Stampa l'anteprima Chiudi

Risultati 4395

Descrizione archivistica
Unità documentaria
Stampa l'anteprima Vedere:

29 risultati con oggetti digitali Mostra i risultati con gli oggetti digitali

Morte di Maddalena Mussino Lisa

  • IT ORTOUT MORIS Add. Copie.9
  • Unità documentaria
  • 1869-02-22
  • Parte diOrto botanico

Copia di nota ministeriale del 22 febbraio 1869, firmata da Napoli, f. f. del ministro e controfirmata dal segretario capo Rossetti il 25 febbraio 1869. Il ministro della Pubblica Istruzione desidera sapere se la signora Maddalena Mussino Lisa, da poco deceduta, ha eredi legittimi, cui fare avere la gratifica annua di lire 100 per il suo lavoro di pittrice. Il posto della Lisa è sempre stato un’eccezione, non essendovene di simili in nessun orto botanico e pertanto il ministro ha deciso di non rinnovare l’incarico.

Disegno delle Pedicularis di Maddalena Mussino Lisa

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Brunner 57.26
  • Unità documentaria
  • 1844-03-31
  • Parte diOrto botanico

Lettera inviata da Berna il 31 marzo 1844. Brunner ha ricevuto i disegni delle Pedicularis dalla signora Maddalena Mussino Lisa, che sono molto ben fatti. Chiede a Moris se può avere informazioni sui colori delle varie parti della pianta del riso. Già possiede la figura di Parissot, ma è in bianco e nero.

Attività di Maddalena Mussino Lisa

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Brunner 57.13
  • Unità documentaria
  • 1840-04-25
  • Parte diOrto botanico

Lettera (in lingua francese) inviata da Berna il 25 aprile 1840, in cui Brunner ribadisce le richieste espresse nella lettera 57.12. Chiede se la signora Maddalena Mussino Lisa si interessa ancora di disegno.

Amaryllis Adelaidae dipinta da Maddalena Mussino Lisa. Escursione ad Oliena.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. 180.15
  • Unità documentaria
  • 1852-06-10
  • Parte diOrto botanico

Lettera inviata da Dorgali il 10 giugno 1852. Lisa si rallegra per avere saputo da Moris che Sua Maestà ha molto gradito la tavola dell’Amaryllis Adelaidae dipinta dalla moglie [Mussino Maddalena]. Il giorno seguente Lisa partirà per Oliena in compagnia di Gioanni Gasparo, padrino del cavaliere della Marmora, sperando di non essere derubato per strada. A Oliena sarà sicuro, data la protezione del dottor Bruera e del fu famoso bandito Antonio Raimondo Boe. Spera di trovare Graminacee e Orobobanche, piante scarse nella regione. Ha rinvenuto una Marsilea, che ritiene nuova specie, e il Bupleurum frutisescens, pianta che si trova in Corsica.

Ritrovamento a Napoli di Orchis robertiana. Bravura della pittrice Maddalena Mussino Lisa.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Brunner 57.19
  • Unità documentaria
  • 1841-06-02
  • Parte diOrto botanico

Lettera inviata da Berna il 2 giugno 1841. Brunner è di ritorno dalla “mite e oziosa Partenope”. E’ rimasto deluso dei funghi di Napoli, ma si è dedicato al disegno di orchidee ed euforbie. Ha trovato Orchis robertiana s. longibracteata, così ben rappresentata dalla signora Maddalena Mussino Lisa nell’ultimo o penultimo volume da lei disegnato. Brunner chiede a Moris se può osare di mandare alla pittrice il suo disegno, da completare con alcuni particolari mancanti.

Elezione di tre membri del Consiglio di Facoltà.

  • IT ORTOUT MORIS Add. Copie.17
  • Unità documentaria
  • 1850-12-22
  • Parte diOrto botanico

Copia del verbale, firmato dal preside Pollone, della riunione del Collegio della Facoltà di Scienze Fisiche e Matematiche (22 dicembre 1850) per la nomina di tre membri del Consiglio della Facoltà, al posto di tre uscenti a termini di legge. Sono stati eletti Promis e Talucchi. Il terzo (dottore di Collegio, membro della classe di Matematica) non è stato eletto, avendo chiesto i membri della classe, presenti in scarso numero, di rinviare la votazione.

Nomina dei commissari per il riordinamento del collegio di Portanuova.

  • IT ORTOUT MORIS Add. Enti. Min. Pubbl. Istruz. 9
  • Unità documentaria
  • 1853-07-25
  • Parte diOrto botanico

Il ministro della Pubblica Istruzione Cibrario nomina Moris membro universitario della commissione per il riordino del collegio di Portanuova. Gli altri due membri sono il cavaliere Angelo Fava, ispettore generale della scuola primaria, e il professor Carlo Promis. I membri del municipio sono il teologo Barino, il senatore professor Giulio e il professor Borsarelli.

