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Gussone 147.3
  • Item
  • 1832-03-13
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Napoli il 13 marzo 1832. Gussone si rallegra che Moris, Colla e il signor Spigno siano in buona salute e che l’orto di Torino abbia acquisito l’erbario dell’amico Balbis. Cercherà per Moris le opere di Tineo e Rafinesque. Seguono alcune osservazioni sul genere Medicago di cui si sta occupando. Segue un breve elenco di semi desiderati.

Raccomandazione per Seringe

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Delile 102.1
  • Item
  • 1832-03-19
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Montpellier il 19 marzo 1832, in cui Delile raccomanda Seringe per una sistemazione a Lione. Invia a Moris alcuni semi giunti di recente.

Spedizione di Flora Napolitana e altre opere

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Tenore, 346.4
  • Item
  • 1832-03-27
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Napoli il 27 marzo 1832. Tenore ha spedito a Genova, tramite il mistico napoletano [tipo di bastimento a vela] S. Maria del capitano Filippo Fiorillo, la cassa contenente la Flora Napolitana; si tratta di 34 fascicoli che compongono i primi tre volumi e di quattro fascicoli del quarto volume, con 170 tavole. Nella cassa sono contenuti anche lavori di Tenore, che Moris dovrebbe incaricarsi di distribuire a varie persone e di vendere, affidandoli eventualmente ai librai. Segue un dettagliato elenco delle opere contenute nella cassa.

Proposta di fondazione di Annali italiani delle Scienze.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Targioni Tozzetti, 342.1
  • Item
  • 1832-03-30
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Firenze il 30 marzo 1832, in cui lo scrivente comunica a Moris di avergli mandato un pacchetto di semi tramite il console di Toscana a Genova, da fare avere a De Candolle a Ginevra. La lettera è scritta a fianco di uno stampato, firmato da G. P. Vieusseux, in cui viene proposta la fondazione di una rivista, Annali Italiani delle Scienze, di cui vengono illustrati gli scopi. Al termine dello stampato vi è spazio per la firma degli aderenti all’iniziativa. Targioni chiede a Moris di sottoscrivere, nel caso sia d’accordo.

Piante di Balbis rimaste a Lione.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Seringe, 325.3
  • Item
  • 1832-04-04
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Lione il 4 aprile 1832. Seringe fa avere a Moris le piante dell’erbario del defunto Balbis, rimaste a Lione perché utili per la stesura di un lavoro sul genere Scutellaria. Manda a Moris due pacchetti di semi di Delile, dei quali uno è per Pavia.

Scambio di catalogo dei semi.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Targioni Tozzetti, 342.2
  • Item
  • 1832-04-21
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Firenze il 21 aprile 1832. Lo scrivente ringrazia Moris per avere fatto pervenire i semi a De Candolle [vedi lettera n. 342.1] e chiede quale è stato il costo della spedizione, che vuole rimborsare. Ringrazia inoltre Moris per il catalogo dei semi. Gli comunicherà quelli scelti e gli invierà il catalogo di Firenze del 1829, che troverà pieno di errori, non avendo potuto controllare le bozze, causa malattia.

Osservazioni su Ranunculus e Berberis

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Gussone 147.4
  • Item
  • 1832-08-08
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Napoli l’8 agosto 1832. Vi sono osservazioni su alcune specie dei generi Ranunculus e Berberis. E’ terminato il secondo volume di Prodromus.

Raccomandazione per il figlio Pietro.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Savi, 310.3
  • Item
  • 1832-10-01
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Pisa l’ 1 ottobre 1832. Savi prega Moris di favorire l’osservazione di tutto ciò che spetta alle cose naturali al figlio Pietro quando verrà a Torino. Potrà anche occuparsi di eventuali scambi di piante vive.

Invio di libri. Richiesta del catalogo dei semi.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Gussone 147.4bis
  • Item
  • 1832-12-27
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Napoli il 27 dicembre 1832. Gussone manda a Moris il secondo volume del Prodromus da fare avere a Colla, e altri libri da restituire a De Candolle e Seringe. Prega Moris di mandargli il catalogo dei semi tramite il marchese Sagliati, che lo farà avere al commendatore Ottavio de Marsilio.

Cattedra di Clinica a Genova per Piso

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Meloni Baille 203.1
  • Item
  • 1833-02-22
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Cagliari il 22 febbraio 1833. Lo scrivente si lamenta degli ostacoli che molti frappongono alla sua nomina. Il dottor Piso nei prossimi giorni andrà a Genova, probabilmente per assicurasi la cattedra di Clinica. Ringrazia Moris per il catalogo dei semi e gli manda notizie, compreso il nome locale, di alcune piante della Sardegna.

