Showing 16586 results

Archival description
Print preview View:

799 results with digital objects Show results with digital objects

Clinica ostetrica. Direzione, assistenti, levatrici, inservienti

A seguito di concorso, G. Inverardi è nominato 1° assistente presso la Clinica ostetrica per un biennio a partire dal 1° novembre 1881. Nomina di Giordano Scipione e Lorenzo Bruno a membri della commissione esaminatrice per il relativo concorso.
Nomina di Elena Novaro a levatrice 2a assistente presso la Clinica ostetrica per un biennio a partire dal 1° gennaio 1882.
Il Ministero della Pubblica istruzione accorda la retribuzione alla levatrice maestra Teodora Lanotti e alla 1a assistente levatrice D. Farroni.
Relazione sui concorrenti al posto di 2° assistente presso la Clinica ostetrica: Emilio Fasola, Gaspare Nicola, Eugenio Palazzolo, Antonio Paschetto. Presenti anche le domande autografe.
Relazione sulle concorrenti al posto di levatrice 1a assistente presso la Clinica ostetrica: Candida Clemente Anderis, Pasqualina Dell'Orto, Emilia Lena, Marietta Sartoris. Presenti anche le domande autografe (esclusa quella di Lena).
Relazione del direttore D. Tibone sull'Istituto ostetrico, dalla quale emerge la necessità di aprire una sezione per la Ginecologia che consenta di affiancare all'insegnamento dell'Ostetricia quello ginecologico pratico.
Avviso di concorso per i posti di medico 1° e 2° assistente e levatrice 1a assistente presso la Clinica ostetrica.
Conferma di Angelo Bruno nell'incarico di portiere della Clinica ostetrica fino all'ottobre 1883.
Avviso di riapertura della Clinica ostetrica per gli studenti.
Nomina di Dionisa Farroni a 1a assistente levatrice presso la Clinica.

Associazione "Galileo Ferraris", poi sezione torinese del Sindacato nazionale allievi ingegneri - S.N.A.I.

Materiali relativi all'Associazione "Galileo Ferraris", poi sezione torinese del Sindacato nazionale allievi ingegneri:

  • biglietto d'invito "al trattenimento musicale" indirizzato a "Avv. Riva e fam.", stampa Wolf e & di Torino, s.d.;
  • cartolina non compilata relativa al I congresso internazionale degli allievi ingegneri di Torino (3-6 maggio 1911) illustrata da E. Musso, stampa Tip. Vincenzo Bona di Torino, 1911. Il congresso si tenne in occasione del 50° anniversario della fondazione della Scuola d'applicazione degli ingegneri al Valentino;
  • 50° anniversario della fondazione della Scuola d'applicazione degli ingegneri al Valentino. La scuola e le sue glorie, Torino, Fiandesio e C., 1911. In testa: "Associazione Galileo Ferraris"; trattasi del numero speciale della rivista «Il Valentino», A. I (2 copie);
  • «Il Valentino. Rivista tecnica mensile illustrata dell'associazione Galileo Ferraris», A. II, n. 3, marzo 1912 (2 copie);
  • «Il Politecnico italiano. Organo ufficiale del Sindacato nazionale allievi ingegneri», A. I, n. 1, dicembre 1921.

Sottocomitato studentesco della Società "Dante Alighieri"

Materiali relativi al sottocomitato studentesco torinese della Società "Dante Alighieri":

  • carnet per il "Ballo Grande Albergo d'Europa", 29 gennaio 1914;
  • «Bollettino del comitato studentesco della Società nazionale Dante Alighieri», V, 3, marzo 1922.

Non relativo al sottocomitato studentesco, ma più generalmente alla sezione torinese dell'associazione: Efisio Giglio Tos, La società “Dante Alighieri”. Sua origine e suoi scopi, Torino-Ciriè, Tip. Renzo Streglio e C., 1901. L'autore ne ripercorre le vicende e riporta i membri degli organi direttivi.