Giglio Tos Efisio

Libera docenza per esami in Pedagogia: costituzione della commissione, estrazione del tema per la prova scritta, rinuncia del candidato dopo numerose richieste di avere più tempo per la presentazione dello scritto.

Nuova commissione per il progetto di riforma degli studi di Farmacia.

  • IT ORTOUT MORIS Add. Enti. Min. Pubbl. Istruz. 28
  • Unità documentaria
  • 1856-07-10
  • Parte diOrto botanico

Il ministro della Pubblica Istruzione Lanza, prima di sottoporre all’approvazione reale il progetto di riforma degli studi di Farmacia, desidera, data l’importanza dell’argomento, sottoporre il testo sin qui elaborato all’attenzione di una nuova commissione di esperti. Segue l’elenco dei commissari: Moris presidente, Piria Raffaele professore di chimica generale, Defilippi Filippo direttore del museo zoologico, Abbene Angelo professore di Chimica Farmaceutica e Borsarelli Pietro Antonio professore sostituto di Chimica Farmaceutica.

Proposta di fondazione di un giornale dell’Accademia d’Agricoltura.

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Min. e Acc. d’Agricoltura 20bis
  • Unità documentaria
  • 1850-02-04
  • Parte diOrto botanico

Lettera della Reale Accademia d’Agricoltura, inviata da Torino il 4 febbraio 1850 e firmata dal segretario P.A. Borsarelli, in cui si comunica a Moris la proposta di fondare un giornale, al fine di dare una maggiore e più pronta pubblicità ai lavori dei soci dell’Accademia. Si potrebbe anche prendere in considerazione la possibilità di valersi del giornale già pubblicato dal professor Ragazzoni, cambiando il titolo con uno proposto dall’Accademia. A tal fine è stata costituita una commissione composta da Moris, dal professor Defilippi, dal dottor Bertola, dal marchese di Sambuy e dal cavalier Vegezzi-Ruscalla.

Funghi del Nizzardo

  • IT ORTOUT MORIS Corr. Barla 24.1
  • Unità documentaria
  • 1855-05-21
  • Parte diOrto botanico

Lettera inviata da Nizza Marittima il 21 maggio 1855, in cui Barla comunica a Moris che si sta occupando di una ricerca sui funghi mangerecci e velenosi del Nizzardo, e di essere impegnato a costruire e colorare modelli dei funghi in suo possesso. Vorrebbe avere alcuni dettagli dei modelli che si conservano al Valentino e nel Civico Palazzo di Torino, di cui ha sentito parlare. Chiede a Moris un parere circa l’opportunità di portare a Torino alcuni suoi funghi, per riunirli a quelli presenti nelle due collezioni locali. Ha già consegnato al Municipio di Nizza 32 esemplari, corredati da una serie di notazioni. Prega Moris di salutare il cav. Borsarelli.