Nomina di Moretti professore stabile di Botanica a Pavia.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Moretti 218.3
  • Item
  • 1833-04-16
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Pavia il 16 aprile 1833. Lo scrivente ha tardato a scrivere a Moris perché ancora sconvolto dalla disgrazia che l’ha colpito. Segue un lungo elenco di semi richiesti. In un P.S. Moretti prega Moris di salutare Genè e di fargli sapere che S.M. l’Imperatore lo ha nominato stabilmente professore di Botanica a Pavia.

Formazione di un erbario per gli studenti.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Meloni Baille 203
  • Item
  • 1833-04-20
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Cagliari il 20 aprile 1833. Lo scrivente acclude alla lettera un esemplare di Geranium bulbosum, non descritto nei cataloghi di Moris. A proposito dei suoi problemi di carriera, Meloni ha ritenuto opportuno informare il Magistrato della Riforma che durante il soggiorno in continente ha raccolto qualche centinaio di piante, con cui si potrebbe costituire un erbario per gli studenti, in mancanza di un orto botanico. Gli occorrerebbe però un sussidio per potere continuare a fare escursioni di raccolta, che non è in grado di finanziare con lo stipendio di assistente alla cattedra di Materia Medica e di Botanica. Altre persone, ad esempio il professor Cossu, avevano ricevuto sussidi. Meloni non ha avuto nessun aiuto, essendo la Botanica ritenuta un lusso. Gli è anche stata negata la supplenza alla cattedra del professor Cossu.

Piante contestate a Tenore e Bertoloni

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Gussone 147.5
  • Item
  • 1833-05-10
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Napoli il 10 maggio 1833. Tutto ciò che Moris ha mandato a Gussone tramite il signor Coquebert non è arrivato a causa di un errore da lui commesso durante il trasporto. Gussone cita alcune piante che Tenore e Bertoloni si ostinano, per capriccio o prevenzione, a non riconoscere. Gli chiederà presto alcune piante di Sardegna.

Invio degli ultimi fogli di Prodromus

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Gussone 147.6
  • Item
  • 1833-07-10
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Napoli il 10 luglio 1833. Gussone invia a Moris, tramite il signor Splizberger, gli ultimi fogli stampati del Prodromus. Detta persona è un botanico appassionato e recentemente gli ha portato alcune piante della Sicilia non ritrovate in precedenza. Gussone vorrebbe avere in visione i Cerastium di Moris.

Smercio dei libri di Tenore. Invito a Napoli per Moris.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Tenore, 346.5
  • Item
  • 1833-08-10
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Napoli il 10 agosto 1833. Tenore ringrazia Moris per essersi occupato dello smercio dei suoi libri, affidandoli al libraio Pomba. Ha ricevuto, tramite Gussone, gli esemplari delle memorie di Moris. Lo prega di ringraziare Colla per avergli mandato l’elogio dell’amico Balbis. Tenore spera che Moris, dopo essere stato a Firenze, arrivi fino a Napoli, per consentirgli di fare la sua conoscenza personale; potrà anche scegliere le piante utili all’Orto botanico di Torino. Prega ancora Moris di portargli fino a Bologna alcuni tuberi della Batata dolce, da richiedere a Moretti a Pavia. A Bologna potrebbe consegnare i tuberi al professore Bertoloni, che li manderà a Roma al professor Mauri.

Classificazione delle uve coltivate.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Meloni Baille 203.3
  • Item
  • 1833-09-21
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Cagliari il 21 settembre 1833. Lo scrivente informa Moris di avere iniziato la classificazione delle uve coltivate e di averne già individuate e descritte oltre 20 varietà. Il progetto di costituire a Cagliari un Orto botanico è al momento fortemente ostacolato. Meloni chiede a Moris consiglio, se dedicarsi esclusivamente alla professione medica.

Lavoro su 27 varietà di uva. Progetto per un orto botanico

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Meloni Baille 203.4
  • Item
  • 1833-10-05
  • Part of Orto botanico

Lettera inviata da Cagliari il 5 ottobre 1833. Lo scrivente ha quasi terminato il lavoro sulle uve e glielo spedirà molto presto. Gli comunica il nome volgare delle 27 varietà identificate. A Cagliari è attesa la nomina del professore di Clinica. Meloni ha intenzione di concorrere alla cattedra di Istituzioni, che certamente rimarrà vacante. Ha saputo che un giardiniere del marchese di S. Tommaso ha presentato al Magistrato un progetto per la costituzione di un Orto Botanico, accollandosi le spese, a patto che gliene venga riservata una parte per uso esclusivamente personale. Meloni ricorda a Moris che la persona, raffinatissimo commerciante di piante, “è genovese di patria e di carattere” e conosce il professore di Botanica, con cui si sarà accordato per trarre profitto.

Results 81 to 100 of 2672