Associazione amichevole fra gli ingegneri ex-allievi della Scuola di Torino, poi Associazione ingegneri e architetti del Castello del Valentino

Materiali relativi all'Associazione amichevole fra gli ingegneri ex-allievi della Scuola di Torino:

  • cartolina non viaggiata con il menù del pranzo degli “ex-valentiniani” residenti in Roma, tenuto in occasione del cinquantenario della fondazione della Scuola d’applicazione per gli ingegneri di Torino il 30 marzo 1911, 1911. Sul recto reca una veduta della sede del Politecnico corredata da didascalia: “Torino. Riva del Po e Castello del Valentino”; sul verso presenta una nota manoscritta: Ing. Luigi Barberis;
  • medaglia in bronzo dorato per il cinquantenario della Scuola di Applicazione per gli ingegneri di Torino, coniata dalla ditta Mario Nelli di Firenze su disegno di Vito Pardo, 1911, diametro 60 mm. Sul recto vi sono due figure allegoriche femminili (la scienza col compasso, l'altra con una vittoria alata in mano) accompagnate dalla legenda "Cinquant.rio della R. Scuola per gli ingegneri in Torino 1961-1911"; il verso presenta il cortile d'onore del Castello del Valentino, con la legenda "Ass.ne amichevole fra gli ingegneri ex allievi della Scuola di Torino". La medaglia si conserva nella sua scatola originale con le iniziali dell'associazione.
  • distintivo in metallo per il I Congresso dell’associazione, su modello dalla medaglia in bronzo per il cinquantenario della Scuola di Applicazione per gli ingegneri di Torino, 1911, diametro 250 mm;
  • fototipo (positivo, gelatina a sviluppo su carta baritata, 268x386 mm), senza autore, s.d. [1911?]. La presenza di Paolo Boselli, Enrico d’Ovidio, Giulio Rubini e Severino Casana nel gruppo immortalato, in posa nel cortile del Castello del Valentino, lascia ipotizzare che sia stato scattato in occasione del I Congresso dell’associazione (25-27 settembre 1911);
  • volume Annuario della Associazione amichevole fra gli ingegneri ex-allievi della scuola di Torino fondata nel 1908. Laureati dal 1862 al 1910, Torino, Unione tipografico-editrice torinese, 1912. A cura di Oreste Lattes, presidente dell’organizzazione, contiene l’organigramma, lo statuto approvato nell’adunanza del 26 luglio 1908, un estratto degli atti del I Congresso dell’associazione con i discorsi di Lattes e Severino Casana e il prospetto dei soci e dei laureati dal 1862 al 1910;
  • cartolina viaggiata, inviata a Filippo Clavarino di Venezia, con cui la presidenza porge i ringraziamenti per aver aderito alla sottoscrizione per una medaglia d’oro, opera della ditta Mario Nelli di Firenze, da donarsi a Michele Sforza per la sua impresa in Libia, 1914. Sul recto sono riprodotte le due facce della medaglia, consegnata a Roma il 4 aprile 1914 (presenta sul recto il ritratto di Sforza, sul verso l'iscrizione dettata da Paolo Boselli); sul verso della cartolina è riportato l'indirizzo del destinatario;
  • 2 cartoline viaggiate, inviate a Pietro Belloni di Pavia e Giuseppe Delli Santi di Messina, con cui è richiesto il pagamento del contributo sociale annuale, 1916 e 1921. Sul recto è presente l’intestazione dell’associazione e un’illustrazione di G. Balsani (ex-allievo), raffigurante tre figure allegoriche femminili, la Scienza, l’Amicizia e la Giovinezza, che incontrano un gruppo di uomini, con sullo sfondo il Castello del Valentino; sul verso sono riportati gli indirizzi dei destinatari;
  • 4 fototipi (positivi, gelatina a sviluppo su carta politenata, due 279x394 mm, gli altri 290x398 e 300x398 mm), studio Silvio Ottolenghi, 1926. Si tratta del reportage dei festeggiamenti per il pensionamento di Angelo Bottiglia (1850-1934), professore di Composizione di macchine presso la Scuola d’applicazione per ingegneri e poi al Politecnico dal 1896 sino al 1926. Una fotografia presenta la legenda dei soggetti intervenuti, ingegneri laureati a Torino tra anni Settanta e Ottanta del XIX secolo e aderenti all’associazione degli ex-studenti.

Materiali relativi all'Associazione ingegneri e architetti del Castello del Valentino, nata nel secondo dopoguerra dalla rifondazione della precedente:

  • cartolina non viaggiata relativa al III Convegno dell’Associazione ingegneri del Castello del Valentino e alla I Mostra fotografica ex allievi del Politecnico (presidente della mostra Italo Bertoglio), s.d. [1954]; sul recto è compilato il campo del mittente: “Gilardi di To classe 94”;
  • volume Annuario ex allievi Politecnico di Torino”, Torino, Associazione ingegneri e architetti, [1959?]; riporta l’organigramma dell’associazione e l’elenco dei laureati ad honorem, degli architetti e degli ingegneri laureati a Torino;
  • tagliando, allegato all’annuario, per indicare eventuali omissioni ed errori di stampa, [1959?].