L'Università di Torino a' suoi Prodi caduti per la Patria 1915-1918

Biografie dei caduti, in ordine alfabetico, corredate di fotografie. In calce al volume è presente un indice in cui gli studenti sono suddivisi per Facoltà di appartenenza.
Elenchi alfabetici dei caduti di cui è presente il profilo:
liberi docenti e assistenti: Michele Carboni–Boi, Guido Lerda, Giulio Mongini, Giovanni Battista Ravera, Felice Rodano, Mario Sapegno, Pietro Zuffardi;
custode: Vittorio Scovenna;
studenti: Giovanni Abate, Alberto Abrate, Carlo Aimery, Pietro Ayme, Luciano Albertoletti, Francesco Alliaga di Ricaldone, Giovanni Alliaud, Giuseppe Amoretti, Salvatore Ancona, Silvio Ilario Anselmetti, Eugenio Ara, Antonio Arduino, Ugo Astesiano, Italo Baratta, Carlo Barberis, Amilcare Bardi, Ferdinando Barotti, Giorgio Barovero, Luigi Beccuti, Ponziano Berardi, Cesare Berger, Giuseppe Antonio Berta, Giuseppe Nino Bertero, Luigi Bertoldi, Vittorio Bertolino, Emilio Besson, Mario Binelli, Luigi Blengino, Alfredo Boarini, Corradino Boffa, Luigi Boglio, Giuseppe Saverio Bois, Antonio Bongioanni, Federico Borla, Pietro Borla, Giovanni Battista Bruna, Pietro Sebastiano Bruno, Edoardo Butta, Giuseppe Cadeddu, Federico Cajo, Carlo Caligaris, Mario Calosso, Santo Calvi, Angelo Campodonico, Angiolo Camporino, Apolline Candellero, Luigi Capello, Antonio Carnazzi, Giacinto Cassina, Emilio Castano, Gabriele Cerrato, Luigi Chabloz, Mario Civardi, Giovanni Cominetti, Delfino Concone, Giuseppe Conterio, Giacomo Conti, Gian Carlo Conti, Edipo Corsini, Cesare Crespi, Costantino Crosa, Mario Cucco, Domenico Curreno, Adalberto D’Albertas, Pietro D'Alfonso, Antonio Dalla Costa, Roberto Dal Vesco, Fiorentino Danioni, Enrico D'Antona, Giovanni Battista De Bernardi, Melchiorre De Filippi, Edoardo D'Elia, Mario Delleani, Giuseppe Del Prato, Aldo Demaria, Costanzo Devitini, Giovanni Dogliotti, Giuseppe Dogliotti, Andrea Dolza, Giuseppe Dutto, Giuseppe Ermiglia, Pier Achille Faccanoni, Antonio Fantino, Enrico Fantoni, Giuseppe Favero, Enrico Ferreri, Adolfo Ferrero, Carlo Fracchia, Giuseppe Furbatto, Angelo Gallian, Enrico Gamaleri, Emilio Garaccioni, Federico Gargano, Giuseppe Augusto Gariazzo, Vincenzo Gastaldi, Eraldo Gastaud, Eugenio Gatti, Francesco Gazzola, Riccardo Ghiron, Francesco Gianolio, Mario Gila, Francesco Giolitti, Roberto Giorgi, Giovanni Girardi, Pietro Giustetto, Renato Gnavi, Rinaldo Gnocchi, Carlo Emanuele Golzio, Giuseppe Gorret, Luigi Grimaldi Lovera, Giuseppe Guerzoni, Giuseppe Ivaldi, Pietro Leone, Mario Leoni, Guido Carlo Levi, Gian Luigi Lodrini, Silvio Losi, Alberto Maffei, Giulio Maggi, Stefano Manerba, Edgardo Manzelli, Ottaviano Marazzi, Ottaviano Marchesani, Edoardo Marchetti di Muriaglio, Giovanni Battista Marengo, Armando Margary, Serafino Martini, Remo Matucci, Giuseppe Mazza, Alessandro Mazzantini, Filippo Melloni, Vittorio Emanuele Menni, Carlo Bartolomeo Menotti, Giovanni Merlo, Stefano Merzagora, Silvio Micheletta, Giuseppe Michialino, Domenico Migliorati, Giuseppe Milano, Giulio Molli–Boffa, Palmerindo Morrone, Renato Motta, Aldo Nardi, Angelo Natta, Filippo Natta, Luigi Negretti, Emilio Neuschuler, Lino Nivolo, Giuseppe Umberto Notarbartolo, Mario Orefice, Giovanni Osella, Angelo (detto Nino) Oxilia, Agostino Paganoni, Marcello Parato, Carlo Pariani, Carlo Pastore, Alberto Pecchini, Guido Piccaglia, Angelo Pizzini, Vittorio Pondrano, Riccardo Pozzo, Giuseppe Raineri, Pier Giuseppe Raineri, Cesare Rayneri, Luigi Ravelli, Cesare Réan, Paolo Riccadonna, Andrea Riella, Giovanni Rissone, Luigi Roberti di Castelvero, Guido Roccavilla, Giovanni Roggeri, Carlo Rolfo, Achille Romersi, Federico Rosa di San Marco, Attilio Rossi, Guido Rossi, Mario Tancredi Rossi, Alfredo Ruga, Alessandro Sacchi, Giovanni Savarino, Ettore Savorgnan d'Osoppo, Pio Sciandra, Pasquale Battista Sciolotto, Vittorio Scognamiglio, Carlo Scolari, Paolo Tapparo, Renato Tenino, Mario Testa, Ugo Testa, Giovanni Thorosano, Renato Tomatis, Alessandro Torretta, Valentino Torrione, Gennaro Tuccari Sardo, Pietro Valdonio, Giacinto Valfrè di Bonzo, Ercole Vallana, Silvio Varvello, Lindo Viale, Giuseppe Vigliani, Pier Felice Vittone, Riccardo Vivaldi, Enrico Ezio Zannone.

Rossi Felice

Abilitazione, per esami, in Clinica chirurgica e medicina operatoria.
Verbali e relazione finale della commissione giudicatrice; invio del decreto di abilitazione.

Togliatti Eugenio

Abilitazione, per esami, in Geometria proiettiva e descrittiva.
Invio del decreto di abilitazione.

Ponzio Mario

Abilitazione, per titoli, in Radiologia.
Corrispondenza con il Ministero in merito alla nomina della commissione giudicatrice.

Malan Arnaldo

Abilitazione, per titoli in Otorinolaringoiatria.
Invio del decreto di abilitazione.

Garino Canina Attilio

Abilitazione, per titoli, in Economia politica.
Nomina della commissione giudicatrice, elenco delle pubblicazioni e dei titoli, richiesta di un congedo alle autorità militari perché il candidato possa presentarsi davanti alla commissione, verbali e relazione della commissione.

Risultati da 1 a 20 di 4395