Sono infine presenti due tessere che, seppur non rilasciate da queste associazioni di ex-allievi, sono comunque legate al campo dell’architettura e dell’ingegneria a Torino:

  • tessera rilasciata della Società degli Ingegneri e degli Architetti in Torino (S.I.A.T.) a Carlo Giovara, gennaio 1899;
  • tessera dell’Associazione nazionale ingegneri italiani (A.N.I.I.), rilasciata in occasione del III Congresso nazionale dell’organizzazione (19-24 aprile 1922), 1922; sul recto è presente una veduta del Castello del Valentino, sul verso il nome del titolare è stato abraso.

Diplomi di abilitazione (sessione di esami del 1943)

Contiene le abilitazioni di: Giovanna Agostinelli, Lilliana Giulia Appiano, Giacomo Angelo Appiotti, Italo Antonio Arneodo, Giovanni Antonio Avetta, Pietro Azzario, Luigi Vittorio Baracco, Giuseppe Antonio Bassino, Walter Gualtiero Bastianini, Pier Carlo Bertolino, Secondo Luigi Bonavia, Sandro Clemente Borda, Romolo Piero Botta, Lincoln Matteo Briccarello, Aldo Buglione-Ceresa, Carmelo Carpanzano, Giovanni Carlo Ceresa, Mario Giuseppe Comuzio, Francesco D'Agata, Renato Paolo Davini, Giuseppe Degiorgi, Tommaso Di Stefano, Aldo Di Vaio, Lorenza Emiliana Ferrero, Francesco Fonio, Giuseppe Formento, Domenico Mario Formica, Paolo Vittorio Forni, Francesco Andrea Frego, Eleonora Francesca Frey, Carlo Gandolfo, Oreste Pietro Giorcelli, Ambrogio Carlo Grillo, Emilio Guerrieri, Giacomo Vittorio Guglierame, Pietro Michele Gullino, Francesco Antonio Hadrava, Annibale Alessio Isaia, Michelangelo Luigi Isaia, Domenico Italo Lazzaro, Giovanni Firmino Lesca, Mario Enrico Magliano, Vittorio Giuseppe Mancini, Cosimo Margherita, Ettore Piero Martignone, Giorgio Carlo Mellana, Giuseppe Merendino, Maurizio Minelli, Felice Mitta, Angelo Domenico Mittone, Ettore Molino, Mario Giuseppe Moro, Demetrio Mussano, Bernardino Pietro Nario, Armando Nebiolo, Franco Fernando Operti, Secondo Antonio Origlia, Antonia Assunta Paladino, Alberto Pallieri, Gemma Adriana Parisi, Filippo Bartolomeo Pecol, Giusto Piolatto, Silvia Marina Pons, Giovanni Ernesto Porro, Sebastiano Raeli, Aldo Rasero, Francesco Ravasenga, Giancarlo Silvio Reda, Giovanni Bernardino Romano, Lucrezio Francesco Scianca, Roberto Seimandi, Francesco Soave, Caterina Tallarico, Severino Bartolomeo Travaglio, Ferdinando Michele Tua, Emanuele Usai, Aldo Luigi Vannucci, Cesare Vercellotti, Ugo Volterrani, Mario Zavattero.
Contiene anche l'elenco dei candidati che hanno superato l'esame di Stato nella sessione dell'anno 1943.

Diplomi di abilitazione (sessione di esami del 1940)

Contiene le abilitazioni di: Vittor Ugo Adami, Giuseppe Amici, Walter Ancona, Nicola Antonico, Fernando Balducci, Cesare Barbero, K. Hrant Bekdemirian, Flaminio Bergamasco, Lorenzo Bertolero, Alessandro Bianchi, Camillo Bianco, Giuseppe Cagnola, Mario Caldera, Renato Cantalupi, Salvatore Cataldi, Carlo Cattaneo, Augusto Cavini, Vito Cazzoli, Giuseppe Chiappe, Salvatore Cinnirella, Giuseppe Cipolat, Luigi Citterio, Angelo Coatto, Adriana Dal Monte-Casoni, Gaetano Delfino, Nereo De Megni, Giovanni De Simone, Michele Dibenedetto-Dell'Aquila, Ermete Dognini, Mario Fausti, Gastone Ferrari, Valentino Ferrari, Francesco Ferrario, Vincenzo Fonte, Mario Formentin, Primo Fregonara, Stefanino Galli, Josè Pablo Gambetta Malatesta, Gaetano Giordano, Sarino Grassi Bertazzi, Pietro Ioly, Carmelo Lazzaro, Giovanni Battista Lorenzoni, Angelo Magnante, Basilio Manisco, Aldo Malossini, Mario Marino, Tito Marroccoli, Pier Luigi Maschi, Massimo Milani, Antonio Mobilio, Anna Montanari, Francesco Murdaca, Tranquillino Natali, Giuseppe Nicoletti, Aldo Osculati, Giovanni Patetta, Carlo Percio, Guido Perroncito, Ulisse Pezzotta, Attilio Picollo, Giovanni Poggi, Enrico Scurati, Laura Segre, Teodosio Settanni, Paolino Silingardi, Bruno Simoncelli, Raffaele Tanzariello, Roberto Terroni, Carlo Travaglio, Francesco Turco, Silvio Vaccaro, Giuseppe Verderame, Igino Verducci, Bortolo Zanotti, Anna Maria Zennaro.

Diplomi di abilitazione (sessione di esami del 1938)

Contiene le abilitazioni di: Renato Asti, Tullio Baldi, Rocco Biscaglia, Alma Bordiga, Libero Boz, Mario Bracco, Giulio Camerini, Fernando Cantieri, Nicola Castellan, Francesco Cavalleri, Paolo Cavazzana, Ferdinando Cazzaniga, Costanzo Chiaffrino, Nelly Cioara, Giuseppe Dall'Armi, Pietro Davant, Enrico De Amicis, Rezio Dellabona, Dario De Santis, Gustavo Di Genova, Fulvio Dionisi, Giorgio Donadini, Franco Dordoni, Giovanni Fabris, Ercole Fasola, Vincenzo Fiore, Camilla Fontanesi, Athos Francesconi, Guglielmo Fuseo, Giacinto Gallina, Mauro Giagnoni, Domenico Gnesotto, Biagio Grimaldi, Ita Iacher, Hans Iacoby, Silvia Iancu, Giovanni Illich, Erika Kramer, Mario Lagomarsino, Giuseppe La Greca, Alberto Lancellotti, Sonia Leizerachs, Enea Macentelli, Sisto Maffeis, Giovanni Magnico, Giuseppe Mallarini, Nicola Marotta, Alfredo Meyer, Vito Messina, Kálmán Nagy, Aureliano Narpozzi, Anna Maria Picchio, Paolo Polani, Francesco Pollonara, Carlo Pozzato, Albina Praloran, Antonio Raggi, Bruno Rindi, Mario Rigamonti, Giuseppe Rodino, Artur Rosenblatt, Giuseppe Ruggeri, Giulio Sala, Carlo Schiavini, Girolamo Schiavo, Dionisio Tamburini, Bruno Uberti, Antonio Verlato, Carlo Virgili, Günter Weiss.

Unione Musicale Studentesca - U.M.S.

Programma dei concerti della stagione 1954-55: Nikita Magaloff, pianista (21 ottobre 1954); Coro dei Madrigalisti dell'Università di Munster (30 ottobre 1954); Jacques Klein, pianista (5 novembre 1954); Gloria Davy, soprano (16 novembre 1954); Ruggero Gerlin, clavicembalista (23 novembre 1954); Kaebi Laterei, pianista (2 dicembre 1954); Ottomar Borwitzky, violoncello (13 dicembre 1954); Ventsislav Jankoff, pianista (22 dicembre 1954); Sirio Piovesan, violinista (11 gennaio 1955); Nuovo Quartetto di Milano (19 gennaio 1955); Piccola Accademia Musicale (Orchestra da camera italiana, direttore Newell Jenkins - 25 gennaio 1955); Quartetto Smetana di Praga (1 febbraio 1955); Arthur Grumiaux, violinista (8 febbraio 1955); Sergio Scopelliti, pianista (22 febbraio 1955); Trio della Radio Svizzera Italiana (2 marzo 1955); Nicolai Orloff, pianoforte (10 marzo 1955); Hans Henkemans, pianoforte (26 marzo 1955).
L'opuscolo riporta i membri degli organi direttivi dell'associazione, una breve storia dei primi dieci anni di attività e varie informazioni di servizio sugli abbonamenti e sui concerti.

Associazioni goliardiche, culturali e politiche

Carte, volumi, manifesti e materiali vari relativi al contesto studentesco e goliardico torinese, con alcuni esemplari ricollegabili a differenti città italiane sede di Ateneo. Le sole associazioni Amici della Musica e Terza Italia non risultano di ambito studentesco.

Laboratorio di igiene

Invio al rettore dell'Università di Siena di una copia dell'attestato rilasciato a coloro che hanno seguito il corso bimestrale per ufficiale sanitario.
Registro dell'a.a. 1896-97 del corso di Igiene pratica per ufficiali sanitari.
Invio dell'attestato di ufficiale sanitario a Angelo Costa.
Invio di copie dell'avviso (allegato) del corso per ufficiali sanitari a L. Pagliani.
Relazione di L. Pagliani sull'organizzazione del corso per ufficiali sanitari, per il quale il ministero concede la nomina di un assistente straordinario, Egidio Perini.
Telegramma ministeriale che autorizza L. Pagliani a organizzare un corso bimestrale per il conseguimento del titolo di ufficiale sanitario.
Telegramma ministeriale che costituisce un corso complementare di Igiene sperimentale per perito medico igienista presso l'Università di Torino.

Personale insegnante e degli Stabilimenti dipendenti dall'Università. Disposizioni generali e collettive, nomine e conferme. Aumento quinquennale e sessennale degli stipendi

Elenco dei beneficiari delle retribuzioni ministeriali annuali per incarichi e supplenze.
Trasmissione al ministero di una lettera di C. Bozzolo contenente alcune proposte intorno alla Clinica propedeutica.
Proposte delle facoltà e delle scuole dell'Università intorno al personale insegnante e addetto agli istituti scientifici per l'a.a. 1881-82. Sono allegati i verbali delle adunanze della facoltà di Giurisprudenza del 12 luglio e 29 dicembre 1880, della facoltà di Lettere e filosofia del 28 maggio 1881, della facoltà di Medicina e chirurgia del 9 luglio 1881, della Facoltà di Scienze matematiche, fisiche e naturali del 1° luglio 1881, della scuola di Farmacia del 6 luglio 1881.
Elenco dei professori e del personale a cui spettano rispettivamente gli aumenti quinquennali e sessennali nel 1882.
Aumento quinquennale dello stipendio di P. Fiore, C. Reymond e D. Tibone, L. Mattirolo, G. Bizzozero, L. Schiapparelli e G. Muller.
Aumento sessennale dello stipendio di Luigi Cravosio, Luigi Bonomi, Silverio Bainotti, Giovanni Pasta, Domenico Berrino, Alessandro Vassallo.
Trasmissione al Ministero della Pubblica istruzione delle richieste di personale dei direttori della Clinica oculistica, dell'Istituto anatomico normale e patologico, del Laboratorio di Fisiologia.
Corrispondenza col Ministero per chiarire gli artt. 109 e 110 della Legge Casati relativi al conferimento del titolo di professore emerito, a seguito della quale il titolo viene conferito a C. Ferrati e proposto per E. Ricotti.
Nomina di M. Lessona a componente della Commissione per il riordinamento del personale degli Stabilimenti scientifici.
Conferme di professori e personale, con indicazione delle retribuzioni.
Elenco dei direttori delle cliniche e istituti con indicazione del decreto o nota ministeriale di nomina, durata dell'incarico e stipendio.

Tasse scolastiche, versamenti, rimborsi, quote, propine ai professori, sopratasse, indennità per esercizi pratici, quote ai liberi docenti

Risposta alla richiesta del rettore dell'Università di Pavia di chiarimenti sul pagamento delle propine ai professori e ai membri delle commissioni d'esame, in riferimento alla circolare n. 527 del 20 luglio 1877.
Corrispondenza intorno alla tassa da versare per le esercitazioni pratiche di Fisica, che si conclude col decreto del rettore del 28 aprile 1881.
Il Ministero stabilisce la tassa da versare per le esercitazioni pratiche dei vari laboratori di Chimica ed altri.
Rimborso della tassa d'iscrizione versata da Luigi Mura-Floris, studente di Scienze matematiche.

Disposizioni relative al personale insegnante. Direttore, insegnanti, incaricati, supplenti, ecc.

Approvazione del Ministero della pubblica istruzione per la nomina di Orazio Falco (non essendo disponibile Edoardo De Borrisi) a assistente provvisorio presso il Laboratorio di Chimica farmaceutica in sostituzione di P. A. Piutti, e mandato di pagamento in suo favore per i mesi di aprile e maggio 1881.
Il Ministero respinge la richiesta di sovvenzione a favore di Domenico Paschero per lodevole servizio avanzata da I. Guareschi.
Approvazione del Ministero della pubblica istruzione per la nomina di P.A. Piutti a assistente provvisorio presso il Laboratorio di Chimica farmaceutica e retribuzioni in suo favore da dicembre 1880 a marzo '81.
Decreto ministeriale di nomina di Michele Lessona a direttore della Scuola di Farmacia per il triennio 1881-83, in seguito alle dimissioni di A. Naccari (nominato per il triennio 1879-81).
Indennità di trasferimento dall'Università di Siena a I. Guareschi.

Results 1 to 20 of 16586